Home » Calcio, Prima categoria

Porto Viro. Augusti: “Sino alla fine sei finali da vivere intensamente”

14 marzo 2017 198 visite Stampa articolo

calcioDue soli punti nelle ultime tre partite sono costati al Porto Viro la testa della classifica che deteneva da tempo. Domenica scorsa è arrivata la disastrosa sconfitta interna ad opera del Mestrino, vincitore per 2-1. I padovani sono passati in vantaggio con Masiero ma dopo cinque minuti Andreello con un gran tiro ristabiliva il pari. Decisivo a un quarto d’ora dalla fine la marcatura di Pescante che ha detronizzato i bassopolesani dal trono del girone C di Promozione, ora appannaggio dell’Arcella.

Il tecnico portovirese Pino Augusti recrimina: “Non meritavamo assolutamente la sconfitta, la quarta della stagione. Purtroppo alcuni, tanti, episodi non ci sono stati favorevoli ed abbiamo anche pagato l’assenza di numerosi giocatori importanti: Poncina, Cappellozza, Zainaghi, Furin e Ballarin. Giocare da tempo in queste condizioni è stata la causa della nostra detronizzazione: Anche se…..”.

Anche se?

“Anche se ora in vetta c’è l’Arcella che tutti (noi compresi) davano come favorita assoluta alla vittoria finale – ricorda il tecnico cavarzerano -. Spero che tornino presto tutti gli attuali assenti per giocarci sino alla fine le nostre carte con cognizione di causa”.

Domenica prossima il Porto Viro farà visita al Ponte S.Nicolò, penultimo……

“Solo sulla carta la partita appare facile – osserva Augusti -. I padovani sono in piena bagarre nei bassifondi; alla luce delle sette squadre in cinque punti a sei turni dalla fine e a noi mancheranno ancora tutti gli infortunati. Nessuna partita sino alla fine sarà facile e se vorremo vincere il campionato dovremo essere determinati, cinici ma anche fortunati. Siamo in debito con la Dea bendata; speriamo che se ne ricordi. Vogliamo vincere il terzo campionato di fila per riportare il Porto Viro a campionati più consoni al suo blasone e ci metteremo tutte le forze per centrare l’obiettivo; con l’aiuto dei nostri impareggiabili tifosi”.

RISULTATI: Ambrosiana-Maerne 2-0, A.Due Carrare-Graticolato 0-1, Campigo-S.G.in Bosco 2-2, Dolo-Badia 2-0, Mellaredo-Arcella 0-3, P.Viro-Mestrino 1-2, Torre-P.S.Nicolò 1-1, Vedelago-P.Venezia 1-3.

CLASSIFICA: Arcella 49; P.Viro 48; Mestrino 44, Torre 42; Ambrosiana 39; Vedelago 36; Maerne 33; Dolo 32; Badia 30; Campigo 28; S.G. in Bosco 26; Graticolato e P.Venezia 25; A.Due Carrare 24; P.S.Nicolò e Mellaredo 23.

PROSSIMO TURNO: Arcella-A.Due Carrare (andata 4-0), Badia-Mellaredo (2-1), Mestrino-Ambrosiana (2-0), Maerne-Campigo (1-0), P.S.Nicolò-P.Viro (1-4), P.Venezia-Torre (0-5), S.G. in Bosco- Dolo (2-2), Graticolato-Vedelago (2-3).

 

Pierre



Articoli correlati


Fortunato: “Il Delta Rovigo è come la mia Atalanta”     
Delta Rovigo pareggia con l'Imolese
Uisp: risultati della 20^ giornata
Adriese. I granata battono sonoramente lo Scandicci e continuano a sperare
Loreo perde a Bardolino e deve pensare alla Promozione
Rovigo allo stadio!!!

Scrivi un commento!