Home » Calcio, Prima categoria

Prima Categoria. Lo Stroppare batte il Conselve e risale

19 febbraio 2017 344 visite Stampa articolo

calcioSTROPPARE-CONSELVE 1-0

STROPPARE: Boccardo, Alessio, Gennaro, Alessi, Antico, Capuzzo (30’ st Zaggia), Lissandrin, Lazzari, Angeloni, Trevisan (45’ st Curzio), De Tomi. A disp.: Marsilio, Toniolo, Gonzato, Munari e Cavaliere. Allenatore: Gulmini.

CONSELVE: Biancato, Stivanello, Bovo, Ferracane, Conforto, Lazzarin, Giacomello (11’ st Barison), Boscaro, Bissacco, Peruzzo, El Mahjoub. A disp.: Bressan, Pometto, Favaro, Iannilli, Falduzza e Rossi. Allenatore: Bonazzoli.

Arbitro Fasson di Padova

Rete: 2’ pt Angeloni

Note: cielo sereno, terreno in buone condizioni, temperatura accettabile. Calci d’angolo 5-3 per lo Stroppare; ammoniti Lazzarin, Alessi, Conforto, Boscaro e Zaggia. Espulso nella ripresa l’assistente arbitrale dello Stroppare Zaggia. Spettatori un centinaio circa.

POZZONOVO – La cura Gulmini funziona; eccome! Il tecnico ferrarese che ha sostituito Trambaioli sulla panchina dello Stroppare centra la terza vittoria di fila collocando i padovani con 5 punti di vantaggio sulla zona play out, ad un tiro di schioppo dai play off.

Confessiamolo: la partita non è stata tra le migliori viste ma quel che conta è il risultato; ed è la cosa più importante in questa fase della stagione. La vittoria dello Stroppare è più che legittima, alla luce delle occasioni da rete sprecate per un nonnulla dopo il gol in avvio che ha deciso la gara. Quando Alessio lancia in avanti, Lissandrin fa “velo” per l’accorrente Angeloni che non ha difficoltà a battere Biancato.

Il repentino vantaggio dovrebbe dare vantaggi psicologici importanti ai padroni di casa. In quali invece si “incartano” in un gioco troppo timoroso  senza le opportune propensioni offensive. Bisogna attendere il 28’ per assistere ad un’azione importante dei conselvani con Boscaro che semina il panico nella difesa avversaria prima di concludere in diagonale con palla sul fondo. Quattro minuti dopo Boccardo compie una mezzo miracolo respingendo di piede una conclusione di Giacomello.

Sale in cattedra Lissandrin che prima calcia alle stelle da ottima posizione e poi colpisce il palo alla destra di Biancato con una conclusione deviata da un difensore. Prima del the El Mahjoub costringe Boccardo ad un altro intervento difficile.

La ripresa è  molto avara di note. Al 5’ una punizione di Lazzari trova la testa di De Tomi con palla per Lissandrin che tira fuori. Bravo al 17’ il portiere conselvano su conclusione dalla lunga distanza di Lazzari diretta nel sette alla sua sinistra. Ultima grossa emozione al 36’ quando Lissandrin conquista palla a centrocampo, si invola verso Biancato ma tira altissimo.

Pierre

titolo: Prima

Pierre



Articoli correlati


Crescenzi: “Col Poggibonsi vogliamo farci un bel regalo di Natale”
Ferrari: “A Colle Val D’Elsa per confermarci in vetta”
Capogrosso: “A S.Giovanni Valdarno è d’obbligo vincere”
Parlato: “A S.Giovanni tre punti per restare in alto”
Zubin: “Sino alla fine saranno nove finali da vincere”
Castelbaldo Masi. Albieri: “La Promozione è dietro l’angolo ma dobbiamo ancora….aggirarlo”