Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Fortunato squalificato per una giornata.

8 febbraio 2017 277 visite Stampa articolo

Jacopo_FortunatoROVIGO – Dopo l’espulsione rimediata domenica, Jacopo Fortunato è stato squalificato per una giornata per “un intervento falloso su un avversario in azione di gioco” (così sentenzia il comunicato). Il trequartista salterà pertanto la partita interna con la Pianese e tornerà a Fiorenzuola. Fortunato tra l’altro è ancora diffidato (9^ ammonizione come capitan Sentinelli, a sua volta ammonito domenica). 

Intanto il Delta Rovigo si sta allenando da due giorni sul sintetico di Solesino per salvaguardare i terreni in erba del Gabrielli messi ko dall’abbondantissima pioggia di questi giorni ma anche dall’incuria estiva.

E proprio sul sintetico di Piancastagnaio i biancazzurri subirono all’andata l’unica sconfitta dell’era Parlato. Ne parliamo con Francesco Contri, titolare biancazzurro nelle ultime cinque partite che hanno fruttato 9 punti: “Giocammo su una superficie alla quale non eravamo abituati ed, anche se sintetica, era comunque pesante a causa della pioggia battente; da notare come il terreno fosse anche di dimensioni ridotte. Subimmo un gol su un episodio unico e prima e poi non riuscimmo a giocare come eravamo soliti. Le partite comunque sono spesso decise da episodi; quella volta furono a nostro sfavore, in altre occasioni lo furono per noi”.

Ad esempio?

“All’andata giocammo con un uomo in più contro Correggese, battuta per 5-2 soprattutto dopo il rosso, e contro lo Scandicci (5-0 con altra espulsione). Nel ritorno non siamo invece riusciti a sfruttare la superiorità numerica a Imola (0-0) e per poco non accadeva anche domenica a S. Giovanni dove abbiamo vinto allo scadere (2-1) dopo il rosso a Mugelli. Una settimana fa siamo riusciti a vincere con gol di Trantino nel finale dopo l’espulsione di Fortunato. Sono stati tutti episodi che hanno condizionato nel bene e nel male le nostre partite”.

Domenica arriverà la Pianese contro la quale è d’obbligo vincere…..

“Il successo pieno è imperativo categorico – afferma Contri -; lo impone la classifica cortissima ma anche il desiderio di “vendetta sportiva”. Non sarà comunque facile battere i senesi nonostante i numeri dicano il contrario: hanno la peggior difesa in assoluto (36 gol al passivo) e in trasferta hanno incamerato solo 8 punti in 11 gare. Però hanno segnato ben 32 gol (solo 3 meno di noi) e sono toscani, abituati a giocare col coltello tra i denti; e noi dovremo fare altrettanto per non trovarci nei guai”.

Cosa ti attendi da questa stagione al Delta Rovigo?

“Sto giocando con una certa frequenza (19 presenze totali, 18 da titolare, ndr). Spero di continuare nel solco tracciato e di giocare sempre meglio”.

DIONISI. Il jolly reatino sarà assente anche domenica prossima; lo stiramento ad un adduttore della coscia sinistra migliora visibilmente sotto le sapienti mani del massofisioterapista Marco Crivellari. Mo non così in fretta da permettergli di essere in campo domenica; per lui è probabile un ritorno a disposizione di Parlato nella successiva trasferta di Fiorenzuola.

ALTRE SQUALIFICHE. L’allenatore della Pianese Agostino Iacobelli guarderà la partita di domenica dalla tribuna essendo stato squalificato per un turno. Così come Simone Rossetti che non giocherà contro l’Adriese. Da notare inoltre come Lorenzo Pezzi (Fiorenzuola) non sarà avversario dei biancazzurri il 19 febbraio perché fermato per 5 turni (gomitata in faccia ad un avversario).

 

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo. Oliveira conosce Parlato e pensa in grande
Delta Rovigo. Boccanera: “Voglio fare tris di vittorie in campionato”
Coppa Italia Serie D. L’Adriese perde (con onore) a Darfo Boario ed è eliminata nei quarti
Dionisi: “Vogliamo restare in vetta sino all’ultima giornata”
Il cuore granata sbanca Imola
Il Delta Calcio Rovigo lascia il capoluogo

Scrivi un commento!