Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Parlato: “A S.Giovanni tre punti per restare in alto”

4 febbraio 2017 277 visite Stampa articolo

ROVIGO – Il Delta Rovigo ha rifinito oggi nel primo pomeriggio la preparazione in vista del match di domenica; subito dopo partenza per S.Giovanni Valdarno dove è atteso domani da una partita molto ostica e molto simile a quella di domenica scorsa in casa della Colligiana, finita 0-0. Sarà questa la terza trasferta consecutiva dopo quella di domenica e quella precedente a Imola, anch’essa chiusa sullo 0-0. La Sangiovannese è quartultima mentre il Delta Rovigo è secondo assieme a Correggese e Lentigione a un punto dall’Imolese. Sarà pertanto un match veramente importante per la classifica di entrambe.

E’ d’accordo Parlato: “Dobbiamo intascare punti (al plurale, ndr) per rimanere agganciati al treno che conta. Ci rendiamo conto che di fronte avremo una squadra assetata di punti come lo siamo noi, seppur per motivi diversi. Dobbiamo dimenticare il calo di pressione di Colle Val D’Elsa e centrare la seconda vittoria del ritorno (l’altra è stata col Castelvetro, 2-1)”.

Quali sono gli ingredienti per puntare al massimo?

“Saremo noi artefici dei nostri destini – afferma il tecnico napoletano -. Se avremo la giusta e continua concentrazione possiamo pensare in grande; altrimenti sarà difficile espugnare il terreno degli aretini. Confido nell’ottimale atteggiamento di tutti dal primo all’ultimo minuto; sulla carta siamo più forti, dobbiamo dimostrarlo”.

Guardando nella sfera di cristallo cosa vedi in vista del finale?

“Nel girone di ritorno diventa tutto più difficile – pensa Parlato -. Squadre che sembrava facile batte prima potrebbero diventare ostacoli insidiosi mentre lassù si stanno alternando le capoliste. Solo se manterremo i giusti atteggiamenti sino a maggio potremmo pensare alla Lega Pro; già domani sarà molto ma molto importante”.

Per quanto riguarda la formazione Parlato in settimana non ha dato indicazioni precise ma una sua frase (“a livello tecnico non mi invento nulla”, ndr) lascia adito ad un 4-3-1-2 col quale ha terminato alla grande l’andata. Ipotizziamo Castaldo (o Capogrosso), Capogrossso (o Contri), Sentinelli e Fabbri davanti a Boccanera. A centrocampo Tarantino che ha scontato la squalifica in mezzo con Miotto e Gattoni ai fianchi; Fortunato alle spalle di Ferrari (o Zubin) e Ilari.

Bernini, allenatore dei toscani non potrà contare sullo squalificato Nocentini ma potrà schierare il jolly Francesco Papa, 22 anni dall’Ancona dove non ha mai giocato, appena tesserato. Potrebbe schierare questi undici: Bettoni, Girolami, Cappelletti, Fofana, Bini, Papa, Vinasi, Camillucci, Bucaletti, Morbidelli, Vitale. Attenzione soprattutto a Morbidelli in gol già 11 volte.

TIFOSI. Al seguito del Delta Rovigo ci sarà un pullman organizzato dal club “Vecchia Guardia” che partirà domani mattina dallo stadio alle ore 10. Prezzo della trasferta 15 euro.

PROGRAMMA DI DOMANI: Correggese-Poggibonsi, Fiorenzuola-Colligiana, Mezzolara-Imolese, Pianese-Scandicci, Ribelle-Castelvretro, Rignanese-Lentigione, S.Donato T.-Adriese, V.Castelfranco-Ravenna.

CLASSIFICA. Imolese 39; Delta Rovigo, Correggese e Lentigione 38; Ravenna 37; Mezzolara 31; Castelvetro, S.Donato T. e Scandicci 29; Colligiana, Rignanese e Pianese 28; Ribelle* 26; Fiorenzuola 25; Sangiovannese 21; Adriese 19; V.Castelfranco e Poggibonsi 16. *un punto penalizzazione.

Pierre

titolo: Delta Rovigo. Parlato: “A S.Giovanni tre punti per restare in alto”      

Pierre



Articoli correlati


Granzette pronta per serie C
Delta Rovigo. Caraccio: “Possiamo essere protagonisti sino alla fine”    
Delta Rovigo. Migliorini: “Non vedo l’ora di giocare da titolare”
Obiettivo Montagnana
Bisogna battere la Ribelle per tornare in vetta.
Tutto pronto per il superderby polesano

Scrivi un commento!