Home » basket, maschile

Basket San Martino piega Usma

4 febbraio 2017 Stampa articolo

BrigoBASKET SAN MARTINO – U.S.M.A. BASKET 60 – 46

BASKET SAN MARTINO: Campanari, Iacobellis 3, Zago 7, Trivellato 8, Sterza 1, Lago, Borgato, Brigo S., Brigo A. 21, Barbierato, Bullo 20, Davin. Allenatore: Baratella.

U.S.M.A. BASKET: Tosato, Barison 11, Giachini, Inglese 5, Haddad 4, Crise 10, Savioli, Sadocco, Nicolodi 12, Alborghetti 4. Allenatore. Zecchinato.

Arbitro: Massimo Longo di Solesino.

Parziali: 24-6, 10-17, 10-13, 16-10.

SAN MARTINO DI VENEZZE – Importante e pesante vittoria del Basket San Martino che nella seconda di ritorno del campionato di Seconda Divisione batte il leader Usma Padova e lo aggancia in testa alla classifica.

Quella dei nero-oro polesani è stata una vittoria di squadre con le proprie eccellenze che hanno saputo prendere per mano la squadra che ha vendicato con gli interessi lo stop subito nel match d’andata ed ora i play-off promozione sono sempre più una certezza.

Coach Gianmaria Baratella, sempre coadiuvato dal fido Gianromolo Bazzo, parte con Bullo, Alessandro Brigo, Campanari, Iacobellis e Sterza che partono a razzo infliggendo un parziale di 15-0 che stordisce l’Usma. Sull’onda dell’entusiasmo il Basket San Martino preme sull’acceleratore e il primo parziale lo chiude sul 24-6.

Durante la breve pausa l’Usma riordina le idee e nel secondo parziale ritrovando gioco e ritmo cerca di ricucire lo strappa. La cosa riesce solo parzialmente e al riposo si va col Basket San Martino in vantaggio per 34-23.

Quando si ritorna in campo il quintetto polesano gioca controllando il match mentre l’Usma da fondo a tutte le proprie energie per rientrare in partita e riaprire il match. I padovani riescono quasi completamente nella propria opera tanto che all’inizio dell’ultimo quarto lo score segna 44-36.

Gli ultimi dieci giri di lancetta sono al cardiopalma con l’Usma che inizia a tenere il fiato sul collo al San Martino. Questo fino a 5’ dal termine con i padovani che arrivano fino a solo tre lunghezze di ritardo. Il San Martino, ha però il serbatoio ancora pieno di energie mentre l’Usma è in riserva. Ed allora l’ottima difesa a zona applicata dai ragazzi di coach Baratella e la precisione ai tiri liberi fanno la differenza col San Martino che scappa via e questa volta diventa irraggiungibile per l’Usma che deve arrendersi al quintetto polesano che vince con una forbice di + 14 sul 60-46 vendicano lo stop dell’andata quando perse di solo tre lunghezze.

Particolarmente soddisfatto a fine partita coach Gianmaria Baratella: “che dire? Abbiamo vinto anche contro la capolista e questa dimostra qual è il valore della squadra. Abbiamo giocato un primo quarto devastante dove abbiamo messo le basi di quest’importantissima vittoria frutto del gioco di squadra dove tutti i ragazzi hanno dato il loro determinante contributo. Ora continuiamo così”.

 

 

C.S.



Articoli correlati


Il Basket Porto Tolle festeggia il debutto casalingo
Primo stop per Rhodigium Basket
San Martino a raffica sul Viltosa
Rhodigium Basket affonda Birolo S.Martino Lupari
Decimo successo consecutivo per San Martino
San Martino di misura su San Domenico

Scrivi un commento!