Home » Calcio, Serie D

Adriese. I granata battono sonoramente lo Scandicci e continuano a sperare

19 marzo 2017 558 visite Stampa articolo

adrieseADRIESE-SCANDICCI 3-0

ADRIESE: Milan, Bonilla, De Gregorio, Arvia, Ballarin, Colman Castro, Dall’Ara (45’ st De Crescenzo), Castellan (28’ st Bellemo), Cesca, Marangon, Marcandella. A disp.: Bertasini, Di Bari, Amadio, Zanellato, Berti, Lestani e Nalin. Allenatore: Mattiazzi.

SCANDICCI: Pellegrini, Martinelli, Pucci, Panelli, Visibelli, Alderotti, Ammannati, Fornai (44’ pt Martini), Vangi, Gori (1’ st Bourezza), Gianotti (34’ st Mazzoli). A disp.: Lensi, Mussi, De Muynch, Poli, Carnevale, Saccardi. Allenatore: Brachi.

Arbitro: Simone di Bologna (ass. Fabris di Pordenone e Masini di Gorizia)

Reti: 41’ pt Marcandella su rigore, 26’ st Marangon, 37’ st Cesca.

Note: sole velato, terreno in discrete condizioni, temperatura primaverile. Calci d’angolo 5-3 per l’Adriese; ammoniti Gianotti, Castellan, Visibelli, Martini, Bonilla, Pucci. Espulso al 46’ p.t Visibelli per doppia ammonizione. Spettatori 200 circa.

ADRIA – Grande impresa dell’Adriese che batte sonoramente e meritatamente lo Scandicci che era quarta nella graduatoria in trasferta dove aveva perso solo 4 gare, a fronte di 7 successi e due pareggi. Il successo dei granata è limpido come acqua di fonte e contribuisce a creare maggior autostima nella lotta per non retrocedere. Peccato ci siano state anche le vittorie di Ribelle e Fiorenzuola che hanno rimescolato ancor più le situazioni nei bassifondi.adriese

Si comincia e la prima occasione è per i toscani che, in contropiede, mettono Vangi nella possibilità di mettere in mezzo un pallone che sembrava facile mettere dentro; invece (per fortuna) Martinelli calcia a lato da due passi. La risposta è sulla testa di Cesca che costringe Pellegrini all’intervento difficoltoso. Al 27’ Marcandella mette fuori di poco un pallonetto dalla distanza. Si rifà vivo al 30’ lo Scandicci con Gianotti che crossa per Ammannati; Milan non ha difficoltà.

L’ultimo quarto d’ora è di netta marca polesana. Al 34’ Marangon mette di poco fuori in diagonale e al 41’ l’Adriese passa: tira De Gregorio, Visibelli tocca col braccio per un ineccepibile rigore. Si incarica del tiro Marcandella che spiazza Pellegrini. In pieno recupero Visibelli perde le staffe e se la prende con l’arbitro che estrare il secondo giallo e lo caccia. Prima del tè Cesca impegna ancora Pellegrini.

adrieseNella ripresa l’Adriese, in vantaggio e con un uomo in più, parte contratta, attanagliata dalla “paura di vincere”. Però i minuti passano e la tanto temuta reazione toscana non arriva; demerito dei toscani ma anche merito di Ballarin e compagni che difendono con tranquillità il prezioso vantaggio.

Constatato che il “diavolo non è così brutto” i granata rimettono il naso alla finestra e al 26’ fanno bis in maniera eccezionale: Marangon controlla un pallone sul vertice sinistro dell’area e lascia partire un diagonale che muore alla sinistra di Pellegrini impotente; meraviglioso! Lo stesso Marangon ci prova con le stesse modalità poco dopo ma questa volta la palla termina sul fondo.

E’ sempre Marangon che imperversa al 36’ con tiro che Pellegrini tocca ma non trattiene, irrompe Cesca ma non gli riesce il tap-in vincente. Si rifà un minuto dopo quando Bonilla scodella una palla al centro; Cesca precede tutti e realizza il suo primo gol in campionato con i colori granata (aveva segnato in Coppa Italia).adriese

ALTRI RISULTATI: Castelvetro-Mezzolara 3-1, Colligiana-S.Donato T. 1-1, Delta Rovigo-Rignanese rinv. al 29 marzo, Imolese-V.Castelfranco rinv. al 29 marzo, Lentigione-Correggese-0-2, Poggibonsi-Ravenna 0-3, Ribelle-Pianese 1-0, Sangiovannese-Fiorenzuola 1-2.

CLASSIFICA: Delta Rovigo** 53; Imolese** 52; Lentigione e Ravenna 50; Correggese 45; Castelvetro 41; Scandcci 39; S.Donato T. 38; Mezzolara e Colligiana 36; Pianese 34; Rignanese** e Ribelle* 33, Fiorenzuola 30; Adriese 27; Sangiovannese 23; V.Castelfranco** 22, Poggibonsi 16. *un punto penalizzazione, **una partita in meno.

Errepi



Articoli correlati


Il Delta Rovigo aspetta tra le mura amiche la Colligiana
Goleada Biancazzurra. Vito Antonelli: "Perrone fa la differenza, ci siamo divertiti"
Play off Uisp, ottavi
Adriese: è ancora serie “D” !!!!!!!!!
Adriese scontro di vertice, Delta riceve il Mantova
Un pari che vale il secondo posto

Scrivi un commento!