Home » Rugby

Krasn Yar piega il Rugby Rovigo e va al barrage

17 dicembre 2016 Stampa articolo

femi-cz-vs-krasn-yar-rc-5Femi – Cz vs Krasn Yar Rc  11-42 (11-14)

Marcatori: p.t. 5′ m. Artemyev tr. Malaguradze (0-7), 16′ c.p. Basson (3-7), 19′ m. Prepelitse tr. Malaguradze (3-14), 26′ m. Momberg non tr. (8-14), 35′ drop Basson (11-14); s.t. 56′ m. Pukofuka tr. Malaguradze (11-21), 63′ m. Pukofuka tr. Malaguradze (11-28), 66′ m. Artemyev tr. Malaguradze (11-35), 76′ m. Keller tr. Paea (11-42)

Femi-CZ Rovigo: Basson, Arrigo (45′ Pavanello), Barion, Modena (66′ Mantelli), Apperley, Rodriguez, Lucchin (66′ Loro), Ferro (66′ Ortis), Lubian, Brancoli (49′ Boggiani), Parker, Cicchinelli, Iacob (59′ Pavesi), Momberg (cap.) (69′ Cadorini), Muccignat (69′ Balboni). all. McDonnell, Wright

Krasny Yar RC: Kuzmenko (66′ Rudenko), Keller, Artemyev (cap.), Malaguradze, Galinovkiy (66′ Kolomiitsev), Paea, Dorofeev (41′ Riabov), Prepelitse, Arkhip (71′ Fedotko), Gresev, Garbuzov, Mahu (54′ Gotovtsev), Tsiklauri (45′ Bitiev), Tsnobiladze (68′ Bazhenov), Pukofuka (66′ Novoselov). All. Nikolaichuk

arb.: Grove-White (SCO)

Cartellini: 54′ giallo a Ferro (Femi-CZ Rovigo)

Calciatori: Malaguradze (Krasny Yar RC) 5/6; Basson (Femi-CZ Rovigo) 1/2; Paea (Krasny Yar RC) 1/1femi-cz-vs-krasn-yar-rc-8

Note: giornata fredda e nebbiosa, campo in discrete condizioni. Circa 500 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rovigo 0; Krasny Yar RC 5

Man of the Match: Vasily Artemyev (Krasny Yar RC)

ROVIGO – Nell’ultima giornata di Qualifying Competition, il Krasny Yar Rugby Club domina allo stadio “Mario Battaglini” superando 42-11 la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e aggiudicandosi così un posto nel barrage per l’accesso alla Challenge Cup 2017/18.

Nel primo tempo i Bersaglieri riescono a tenere testa ai forti avversari siberiani, complice anche la supremazia del pack rossoblu che vince la maggior parte degli scontri. È comunque il Krasny Yar ad agguantare i primi punti con una meta a cinque minuti dal fischio d’inizio, segnata dal capitano Artemyev e trasformata dal centro Malaguradze. Rovigo risponde poco dopo e accorcia le distanze grazie alla precisione di Basson dalla piazzola ma i siberiani non si fanno intimorire e al 19′ arriva la seconda marcatura a firma del numero 8 Prepelitse. I Bersaglieri offrono una serie di ottime prove con il pack ed è grazie ad una rolling maul devastante che Momberg riesce a schiacciare l’ovale oltre la linea. A chiudere la femi-cz-vs-krasn-yar-rc-7prima frazione di gioco ci pensa Basson con l’invenzione di un drop messo tra i pali al 34′ e le squadre tornano agli spogliatoi sul punteggio di 11-14.

Il secondo tempo è un’altra storia: il Krasny Yar non concede possibilità ai padroni di casa, mantenendo il possesso per gran parte della ripresa e rifilando quattro mette, complici anche diversi errori tra le fila rossoblu. Già dopo 13 minuti i siberiani hanno la possibilità di allungare dalla piazzola ma Malaguradze non si dimostra preciso. Passano però appena due minuti e, in superiorità numerica per un giallo a Ferro per falli ripetuti, gli ospiti vanno a segno con il pilone Fukofuka. La meta del bonus arriva al 63′, a segnarla è nuovamente Fukofuka e Malaguradze femi-cz-vs-krasn-yar-rc-1trasforma portando il punteggio sull’11-21. Per i rossoblu è nebbia fitta e gli ospiti ne approfittano segnando altre due: al 66′ il capitano Artemyev fa doppietta e Malaguradze trasforma, sul finire del match al 76′ è Keller a schiacciare oltre la linea e Paea si occupa di mandare tra i pali gli ultimi due punti. La partita si chiude con il risultato di 11-42.

Alla fine del match l’head coach rossoblu Joe McDonnell afferma: “Senza disciplina non si può giocare. Tanti, troppi, errori si sono visti oggi in campo. Nel primo tempo i ragazzi femi-cz-vs-krasn-yar-rc-2hanno giocato bene ma il secondo è stato sottotono; ho voluto dare un’opportunità ai giovani inserendo tutta la panchina e forse è mancata un po’ di esperienza mentre gli avversari, a nostra differenza, hanno giocato con intensità per tutti gli 80 minuti”.

“Tra sei giorni torniamo in campo per la partita di Campionato con i Lyons Piacenza – continua l’allenatore dei Bersaglieri – e fin dal primo allenamento di lunedì sarà bene lasciarci alle spalle il match di oggi e concentrarci sulla nuova sfida. Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, e abbiamo bisogno di 5 punti”.

21 maggio 2016 rugy campionato eccellenza - play off semifinale di ritorno- rugby rovigo delta vs maogliano

21 maggio 2016 rugy campionato eccellenza – play off semifinale di ritorno- rugby rovigo delta vs maogliano

femi-cz-vs-krasn-yar-rc-4

 

C.S.



Articoli correlati


Intervista a Tim Walsh, allenatore dell’Australia 7’s Femminile Medaglia d’Oro Rio 2016
Se n'è andato Milto Baratella
Rugby Rovigo domani match con San Donà
Il Frassinelle torna in campo contro il Lido Venezia
Rugby Rovigo: David Michael Odiete new entry
Tramontin e Scalia a Stanghella per raccontare “Storia e humor della palla ovale”