Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Domani l’attesissimo derby di Adria

10 dicembre 2016 425 visite Stampa articolo

carmine-parlatoAria di derby! Domani il Delta Rovigo si recherà ad Adria per la strapolesana che metterà di fronte le attuali due migliori squadre nostrane. Sarà un derby assolutamente anomalo ben diverso da quelli che in passato misero di fronte i granata con il Rovigo, sempre con obiettivi importanti e con un pubblico strabocchevole (anche 4-5000 spettatori). Quello di domani di pubblico ne avrà certamente meno ma non per questo sarà meno importante.

Di fronte ci sarà il miglior attacco del girone appannaggio del Delta Rovigo (27 gol all’attivo) contro la peggior difesa dell’Adriese (25 al passivo) che è ultima. Le due squadre hanno avuto in settimana risultati ben diversi: i biancazzurri hanno battuto domenica scorsa la Virtus Castelfranco (2-1) e pareggiato (0-0) col Ravenna. L’Adriese ha perso due volte: domenica con l’Imolese (1-4) e giovedì con la Colligiana (1-3) in uno scontro diretto nei bassifondi.

Parlato guarda tutto questo ma non si fida: “Se le partite si giocassero a tavolino prendendo in esame il pregresso noi vinceremmo a mani basse. Invece la partita sarà sicuramente molto tirata come tutti i derby. Tutti dicono che sarà un derby “annacquato” ma non ci credo assolutamente, soprattutto per esperienza personale. Credo anzi che l’Adriese, proprio perché è ultima cercherà di affrancarsi; se vogliamo batterli e continuare a essere sul podio (ora il Delta Rovigo è terzo a tre punti dalla capolista Lentigione, ndr) dovremo giocare al meglio senza alcuna disattenzione”.

Il tecnico napoletano oggi dovrà fare a meno degli squalificati Sentinelli e Miotto, ma ha una rosa molto ampia e pertanto non dovrebbe soffrire particolari contraccolpi. Per quanto riguarda la formazione ipotizziamo un 4-3-3 con Boccanera in porta, Dionisi, Contri, Capogrosso e Fabbri in difesa, Crescenzi, Tarantino e Gattoni a centrocampo, Ilari, Ferrari e Zubin di punta.cavallari-copia

Anche Oscar Cavallari avrà a disposizione l’intero organico, chiamato a dare una decisa strambata al campionato. Inutile nasconderlo: la sua panchina traballa moltissimo e la gara di domani sarà probabilmente lo spartiacque per le decisioni della società. Cavallari non dà ascolto alle voci che provengono dall’esterno e predica fiducia: “Affronteremo una delle migliori (se non la migliore in assoluto) con tanta voglia di ottenere un risultato positivo che ci è spesso sfuggito più di una volta per mera sfortuna in alcune delle gare precedenti. Noi siamo uniti e le proveremo tutte per mettere in difficoltà il Delta Rovigo”.

Domani il tecnico granata potrebbe schierare un 4-3-3 con Milan in porta, Nava, Ballarin, Colman Castro (entrambi al rientro) e De Gregorio in difesa, Dall’Ara, Meucci Bellemo a centrocampo, Matei, Cesca e Marangon di punta. Il nuovo acquisto Ardia andrà probabilmente in panchina.

Domani si giocheranno anche: Scandicci-Fiorenzuola, Correggese-Mezzolara, Imolese-Castelvetro, Lentigione-Colligiana, Poggibonsi-Sangiovannese, Ravenna-Ribelle, S.Donato T.-Pianese e V.Castelfranco-Rignanese.

CLASSIFICA: Lentigione 29; Correggese 28; Delta Rovigo 26; Imolese 25; Mezzolara 24; Ribelle, Castelvetro e Scandicci 23; Ravenna 21; Pianese e Rignanese 19; S.Donato T. 17; Fiorenzuola e Poggibonsi 16; Colligiana 16; Sangiovannese 15; V.Castelfranco 13; Adriese 12.

GIOVANILI. Gli Juniores Nazionali del Delta Rovigo hanno impattato oggi (2-2) col Calvi Noale. Tutto è accaduto nella ripresa: prima Zenthary ha portato in vantaggio i biancazzurri, però i veneziani hanno pareggiato subito dopo per una dormita della difesa che credeva l’autore del gol in fuorigioco (piuttosto dubbio), non fischiato dall’arbitro. A metà ripresa Assane Mboup, prestato dalla prima squadra, riportava in vantaggio il Delta Rovigo ma poco prima della fine un “braccio” in area di Natali induceva (giustamente) l’arbitro a concedere un rigore sul quale Spinelli nulla ha potuto.

 

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo a S.Donato Tavarnelle bello e...Fortunato
Amichevole. Il Delta batte a domicilio l’Este per 3-2            
Delta Rovigo: "Portami allo stadio"
Frassinelle: Milani: “il calcio è sempre stato la mia vita”
L’Adriese affonda il Poggibonsi e ritorna a sorridere
Uisp: i risultati del week end