Home » Calcio, Prima categoria

Scardovari. Zuccarin: “Vogliamo a tutti i costi i play off”

15 marzo 2017 348 visite Stampa articolo

zuccarinCon il Delta ha conquistato tre promozioni cominciando dalla Prima categoria; adesso è allo Scardovari dove spera di ripetere (almeno in parte) quelle imprese. Fabrizio Zuccarin è stato per 16 anni alla corte della famiglia Visentini, 14 dei quali come tecnico e due come dirigente.

“Sono ancora legatissimo alla famiglia Visentini con Mario in testa – osserva Zuccarin -. Ancora adesso ci sentiamo spesso e ci scambiamo reciproche sensazioni sul calcio in genere e sulle rispettive situazioni. Non dimenticherò mai quegli anni”.

Perchè ha deciso di lasciare il Delta?

“Io sono un uomo d’azione – ammette il tecnico di Bonelli – e il ruolo di semplice dirigente (seppur attaccatissimo alla famiglia Visentini) non era il massimo per me. Io ho bisogno di annusare ogni giorno il profumo dell’erba dei terreni di gioco e di vedere i fari illuminati”.

E così hai accettato le offerte dello Scardovari che aveva esonerato Nico Moretti…..

“Indubbiamente l’esperienza a Scardovari mi ‘attizzava’ parecchio – ricorda Zuccarin -; e così ho accettato con entusiasmo la proposta; pur rimanendo amicissimo di Nico Moretti”.

Le cose però non stanno andando benissimo. Lo Scardovari è quinto a 13 punti dal Castelbaldo Masi ma soprattutto è a nove punti dalle seconde Solesinese e Monselice…..

“Con la regola che vuole che tra seconda e quinta ci debba essere al massimo un divario di sei punti per disputare i play off, ora come ora non li disputeremmo – dice sconsolato il tecnico dello Scardovari -. Però sino alla fine mancano ancora 6 partite con 18 punti in palio; noi non demordiamo assolutamente”.

Sinora con Zuccarin in panca lo Scardovari ha vinto due volte e pareggiato tre; un ruolino di marcia certamente inferiore alle attese…

“Indubbiamente sì – ammette Zuccarin -. La squadra è tecnicamente molto valida ma è probabilmente carente sotto il profilo caratteriale. Una carenza certamente pericolosa che stiamo cercando di eliminare aumentando l’autostima. Sappiamo che lavorare sotto questo aspetto può comportare fatica e sudore, ma il lavoro non mi ha mai spaventato e sono certo che sino alla fine ne raccoglieremo i frutti”.

Domenica al De Bei arriva lo Stroppare; brutto cliente in situazione normale, lo sarebbe ancor di più qualora la Fiessese battesse stasera il Pontecorr nel recupero. A quel punto i padovani avrebbero due sole lunghezze più della zona play out….

“Sappiamo che domenica incontreremo una squadra motivatissima – prevede Zuccarin – ma ormai non dobbiamo più guardare in faccia nessuno. Dobbiamo vincere, vincere e vincere e poi attendere qualche passo falso più in alto; non abbiamo alternative”.

RISULTATI PRIMA CATEGORIA: Cavarzere-Castelbaldo 0-1, Conselve-Monselice 0-2, Fiessese-Papozze 1-1, La Rocca-Scardovari 2-2, Mediopolesine-Pontecorr 1-3, Porto Tolle-Boara Pisani 1-0, Stroppare-Tagliolese 0-2, Union Vis-Solesinese 0-2.

CLASSIFICA: Castelbaldo 54; Solesinese e Monselice 50; Tagliolese 44; Scardovari 41, Porto Tolle 38; Boara Pisani 36; Pontecorr* e Stroppare 32; La Rocca e Cavarzere 30; Fiessese* 27; Mediopolesine 22; Papozze e Conselve 18; Union Vis 2. * una partita in meno.

PROSSIMO TURNO: Boara Pisani-Mediopolesine (andata 2-0), Castelbaldo-Fiessese (4-4), Monselice-Union Vis (3-0), Papozze-Conselve 0-0, Pontecorr-La Rocca (1-2), Scardovari-Stroppare (2-0), Solesinese-Porto Tolle (2-1), Tagliolese-Cavarzere (2-0).

 

Pierre



Articoli correlati


Ilari si unisce al Delta Rovigo
Delta Rovigo 3 punti con Sangiovannese
Domani amichevole a Este
Boara Polesine: Zanaga: “Incredibile la sconfitta col S. Vigilio; puntiamo comunque al salto in Seco...
Pareggio per il Trecenta United
Il Delta non passa contro l'Arzignano

Scrivi un commento!