Home » Atletica

Primo trofeo indoor ‘Città di Rovigo’

20 febbraio 2017 Stampa articolo

atleticaROVIGO – Si è svolta ieri al Palazzetto dello Sport di Rovigo la prima manifestazione provinciale organizzata dal CP FIDAL in collaborazione con CONFINDUSTRIA ROVIGO denominato ‘Indoor Città di Rovigo’. La competizione, riservata ai ragazzi nati nel 2004 e 2005, ha avuto come scopo principale quello di testare il livello di preparazione degli atleti che il giorno 5 marzo faranno parte della Rappresentativa Provinciale che contenderà il titolo di squadra di Campione Regionale indoor alle rappresentative delle altre Provincie.

Tre le gare previste: 25 mt, getto del peso (2 kg), salto in alto. Al termine è stata creata una speciale classifica complessiva a punti che ha visto, per la categoria femminile, prevalere Taré Bergamo (Discobolo), prima sia nel salto in alto che nel getto del peso, su Elena Boscolo (Confindustria), prima nella velocità e Chiara Fantin (Confindustria). La categoria maschile è invece stata dominata da Antonio Oliva (Confindustria) primo nei 25 mt e nel getto del peso, davanti a Giovanni Lo Cascio (Confindustria) primo nel salto in alto e Giovanni Girardi (Confindustria).

“Oggi abbiamo avuto segnali molto incoraggianti” commenta Marco Bonvento, Presidente FIDAL Rovigo “ma non ci facciamo illusioni: la distanza con le altre Provincie è ancora molta, sia in numero di addetti che come risultati a livello di squadra. Rovigo dovrà accontentarsi ancora per un po’ di alcuni risultati individuali di prestigio e basta. Ci siamo dati, assieme agli altri membri del Comitato e al Fiduciario Tecnico Paolo Negrini, 4 anni di tempo per rilanciare l’atletica leggera in Provincia.  Oggi era una prima verifica per capire il livello di partenza a poche settimane dal nostro insediamento”.atletica

“Siamo gente di campo” prosegue Paolo Negrini “sappiamo cosa vogliono i ragazzi e cosa serve per farli appassionare a questo sport. Perché da lì veniamo anche noi. Una manifestazione indoor a questo punto della stagione è essenziale per rompere la monotonia degli allenamenti invernali e per testare la preparazione per il Trofeo delle Provincie del 5 di marzo. Non era mai stata organizzata. Ci abbiamo pensato noi”.

Grandi sorrisi da parte di tutti i ragazzi e dei molti genitori, amici, appassionati che hanno seguito la manifestazione.

atletica

 

 

 

C.S.



Articoli correlati


Via il velo alla nuova stagione
Domenica, ad Abano, il campionato provinciale di corsa campestre
La marcia tricolore di Claudia Colombo
A Solesino si è chiusa la stagione delle campestri
Festa nerarancio con tre titoli provinciali
Il giavellotto di Emma vola verso gli Italiani