Home » Corsa, Pattinaggio

E’ tempo di bilanci per lo Skating Club Rovigo

30 dicembre 2016 Stampa articolo

saccardinROVIGO – In attesa del pranzo di inizio stagione che si terrà domenica 22 gennaio 2017 al Ristorante Ca’ Rosa di Ceregnano Polesine, è tempo di bilanci per la squadra di pattinaggio rodigina, protagonista sia dal punto agonistico che dal profilo “imprenditoriale” attraverso la realizzazione del Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG. Ecco una prima intervista che riassume quanto costruito in quest’annata rivolta direttamente al presidente Federico Saccardin.

Cosa le spinge a dedicare il tuo tempo e una immensa responsabilità alla guida di una società sportiva?

La passione per questo sport che seguo dall’inizio degli anni ’80, a cui si aggiunge il sincero affetto per le persone che condividono con me questa esperienza. Con alcuni di loro ho condiviso tutti questi anni di comune impegno, portando la Società ai livelli attuali, tra le prime in Veneto e in Italia.

Alcuni degli attuali dirigenti sono stati pattinatori che ho visto muovere i primi passi ed è con soddisfazione che in loro vedo la continuità ed il futuro nella gestione della Società.

Vi è poi la sfida della realizzazione del pattinodromo! Una sfida vinta grazie al grande impegno di tutti i dirigenti della Società, alla generosità dei sostenitori e dei finanziatori.

Un impianto sportivo non solo per il nostro sport, ma per la città, aperto alle altre attività sportive compatibili e ai cittadini: un luogo di ritrovo in cui passare un po’ di tempo facendo una attività fisica.

È soddisfatto di questa annata sportiva?

Certamente! I risultati sportivi sono eccellenti, abbiamo atleti ai massimi livelli nazionali, europei e mondiali.

Sono soddisfatto per le nuove attività (es. il Free style), per le varie scuole di pattinaggio che rappresentano in molti casi il primo approccio con lo sport.inaugurazione pattinodromo delle Rose (31)

Sono, infine, soddisfatto del clima che si respira in Società, del rapporto e dell’impegno profuso dai dirigenti e da quanti, anche senza particolari incarichi dedicano il loro tempo alle attività della Società.

A tutti loro va il mio sincero ringraziamento! Sono la nostra principale risorsa.

Cosa si propone come obiettivi per la stagione futura?

Si tratta di proseguire nella strada tracciata, coniugando esperienza e innovazione.

Oltre ai risultati sportivi, per i quali sono certo sarà profuso il massimo impegno, dovremo affrontare i problemi relativi al pattinodromo: alla definizione dei rapporti con il Comune, al completamento del finanziamento per coprire i costi per la sua realizzazione che sono stati superiori ai contributi avuti dalla Regione e dalla Fondazione CARIPARO.

Oltre all’impegno diretto della Società sarà necessario chiedere il sostegno di sponsor e dei cittadini promuovendo una partecipazione ampia per la raccolta dei fondi necessari al suo completo pagamento.

Vi è, inoltre, la sfida della sua gestione perché realizzi gli obiettivi per cui lo abbiamo costruito, perché possa produrre risorse adeguate alla corretta gestione della Società.

Ci attende un anno impegnativo, ma penso che sapremo farvi fronte grazie all’impegno di tutti, tecnici, dirigenti, genitori e appassionati che mi auguro continuino a guardare allo Skating Club con la stima fino ad oggi dimostrata.

Sono certo di ciò, e colgo l’occasione per inviare a tutti i più cari auguri di un positivo 2017.inaugurazione pattinodromo delle Rose (1)

C.S.



Articoli correlati


Greguoldo sesto nella 1000 metri
Riccardo Tommasi e Greta Polato ai provini di Kid’s Got Talent
Skating Club protagonista alla Brescia Cup
Successo per il campionato interprovinciale Rovigo-Verona
Pioggia di medaglie per l'Olimpica Skaters Rovigo
Skating Club Rovigo: regionali splendidi e sfortunati

Scrivi un commento!