Home » serie B, Volley

Alva Inox s’impone al Bluvolley

14 marzo 2017 Stampa articolo

volleyAlva Inox Delta Volley Porto Viro vs Bluvolley Verona 3-2

PORTO VIRO – Una bellissima serata per Alva Inox Delta Volley e tutti i fedelissimi deltini quella di sabato 11 marzo, i ragazzi di coach Di Pietro ottengono un’altra vittoria in occasione della 19esima giornata di campionato nazionale maschile di serie B.

 Bluvolley Verona ha subito il gioco nerofucsia per 3-2.

Ai blocchi di partenza alla regia Zorzi, Gallo alla ricezione, poi Trolese e Buratto, Francescato , Lamprecht e il capitano Perini ad attaccare.

È Francescato a mettere giù il primo punto ad aprire la gara. Un avvio in sordina per la portovirese che scalda piano i motori 1-5. Gli scaligeri hanno buoni attacchi e dirigono il gioco. Riprende la strada il Delta che con Lamprecht in attacco e poi al muro si porta 6-6. Trolese a muro trova il sorpasso 7-6, Alva Inox ha la situazione in mano e stacca 10-7.

Un Lamprechr molto carico e conclusivo 12-7. Un buon servizio gialloblu permette agli ospiti di andare in sorpasso 15-16. La deltina entra in un percorso più tortuoso con Bluvolley che mette qualche difficoltà 15-18, staccando 19-25 ed intascando il primo set.

Ancora Francescato ad aprire le danze con un ace 1-0. Entrambe le compagini lottano sin dai primi istanti e si inseguono punto a punto. Verona più aggressivo ma Porto Viro mantiene l’equilibrio in campo, è Mario di Pietro ad incitare i propri atleti che si portano 16-13. Doppio ace di Mattia Perini, e l’opposto stacca a più tre. Francescato affermativo in questi frangenti mette giù palla, una buona regia quella nerofucsia. La scaligera recupera sul punteggio e aggancia la padrona di casa 22-22 che non si lascia intimidire mettendosi in saccoccia il 25-22.

Palla in rete per Bluvolley che regala così il primo punto a Alva Inox. Lunghe azioni in questo avvio set, bei muri di De Grandis che determinato placa gli attacchi avversari. Tutti in campo nerofucsia sono grintosi, fanno un bel gioco e usano precisione e determinazione. Ancora De Grandis che mette giù, poi tempo tecnico su 8-4. Il Verona si avvicina 14-13, e si prosegue punto a punto con buone cose alla ricezione rodigina con Marco Gallo, ma pochi attacchi conclusivi. Buratto si fa sentire e stampa dal centro il 20-18 ed è scia positiva per i locali che chiudono anche questo set 25-19.

A dominare l’avvio di questo quarto parziale sono i polesani, 8-6 ma i veronesi si portano vicinissimi: ottime conclusioni per il numero 14 Ivan Francescato e l’opposto numero 3 Mattia Perini. Piano piano gli ospiti raggiungono la portovirese, dure lotte sul pallone bravo Zorzi ad alzare per De Grandis che firma il quattordicesimo punto. Ma i gialloblu avanzano 14-16. Ricomincia una serie di attacchi e contrattacchi che vede sul tabellone un alternarsi di punti. Con la scaligera in vantaggio Francescato sottoscrive una serie di attacchi, Alva Inox deve mantenere la calma e giocare di testa. 23-24 al servizio nerofucsia il capitano, è out e i veronesi chiudono 23-25. Tie – break, ci si gioca il tutto per tutto. Ogni sestetto sfodera le proprie armi per gli ultimi attimi decisivi. Perini al primo punto valido, poi ace per gli ospiti e si riparte con un punto a punto che dimostra un buon livello da entrambe le parti. Bei muri per Delta Volley che non vuole far passare i palloni avversari. 8-5 con un muro di Francescato, Zorzi positivo al turno di servizio, indissolubili i muri dei padroni di casa con Lamprecht che stampa 11-8. Si scrollano la tensione di dosso i nerofucsia in questi ultimi minuti di gioco, che li vedono protagonisti 15-12 per un 3-2 di tutto rispetto.

C.S.



Articoli correlati


Non aspettare il fischio d’inizio: dallo tu!
Impegno difficile e importante per Fruvit
Fruvit torna con 3 punti pesanti da Villa Vicentina
Il Delta Volley torna in campo
Juan Jose Cuda la prima new entry di casa Delta Volley
Delta Volley: In regia Emiliano Bosetti

Scrivi un commento!