Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Sentinelli: “Per vincere il campionato bisogna maturare”        

9 febbraio 2017 208 visite Stampa articolo

ROVIGO – “Questa o quella per me pari son”. La celebre aria del Rigoletto di Verdi ben si adatta a Davide Sentinelli che sinora ha indossato la casacca biancazzurra per 17 volte (un gol su rigore alla Sangiovannese) avendo a fianco a turno Dukic, Dionisi, Capogrosso e Contri.

Ci sono state difficoltà a cambiare così spesso?

“Nessuna – assicura il romano -. Con ognuno di loro ho trovato subito feeling tecnico e psicologico. Ognuno ha le sue caratteristiche; per quanto mi riguarda studio soprattutto il lato caratteriale dei miei compagni in mezzo all’area. E in questo mi viene in aiuto l’esperienza (Sentinelli compirà 38 anni il prossimo 23 febbraio, ndr)”.

Il Delta Rovigo ha la seconda difesa del campionato (20 reti al passivo) dietro al solo Ravenna (17)……

“L’arrivo di Parlato ci ha dato la giusta tranquillità – osserva il capitano biancazzurro -. Stendiamo un velo pietoso sulla condizione tecnica di Passiatore; con il MISTER (Maiuscolo e sottoilineato, ndr) siamo diventati più quadrati e solidi dietro”.

E in avanti?

“Non abbiamo ora la brillantezza del finale di andata – ammette Sentinelli – ma la stiamo rincorrendo partita dopo partita e credo che ben presto saremo quelli di prima”.

A cominciare dal prossimo impegno interno con la Pianese?

“Ce lo auguriamo, e per un motivo palese – afferma -. All’andata perdemmo su un terreno difficile (sintetico e ridotto) per un gol subito nell’unica occasione subita. Domenica vogliamo la rivincita, magari condita dagli interessi. La classifica non ammette cali di tensione”.

Quante possibilità ha il Delta Rovigo di vincere il campionato?

“Siamo in mezzo ad una bagarre tremenda – riconosce -. A noi manca ancora qualcosina che dobbiamo al più presto migliorare: dobbiamo maturare per essere competitivi ovunque giocheremo. Credo che questo campionato si risolverà solo al fotofinish ed allora dobbiamo cercare anche la necessaria continuità e vincere contro chi ‘bisogna’ battere; Pianese per cominciare”.

Sentinelli ha già vinto ben 9 campionati: 1 in Eccellenza (Spes Mentana), 6 in serie D (Centese, Cuneo, Como, Lupa Roma, Padova e Piacenza, le ultime due nelle scorse stagioni) e 2 in Lega Pro (Cuneo e Savona). Non è ancora sazio…..

“Punto a Rovigo al decimo successo per fare….cifra tonda e per diventare ancor più giocatore vincente – si augura Sentinelli -. Il nostro gruppo è un validissimo mix di gioventù ed esperienza e tutti puntiamo a vincere il campionato; consapevoli che la concorrenza sarà numerosa e spietata”.

SOLIDARIETÀ. Domenica prima, durante e dopo la gara con la Pianese la società e il club “Vecchia Guardia” hanno organizzato una raccolta di generi di prima necessità da portare a famiglie bisognose polesane.

 

Pierre



Articoli correlati


Il Delta Rovigo umilia lo Scandicci ed è secondo
Parlato: “E’ ancora presto per guardare la classifica”        
Ripresi gli allenamenti, Fabris: “Spero di contribuire alle fortune della squadra”
Delta Rovigo migliore in casa, risale l’Adriese con Mattiazzi
Fortunato squalificato per una giornata.
Pari per P. Viro e Badia. Ruzza: “Puntiamo ancora ai play off”

Scrivi un commento!