Home » vari

Primo appuntamento di formazione, 2017, a Rovigo con la scuola regionale dello sport

23 febbraio 2017 Stampa articolo

coniROVIGO – Ripercorrere le tappe “evangeliche” dell’avviamento allo sport per migliorare la proposta destinata ai più piccoli. Il primo appuntamento dell’anno con la qualificata formazione del Coni Point di Rovigo è destinato in primo luogo agli istruttori che operano con i bambini. Un corso di primo livello, rientrante nell’area “Sport e metodologia”, che si terrà a Rovigo il 4 marzo nella Palestra Granzette, in vicolo della Fornace (loc. Granzette). La regia è come sempre quella della Scuola regionale dello Sport Veneto.

Per l’intera mattinata i partecipanti saranno coinvolti in relazioni teoriche e dimostrazioni pratiche. L’obiettivo, come anticipato, è rafforzare la formazione di chi solitamente introduce allo sport le nuove generazioni. “Come i maestri ogni anno riprendono da capo il programma, così noi dobbiamo ripercorrere sempre le tappe ‘evangeliche’ dell’avviamento allo sport per i vecchi e nuovi istruttori tecnici”, questo l’esaustivo titolo del corso rodigino.

Dopo l’accredito dei partecipanti previsto alle 8.30, il benvenuto sarà dato dal delegato provinciale del Coni Lucio Taschin e dal presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle. Seguirà l’introduzione del direttore scientifico della Scuola regionale dello sport del Coni Veneto Dino Ponchio. Il primo intervento, da titolo “Il bambino/a – Una lettura psico-emozionale del bambino dai 3 ai 10 anni”, sarà curato da Alessandro Tettamanzi, psicologo dello sport e psicoterapeuta, nonché docente di psicopatologia dello sviluppo all’Università di Padova. Alle 10.15 Nicoletta Bressa, ricercatrice Fasi e Cai sulle metodologie e l’allenamento, parlerà di “Alfabetizzazione motoria – Tappe ed evoluzione del bambino e delle proposte motorie”. Dopo l’intervallo Maria Rosa Fanzago, docente di Scienze motorie e componente dello staff tecnico del Coni Padova, insieme agli altri due relatori di giornata coinvolgerà tutti i partecipanti in proposte pratiche individuali e di gruppo. Chiusura lavori alle 12.45.

Il corso, completamente gratuito, è aperto ad allenatori, tecnici, operatori sportivi, laureati e studenti in Scienze Motorie e a tutti i tesserati con qualifiche federali di qualsiasi Fns, Dsa e Eps del Veneto interessati al tema trattato. Le iscrizioni dovranno essere effettuate online sul sito www.veneto.coni.it, previa registrazione nell’area riservata, entro e non oltre la mezzanotte del 28 febbraio 2017. Numero massimo partecipanti 100.

Per ogni informazione: Segreteria Scuola regionale dello sport: tel. 0498643073 / mail. srdsveneto@coni.it.

C.S.



Articoli correlati


Tre società polesane all'attività intercentri
Presentata L'associazione "Gruppo soccorso Delta Dog"
“Sport in rete”
Sport, sorrisi e sorprese: Andrea Lucchetta incanta il Polesine
Il Bsc Rovigo organizza un ciclo di incontri dedicati ai genitori dei bambini delle scuole materne e...
La “Festa Coni young” fa ancora il pieno

Scrivi un commento!