Home » serie B2, Volley

Fruvit, scontro di vertice che vale la leadership

4 marzo 2017 Stampa articolo

FruvitROVIGO – Fruvit Rovigo riprende il campionato dopo la pausa, domenica 5 marzo, al palazzetto dello sport di via Bramante, va in scena il match clou della diciottesima gara (quinta di ritorno) del girone D. In palio la prima posizione, avversario di turno l’Ezzelina Carinatese, che ha guidato la testa della classifica, dalla terza alla quindicesima giornata. Carinatese che durante la sosta si è qualificata alla final four di Coppa Italia, battendo sia all’andata in casa, che al ritorno il Volley Argentario Trento (3-1: 26-28, 25-15, 25-17, 25-12 e 0-3: 15-25,21-25,19-25). Quindi Fruvit se la vedrà con una squadra galvanizzata, caricata a mille, dall’ottimo risultato, che sicuramente vorrà riprendersi la vetta della classifica. Fruvit dal canto suo ha continuato gli allenamenti, con sedute di scarico nelle prime giornate, per poi concentrasi sulla tecnica di tutti i fondamentali. Ferrari e compagne, consapevoli della posta in gioco, sanno che le avversarie scenderanno a Rovigo per disputare una gara col coltello fra i denti, ma la voglia di riscattare la partita di andata, e mantenere salda la prima posizione, sono il motivo principale, per disputare una prestazione notevole, davanti al pubblico di casa. Pantaleoni ha visto e rivisto le ultime partite dell’Ezzelina, e ha un’idea precisa: “Fare una presentazione della Carinatese che affrontiamo domenica è semplice, perché è una delle due squadre favorite per arrivare prime nel girone. Hanno tutto dal punto di vista tecnico, e possono permettersi di non essere la migliore squadra in difesa, poiché murano qualsiasi cosa attraversi la rete per andare nel loro campo. Sono alte e questo aiuta la loro tecnica di attacco, d’altra parte se vogliono essere promosse, meglio pensarci subito, avranno detto. Sono guidate da un allenatore (Marchetti) che conosco poco, mi piace perché corregge, è presente, non lascia che giochino come capita, le guida, e le giocatrici mettono molta fiducia nei suoi suggerimenti.

Noi dovremo disputare la partita della vita, anzi no, vogliamo cominciare a prendere in considerazione un percorso di gara che ancora non ci appartiene, ma che è prerogativa di chi vuole ottenere grandi risultati, giocar bene e vincere senza spremersi. Troppe sono state le delusioni provate, quando in testa 2 a 0 ci siamo fatti rimontare e battere. Così non vogliamo dare tutto con la Carinatese e poi perdere sette giorni dopo con Natisonia di Udine. Non sarà facile ma vogliamo provarci, siamo riusciti a modificare il nostro modo di attaccare, siamo riusciti a non perdere ogni volta che andiamo in trasferta, riusciremo a fare anche questa conquista.”

Ricordando che si gioca domani, alle ore 18, al palasport, Fruvit rinnova l’invito alle società di pallavolo della Provincia di Rovigo, ad assistere alla partita. Per tutte le atlete che si presenteranno con la tuta della società di appartenenza, fino ai 18 anni, l’ingresso sarà gratuito.

G.S. Fruvit Rovigo: Ferrari, Coltro, Tosi, Battistella, Zocca Eleonora, Ferroni, Bolognesi, Toffanin, Zocca Martina, Bianchini, Negrato (L). Allenatore: Pantaleoni, Vice Allenatore: Perilli, Assistente: Albini.

Ezzelina Carinatese: Zerpelloni, Farina, Massarotto, Comunello, Bortoli, Tartaglia, Beraldini, Stello, Bresolin Giorgia, Perin (L1), Bresolin Anna (L2). Allenatore: Marchetti, Assistente: Sgarbossa.

C.S.



Articoli correlati


Buona la prima per la Prima Divisione di Beng Rovigo
Il Delta Volley torna in campo
Futurvolley vince la Coppa Rovigo femminile
Fruvit in trasferta a Quarrata per la prima dei play off
Fruvit inizia i play off con una sconfitta
Delta Volley non si ferma!

Scrivi un commento!