Home » Altri Sport

La Pole Dance conquista l’Italia e fa incetta di medaglie iridate

8 gennaio 2017 Stampa articolo

 

pole-dance

Alessandra Marchetti

CALENZANO (Firenze) – Il 10 ed 11 dicembre 2016 a Calenzano, in provincia di Firenze, si sono tenuti, per la prima volta in Italia, i Campionati Mondiali di Pole Sport (disciplina della FISAC, Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici): evento di primissimo piano nel calendario Pole Sport, il World Championship Florence 2016 ha visto la partecipazione di 120 atleti provenienti da 24 Paesi di tutti e cinque i Continenti. A portare i Campionati in Italia, Davide Lacagnina, Presidente IPSAF, International Pole Sports & Arts Federation, ed ex ginnasta, coadiuvato da Alessandra Marchetti, Campionessa del Mondo 2013 e Capo dei giudici: “La Pole Dance italiana negli ultimi anni è cresciuta in maniera esponenziale – ha spiegato l’atleta che la settimana prossima sarà proprio a Verona per una due giorni di workshop all’interno della palestra Move It 360 –: a certificarlo, oltre allo svolgimento del World Championship a Firenze, gli eccellenti risultati ottenuti dai nostri atleti”.

moris-ciccone

Moris Ciccone

In occasione dei Campionati del Mondo di Pole Sport, infatti, la squadra italiana ha fatto incetta di medaglie: è mancato l’oro, vero, ma le prestazioni di primo piano degli atleti hanno consentito al lombardo Moris Ciccone ed alla toscana Bianca Breschi di conquistare la medaglia d’argento nelle rispettive categorie Senior, alla coppia padovana composta da Jessica Bassan e Maila Lazzarin di conquistare l’argento nella categoria Doubles ed alle toscane Bianca Breschi, ancora lei!, ed Iliana Ciccarello, di salire sul terzo gradino del podio sempre nella categoria a coppie.

“La cosa che più mi ha lasciato soddisfatto – ha spiegato il vice campione del Mondo Moris Ciccone – è stato che, mentre svolgevo l’esercizio, ero ‘presente’: la mia testa era lì con me, a dirmi cosa fare e cosa non fare… a percepire il palco, la giuria e la musica. Decidevo io, e questo mi ha fatto capire che se un atleta è presente durante l’esecuzione della routine, può dare ancora di più. La difficoltà, eventualmente, è mantenere questa condizione mentale durante tutta la coreografia…”.

“Il secondo posto ai Campionati Mondiali di Pole Sport 2016 è stato una soddisfazione enorme, del tutto inattesa, ma anche sognata giorno e notte – ha raccontato Bianca Breschi, neo vice campionessa mondiale Pole Sport –. Dagli Italiani in poi non mi sono mai fermata con gli allenamenti; ho passato un’estate intera a definire l’esercizio. A settembre, poi, ho gareggiato nel Pole Art Spain per provare i nuovi trick e le nuove combo che poi avrei dovuto portare al Mondiale. Ero già convinta della mia routine, poi, durante un personal con Evgeny Greshilov, ho imparato il nuovo flip-out e, a due settimane dalla gara, ho deciso di introdurlo nell’esercizio… e sono molto felice della decisione presa!”

iliana-ciccarello-e-bianca-breschiUn successo completamente made in Italy, quello di Firenze dello scorso dicembre, a cui ha partecipato anche The Pole, azienda bergamasca leader nazionale nella realizzazione di pali da Pole Dance che ha fornito i pali su cui si sono esibiti gli atleti, incontrando il consenso unanime di sportivi ed addetti ai lavori, tanto che, il prossimo step, vedrà The Pole vestirsi di “verde oro”

Fucina di atlete ed iniziative legate al mondo della Pole Dance, che ormai annovera migliaia di appassionate praticanti, il Veneto, una delle regioni capofila per questo sport, assieme a Toscana e Lombardia: nello specifico, le palestre veronesi hanno saputo sfornare atleti di primo piano, come le medagliate Ilaria Vecchietti di Pole Dance Verona, argento all’Italian Pole Sport Championship 2014, e Ludovica Nicolis, titolare di Pole Dance Virtude Verona, bronzo al Campionato Italiano 2015 che ha confermato come negli ultimi anni la disciplina stia conquistando sempre più ragazze e ragazzi: “La Pole Dance è uno sport completo, in cui forza, eleganza ed elasticità sono fondamentali per realizzare affascinanti coreografie ‘on the pole’… ora la sua definitiva consacrazione potrebbe arrivare dal Comitato Olimpico… se ne parla da qualche anno… speriamo!”

alessandra-marchetti-testimonial-mondiale

Alessandra Marchetti testimonial mondiale

A confermare il crescente successo della disciplina, il fatto che negli ultimi anni siano nati anche in Italia shop, per lo più online, dedicati al mondo della Pole Dance. Tra tutti, Italia Pole Dance Shop e soprattutto Verticallove, il primo progetto di Polewear che ha saputo portare nel nostro Paese e riunirli in un unico portale tutti i più importanti brand a livello mondiale, dall’americana Bad Kitty alla greca Rad Pole Wear, passando per l’australiana iTac2 e fino all’ucraina Sokolova Sportwear.

Il merito di questo progetto made in Verona è di Francesca Campa, web designer, poledancer ed appassionata di abbigliamento: “Mi sono resa conto – ha spiegato Francesca – che mancava un ‘luogo’ nel quale noi poler potessimo fare dello shopping… così ho dato vita a Verticallove, uno shop nel quale propongo in vendita tutto quel che serve per praticare la Pole Dance, ma anche il cerchio aereo, lo stretching o lo yoga… Ora siamo presenti sia all’interno di Pole Dance Verona che di Pole Dance Virtude Verona con i nostri prodotti…”

Ma sappiamo anche di qualche gustosa novità che si realizzerà in questo 2017… “Già – chiosa Francesca – l’avvio di un’interessante collaborazione con The Pole, di cui vendiamo già in esclusiva le felpe indossate dagli atleti della Nazionale Italiana, ed il lancio della prima collezione completamente made in Italy… è stato un progetto lungo, ma quasi terminato: una capsule collection realizzata, disegnata e prodotta in Italia con tessuti italiani ed una testimonial italiana!”.

What else? Ah, già, le date delle prossime competizioni italiane di Pole Dance: il 25 febbraio a Savona si terrà il Pole Chorus Contest,  il 4 e 5 marzo a Torino il Pole Art Italy, dal 15 al 17 aprile a Modena sarà la volta del Pole Position Italian Pole Dance Contest, mentre il 20 e 21 maggio, ad Ancora, tornerà l’Italian Pole Sport Championship.

C.S.



Articoli correlati


Alba Sarti campionessa italiana di canicross
Unità cinofile di Mantrailing
Una meta per Gianca 2017
Ai nastri di partenza il 2° Campionato Nazionale UCS dell’ANA
2° Campionato Nazionale UCS ANA: il Nucleo di Verona la fa da padrone
Harvè Barmasse sul Kilimangiaro

Un commento »