Home » Sport Gaelici

Arbitri “gaelici” protagonisti in Europa

27 febbraio 2017 Stampa articolo

arbitri_gaelici  Francoforte sul Meno  – Ancora una volta gli arbitri polesani sono stati chiamati a partecipare ad un grande evento internazionale organizzato dal club Frankfurt Sarsfield GAA in collaborazione con la Federazione tedesca della Gaelic Athletic  Association nel weekend del 18 e 19 febbraio. Questa volta però l’impegno dei rodigini Alessandro Grego, Lorenzo Zago e del padovano Andrea Furlan non è stato profuso sui campi di gioco ma nella comoda e lussuosa sala conferenze dell’Hotel Cult di Francoforte sul Meno dove si è svolto il corso per arbitri patrocinato dalla Gaelic Games Europe (ex GAA Europe, ndr) al quale hanno partecipato 22 aspiranti direttori di gara provenienti da Germania, Francia, Spagna, Belgio, Finlandia, Svizzera, Paesi Bassi e Italia.arbitri_gaelici

Nelle due giornate Tom McGrath, designatore Gaelic Games Europe, e Donal Smyth, esperto dei reglamenti di Gaelic Football, Ladies Football, Hurling e Camogie per il Council della Contea di Leinster, hanno approfondito tutti gli aspetti del regolamento soffermandosi principalmente sulle due più importanti novità introdotte nelle ultime due stagioni nel Football Gaelico: il cartellino nero ed il mark, due regole che lasciano spazio a molte interpretazioni da parte dei direttori di gara e che, proprio per questo motivo, meritano una particolare focalizzazione. Ci si è pure soffermati sull’importante novità dell’utilizzo del paradenti introdotto e reso obbligatorio, dal 1° arbitri_gaelicigennaio di quest’anno, nel Ladies Football (nel football gaelico lo era già dal 2014, ndr).

Alla conclusione dell’intensa due giorni tutti gli aspiranti direttori di gara hanno conseguito la qualifica di arbitro. Tra i nuovi “fischietti gaelici” anche quattro donne e Luca Wulzer, un ragazzo italiano membro della S.S. Lazio Calcio Gaelico e che andrà così a rimpolpare la pattuglia dei nostri arbitri.

I tre fischietti veneti, voluti a Francoforte da Tom McGrath, hanno avuto così l’occasione di portare a beneficio degli aspiranti arbitri provenienti da mezz’Europa le loro molte esperienze internazionali oltre che partecipare ad un importante momento di condivisione e di aggiornamento, utile a potenziare il loro bagaglio tecnico.arbitri_gaelici arbitri_gaelici 

 

C.S.



Articoli correlati


Un sogno che si avvera
Gaa Rounders Italy Day scrive un’altra pagina di storia
Intervista a Rossella Astolfi vice presidente della New Ascaro Rovigo asd
Nuovo corso nella New Ascaro Rovigo
Un anno con la New Ascaro Rovigo
Ascaro "doppio" bronzo

Scrivi un commento!