Home » Judo

Danger, la rivelazione 2017 nello Shiai

12 marzo 2017 Stampa articolo

dangerCONEGLIANO (Treviso) – Danger,  portacolori dell’Eurobody, è salita sul podio del 30esimo trofeo internazionale “Judo Vittorio Veneto”. Un altro risultato  per l’atleta allenata dal maestro Fabrizio Gazzignato che pone la squadra judoka portovirese a buoni livelli tecnici nelle competizioni della specialità combattimento (Shiai), che si aggiungono all’alto livello nel Katame no Kata (la specialità nel kata della lotta a terra) con Stefano Moregola e Andrea Fregnan. La giovane judoka Saily Orta Danger infatti, ha dato del filo dadanger torcere alle atlete della categoria senior -78kg fin dal primo combattimento. Salita sul tatami allestito al palasport “Zoppas Arena” di Conegliano, ha dominato l’incontro contro l’atleta marchigiana Chiara Sartiri per poi affrontare e sconfiggere l’abruzzese Natasha di Fabio. A quel punto ha incontrato la laziale della nazionale azzurra e portacolori dei carabinieri di Roma Linda Politi, atleta plurimedagliata nello Shiai.

La Danger ha ceduto  alla Politi per preparazione fisica, dimostrando nel contempo di competere ad alti livelli tecnici. Non a caso è stata la vittoria sulla piombinese Martina Cocco per la conquista del gradino più basso del podio. Un risultato, il terzo posto della dangerDanger, a quella  che viene definita dagli addetti ai lavori una delle gare del circuito nazionale più importanti, in vista dei prossimi campionati italiani, per la partecipazione di 17 nazioni, gli oltre duemila atleti iscritti e la caratura  di plurimedagliati judoka. dangerDi grande rilevanza anche la prestazione sportiva di Matteo Faggioli che nella categoria junior -81 kg ha dimostrato di avere un buon potenziale su cui allenarsi per migliorare i suoi risultati sportivi agonistici.

Soddisfazione generale quindi per tutta la squadra Eurobody che già pensa alle prossime competizioni agonistiche .

C.S.



Articoli correlati


Fregnan e Maregola vincono al Memorial Fusillo
5° Trofeo Judo Città di Mestre ‘Andrea Rossato’.
In luce a Mestre Sgobbi e Bonandin
Oltre 200 i giovanissimi partecipanti al 5° Trofeo Judo Città di Mestre “Andrea Rossato”
Fregnan e Moregola alla gara iridata
Saily Danger due volte sul podio

Un commento »

Scrivi un commento!