Home » basket, maschile, Seconda Divisione

San Martino di misura su San Domenico

17 marzo 2017 Stampa articolo

zagoSan Domenico Padova  – Basket San Martino 53 – 56

San Domenico Padova: Dal Porto 17, Riello, Barato, Pavanello 5, Bissa 6, Sigolo, Visentin 3, Ometto 4, Garofolin 5, Da Re 13. Allenatore: Sances.

Basket San Martino: Campanari, Zago 11, Trivellato 4, Sterza, Lago 4, Grande 9, Brigo S., Barbierato 2, Bullo 18, Rossi 4, Bortoloni 7. Allenatore: Baratella.

Arbitro: Pietro testi di Padova.

Parziali: 10-15, 17-15, 10-17, 16-9.

PADOVA – Continua la striscia positiva del basket San Martino sempre più leader nel campionato di Seconda Divisione.

Certo è che quella che sulla carta doveva essere una tranquilla trasferta s’è rivelata invece un match al cardiopalma risolto nei secondi finali da una bomba di capitan Nicola Zago che regala al Basket San Martino la 14esima vittoria consecutiva.

Primo parziale col Basket San Martino che trova un precisissimo Marco Bullo da fuori che va puntualmente a punire la difesa a zona del San Domenico. A contribuire a prendere il vantaggio la torre Alfredo Bortoloni che sotto canestro ha fatto la differenza. I locali, invece, sono stati sorretti dalla verve di Jacopo Dal Porto che ha permesso al San Domenico di rimanere agganciato al basket San Martino che ha chiuso i primi 10’ di gioco sul 15-10 a proprio favore.

lago

Gianlorenzo Lago

Il secondo parziale il quintetto padovano imbriglia l’azione del San Martino che al riposo ci va con la forbice ridotta a 3 lunghezze con lo score che segna 30-27 per la pattuglia di coach Gianmaria Baratella.

Quando si ritorna in campo il Basket San Martino adotta le direttive avute nello spogliatoio e con una difesa alta bagna le polveri del quintetto locale e nel contempo si ripropone con una certa efficacia in fase offensiva con capitan Nicola Zago e Giovanni Rossi che trascinano la squadra dove particolarmente positiva è la riposta di Gianlorenzo Lago.

Così l’ultimo quarto inizia col Basket San Martino sopra sul 47-37 e quindi con la partita apparentemente in pugno.

Invece il San Domenico non demorde e, approfittando anche dei numerosi errori del San Martino dalla lunetta, pian piano ricuce lo strappo tanto da arrivare ad impattare a quota 53 il quintetto di coach Baratella quando mancano solo 10” da giocare.

Sembra che ormai il match sia destinato ai supplementari ma un’invenzione del play Marco Bullo libera con un preciso assist nell’angolo destro capitan Nicola Zago che sulla sirena scarica la sua arma migliore il tiro da 3. La palla s’infila nel canestro per l’esultanza del Basket San Martino che chiude sul 56-53 mentre il capitano nero-oro viene “assalito” dai propri compagni di squadra.

C.S.



Articoli correlati


Rhodigium Basket cala il tris
Basket San Martino cede al Conselve
Il Basket Porto Tolle festeggia il debutto casalingo
Basket San Martino cerca punti
Bussana Basket conquista Villatora
Rhodigium Basket asfalta Chioggia

Scrivi un commento!