Home » Arti marziali

Linda Marangoni, un sogno nel cassetto partecipare alle Olimpiadi

13 dicembre 2016 Stampa articolo

linda-marangoniLinda Marangoni nasce a Legnago il 13 agosto del 1999, è attualmente residente a Castelmassa dove vive assieme al papà Tiziano e alla sorella maggiore Elena.                                                                                          

Linda è uno di quegli esempi che dimostrano che i giovani d’oggi sono capaci di impegnarsi e sacrificarsi per raggiungere obiettivi importanti nella vita, sono quelle storie da raccontare e che danno fiducia per un futuro migliore.                                                                                                         

Linda inizia a partecipare alle gare podistiche a 5 anni, nel Gruppo Sportivo Salcus di Santa Maria Maddalena e assieme alla sorella Elena è seguita assiduamente dai genitori Paola e Tiziano.                      

Linda si classifica costantemente nelle prime posizioni della categoria di appartenenza in varie gare podistiche collezionando numerosi premi e trofei.                                                                                   

 A soli 9 anni perde la mamma Paola stroncata da un male incurabile e per un po’smette l’attività sportiva ma poi aiutata da papà Tiziano e dalla sorella riprende e l’anno successivo partecipa ai Campionati Nazionali Uisp di Corsa Campestre a Campi Bisenzio (Fi) classificandosi al secondo posto.        

Nello stesso anno inizia a praticare anche lo sport del ju jitsu, allenandosi  nella palestra del paese,  partecipando a varie Manifestazioni e vincendo i primi Campionati Nazionali Esordienti nella disciplina di duo sistem (ovvero simulazione di attacchi e difesa) a Genova.
      

Dal 2012 Linda abbandona il podismo e si dedica esclusivamente al  jujitsu rimanendo  costantemente sul Podio delle Manifestazioni a carattere Nazionale e nel 2013 partecipa per la prima volta ai Campionati Internazionali che annoverano la presenza della forte rappresentativa Tedesca, classificandosi al secondo posto.   Nel 2016 Linda inizia a praticare  fighting (combattimento con contatto)  e ad allenarsi a  Pieve di Cento sotto la guida del campione del mondo e allenatore della nazionale azzurra Michele Vallieri e si inserisce stabilmente nel giro Azzurro, partecipando a raduni, campus e allenamenti in Italia e all’estero.linda_marangoni

Nel mese di luglio di quest’ anno partecipa ad un Campus ad Atene , dove sono presenti i campioni del mondo  assoluti di karate, brazilian jujitsu e jujitsu e nel mese di settembre partecipa agli Internazionali a Garmisch-Partenkirchen in Germania, salendo sul terzo gradino del podio.                                         Attualmente Linda oltre a frequentare la classe IV  del Liceo Primo Levi di Badia Pol., insegna part-time presso la piscina Comunale di Castelmassa e si allena 3 o 4 volte la settimana a Pieve di Cento e far combaciare il tutto diventa a volte massacrante, tanto che spesso rientra dagli allenamenti alle due di notte per poi  essere pronta alle sette di mattina a prendere l’autobus per la scuola.

Per il prossimo anno i soldi guadagnati con le lezioni in piscina, saranno necessari ad iscriversi ad una scuola privata  con orari flessibili che le dia la possibilità di avere più tempo da dedicare al riposo.   Il sogno nel cassetto è quello comunque di entrare a far parte di un corpo militare dove sicuramente far combaciare le esigenze della scuola e dello sport sarebbe molto più facile e con l’obiettivo di partecipare alle Olimpiadi del 2020.  

C.S.



Articoli correlati


Accordo sponsorizzazione Area Sport e Cavalier Travel
Esami ad Area Sport Cavalier Travel
Sen Shin Kai Rovigo Vola
Veneto: Prima Convention Regionale FIKBMS
Nuova convocazione in azzurro per la castelmassese Linda Marangoni
Fossò: In prima linea per vincere l'Insicurezza e la paura