Home » ciclismo

Il giorno della Memoria alla Primaria di Guarda Veneta

Ospiti Baracco e Raimondi che hanno percorso il tragitto da Rovigo ad Auschwitz in sella alla bicicletta
2 febbraio 2017 Stampa articolo

 

Istruttori con Consigliera Comunale GUARDA VENETA (Rovigo) – Il Giorno della memoria, per sua stessa definizione, è una ricorrenza che invita alla riflessione e alla rivisitazione di uno degli eventi più tragici della storia umana. Nella Scuola Primaria di Guarda Veneta, gli alunni e gli insegnanti si sono soffermati per alcuni giorni a capire il contesto storico e “l’ideologia” che ha portato all’Olocausto; un percorso che è servito soprattutto per dare l’opportunità ai bambini di riscoprire e di rivalutare quei valori quotidiani in completa antitesi con quelli che hanno sotteso i funesti eventi legati alla logica dei campi di sterminio. Valori come l’amicizia, il rispetto, la diversità sono l’antidoto al Male e vanno somministrati in dosi abbondanti alle giovani generazioni se vogliamo che la Memoria abbia il suo effetto benefico.Raimondi

A chiudere il cerchio di questo itinerario sono stati ospiti della scuola Sandro Baracco e Alessandro Raimondi, due rodigini appassionati di ciclismo che, cimentandosi in un vero viaggio della memoria, hanno percorso in bicicletta il tragitto da Rovigo ad Auschwitz. Il loro racconto ha accompagnato i presenti lungo le sei tappe, sotto il sole cocente o la pioggia fitta, tra paesaggi diversi e sempre affascinanti attraversando il corridoio della Mitteleuropa, fino al cancello tristemente famoso dove campeggia il S.Baracco e F.Verza beffardo “Arbeit macth frei”. Le numerose foto scattate dai due biker dentro il lager, e la loro appassionata narrazione, hanno documentato in modo realistico luoghi e situazioni facendo capire l’immane portata della tragedia che si era consumata tra quei recinti di filo spinato. A conclusione dell’incontro, per ricordare le vittime della Shoah, gli alunni hanno intonato il canto “Gam gam”, lo stesso che veniva cantato dai bambini ebrei nei lager durante la prigionia.  L’incontro, aperto ai familiari degli alunni, ha visto la partecipazione dell’Assessore comunale alla Cultura, Laura Tenan, e del Dirigente nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, Vittorino Gasparetto.Insegnanti e alunni

C.S.



Articoli correlati


È partita da Bosaro l’edizione 2017 del “Pinocchio in bicicletta”.
La scuola primaria di Arquà Polesine ha ospitato “Pinocchio in bicicletta”.
La scuola primaria di Polesella ha ospitato “Pinocchio in bicicletta”.
Il 2 Torri successi su tutti i fronti
2 Torri sempre sulla breccia
Francesca Pittalis seconda in Barbagia

Scrivi un commento!