Home » Rally

Il Rally di Adria a Villadose grazie a Fiocco Sport

13 febbraio 2017 Stampa articolo

fioccosportVILLADOSE (Rovigo) – Il Rally di Adria torna a accendere la febbre per i motori in Polesine e tra due settimane, più precisamente i prossimi 24 e 25 febbraio, la carovana della competizione automobilistica, dedicata alle auto storiche, infiammerà nuovamente i cuori delle migliaia di appassionati che fremono.

L’attesa rinascita dell’evento, che continua la tradizione delle due fortunate edizioni 2014 e 2015 firmate Delta Sport, sarà condotta da uno dei totem del rallysmo nazionale, Renzo “Gek” De Tomasi, che assieme al Rally Club Isola Vicentina, organizzatore del rinomato Campagnolo, ha fermamente voluto ridare linfa vitale al territorio.

L’associazione sportiva Fiocco Sport, capitanata da Davide Fiocco, venuto a sapere della notizia non ha esitato un secondo a dare la propria disponibilità, per affiancare l’organizzazione, riuscendo nell’intento di coinvolgere il comune di Villadose, sede del sodalizio rodigino, nella terza edizione del Rally Storico Città di Adria e dell’annesso Revival Città del Pane di regolarità sport.

“È un sogno che diventa realtà” – racconta il presidente di Fiocco Sport, Davide Fiocco – “da piccolo vedevo il Rally del Pane passarmi davanti a casa con i concorrenti che si avviavano alla prova speciale di Cà Emo. Come ho saputo che quest’anno il rally sarebbe tornato su quella stessa prova ho iniziato a lavorare, assieme a tutto il mio staff, per far si che la mia Villadose fosse nuovamente coinvolta. Con enorme gioia posso dire che ci siamo riusciti ed il Rally di Adria tornerà a Villadose tra due settimane.”

I concorrenti di entrambe le manifestazioni transiteranno, sabato 25 Febbraio, per il centro di Villadose, in via Umberto I°, per due passaggi: il primo è previsto attorno alle ore 10 mentre il secondo verso le ore 15.

Ogni equipaggio in gara percorrerà la via principale del comune rodigino sino al controllo a timbro, previsto nelle immediate vicinanze del ponte vecchio, per poi dirigersi verso Cambio di Villadose per affrontare la prova speciale di “Fasana”.

Dato il notevole parco partenti atteso alla vigilia, con voci di corridoio che parlano di ex campioni italiani nonché vincitori storici del Rally di Adria targato anni ’90, l’occasione di rilancio per l’immagine di Villadose è pronta ai nastri di partenza.

“Credo che per Villadose sia un’ottima opportunità avere in casa propria il Rally di Adria” – sottolinea il presidente Davide Fiocco – “perché sappiamo quanto questo evento, seppur io sia di parte, è sentito da tutta la provincia di Rovigo. Credo che ogni comune vorrebbe avere un palco così importante e per noi deve essere enorme fonte di orgoglio. Un grazie enorme al Comune di Villadose e a Renzo De Tomasi perché solo con questa sinergia il rally è tornato qui. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche e darci da fare per sfruttare al meglio questa” opportunità. Vogliamo che tutto il Rally di Adria si ricordi del controllo a timbro di Villadose.”

C.S.



Articoli correlati


Rubini e Handel: dopo 9 anni ancora assieme
Luise strabiliante anche al Due Valli Historic
Adria Super Lap: test positivo per Mancin
Finotti pensa in grande: ad Adria con la Delta
Rally di Adria fatale per Mancin?
Mancin è pronto per il Rally dei Laghi

Scrivi un commento!