Home » Calcio, Prima categoria

Lo Stroppare espugna alla grande il terreno dello Scardovari

19 marzo 2017 319 visite Stampa articolo

alessioScardovari-Stroppare 1-3

Scardovari: Sarto, Vidali, Alessandro Finotti, Crepaldi, Mattia Finotti (15’ st Roma), Paolo Finotti, Vendemmiati, Mirco Corradin (29’ st Paganin), Trombin, Mattia Corradin, Sambo (29’ st Mazzucco). A disp.: Ambrosio, Mantovani, Franzoso e Furlan. Allenatore: Zuccarin.

Stroppare: Boccardo, Alessio, Gennaro, Munari, Alessi, Casazza, Angeloni, Lazzari, Codignola, Molon (43’ st Zaggia), Curzio (12’ st Trevisan). A disp: Marsilio, Gonzato, Lissandrin, Cavaliere e Antico. Allenatore: Gulmini.

Arbitro: Marin di Mestre

Reti. 27’ pt Alessi, 25’ st Codignola, 41’ st Lazzari su rigore, 48’ st Mattia Corradin.

Note: cielo sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Corradin, Vidali, Munari, Molon, Trevisan. Spettatori 150 circa.

SCARDOVARI – Lo Stroppare vendica le ultime due sconfitte espugnando alla grande il “De Bei” di Scardovari, portandosi così in zona tranquilla. I padroni di casa invece, con questo stop, vedono molto compromessa la partecipazione ai play off.

La cronaca. Al 10’ un cross di Alessandro Finotti finisce sulla parte superiore della traversa padovana. Al 16’ si accende una pazzesca mischia in area dello Stroppare; Boccardo porta la tranquillità con un intervento sulla linea. Al 27’ gli ospiti passano: Codignola mette in area, velo di Molon e Alessi spara di prima un diagonale sul quale Sarto nulla può. La reazione dello Scardovari è sui piedi di Vendemmiati che, su punizione, impegna seriamente Boccardo che mette in angolo.

La ripresa si apre con un tiro di Sambo che Boccardo neutralizza. L’estremo padovano si supera poco dopo mettendo in corner un gran colpo di testa di Trombin. Al 25’ lo Stroppare raddoppia: Munari ruba palla a centrocampo e serve Codignola che, in contropiede veloce, supera Sarto in uscita; gol molto bello! Al 35’ Trombin spara alto da ottima posizione e sei minuti dopo lo Stroppare fa tris: Codignola (in gran giornata) si invola verso Sarto, Vidali lo mette giù e l’ineccepibile rigore viene trasformato da Lazzari. A tempo abbondantemente scaduto lo Scardovari salva l’onore con Mattia Corradin che devia in rete un diagonale di Mazzucco.

 

Pierre



Articoli correlati


Manita del Granzette al Verona
Fortunato: “Il Delta Rovigo è come la mia Atalanta”     
Le cifre della penultima giornata di andata
Zubin re del gol. Ne ha segnati ben 256 in 566 gare
Nichele: “A Budrio punteremo alla quinta vittoria consecutiva”
Tre turni di squalifica per Castaldo; classifica disciplina disastrosa

Scrivi un commento!