Home » Atletica

La marcia tricolore di Claudia Colombo

Nel “Trofeo Regionale Veneto” di Abano Terme l’atleta nerarancio strappa il minimo per i Campionati Italiani di Firenze categoria Promesse
8 marzo 2017 Stampa articolo

 

marciaABANO TERME (Padova) – L’inverno si conferma magico per Claudia Colombo, marciatrice classe 1996 di Confindustria Atletica Rovigo. Dalla pista di Abano Terme è arrivato, quasi a sorpresa, un altro ottimo risultato per l’atleta nerarancio. I 5.000 metri corsi al “Trofeo Regionale Veneto di marcia”, disputato domenica scorsa, le hanno infatti consentito di strappare il minimo necessario per partecipare ai Campionati Italiani categoria Promesse in programma a Firenze dal 9 all’11 giugno.

Già nel febbraio 2016 Claudia Colombo era riuscita a qualificarsi alla rassegna nazionale di categoria con un secondo posto ai Regionali indoor sulla distanza dei 3.000 metri. Questa volta l’exploit è stato ottenuto all’aperto e con due chilometri in più da percorrere, segno di una crescente maturità fisica e agonistica. Un risultato che premia l’impegno costante di un’atleta cresciuta nel vivaio di Confindustria Atletica Rovigo.

“Non sono riuscita ad allenarmi come avrei voluto per via degli impegni universitari – sottolinea Claudia raccontando la gara di domenica scorsa – Però dopo due chilometri ho visto che il mio tempo non era male e ho iniziato a credere alla possibilità di scendere sotto il minimo per i Campionati italiani. Nonostante un po’ di crisi al terzo e quarto chilometro, ho retto e ho tirato bene gli ultimi mille metri”.marcia

All’arrivo il crono della marciatrice polesana si è fermato sui 28’19”04, ossia pochi centesimi sotto il tempo necessario per guadagnarsi il diritto a partecipare alla gara che assegnerà il titolo nazionale. “Inizialmente ero delusa perché ho fermato il mio cronometro con un attimo di ritardo dopo il traguardo e credevo di non essere rientrata nel minimo per pochissimo – confessa l’atleta nerarancio – Ma, una volta usciti i risultati ufficiali, la soddisfazione è stata enorme”.

I prossimi mesi offriranno molti banchi di prova utili per perfezionare la preparazione in vista dell’appuntamento nazionale ma, soprattutto, per allungare il chilometraggio. “L’obiettivo ora è allenarmi su distanze più lunghe – spiega Claudia – Infatti la gara ai Campionati italiani si disputerà sui 10.000 metri: andrò a Firenze cercando di scendere sotto l’ora, magari stando attorno ai 58’, senza guardare tanto le posizioni in gara”.

Un traguardo alla portata della tenace portacolori di Confindustria Atletica Rovigo, che nella sua marcia sarà sospinta soprattutto dalla consapevolezza di essere ancora una volta spalla a spalla con le migliori atlete del panorama nazionale.

C.S.



Articoli correlati


Angelo Marchetta e Cinzia Mattiolo campioni provinciali di corsa campestre
I migliori giovani in pista a Rovigo
Festa nerarancio con tre titoli provinciali
Medaglie nerarancio ai Campionati regionali Ragazzi
Confindustria Atletica Rovigo: La nuova stagione è ai blocchi di partenza
Confindustria Atletica Rovigo sbarca a Badia Polesine

Scrivi un commento!