Home » Calcio, Serie D

Delta Rovigo: il posticipo con la Rignanese si potrebbe giocare mercoledì

Biancazzurri ancora i migliori, Adriese in netto recupero
20 marzo 2017 203 visite Stampa articolo

adrieseDelta Rovigo-Rignanese in programma dopodomani 22 marzo? La gara doveva giocarsi ieri ma la presenza nella Rappresentativa che partecipava alla Viareggio Cup di un giocatore toscano (Antonio De Fazio) l’aveva procrastinata d’ufficio al 29 marzo. La Rappresentativa però ieri ha perso contro gli argentini del Camioneros dopo i pareggi con Bari e Napoli e pertanto è stata eliminata. De Fazio già ieri sera era tornato a Rignano ed ora ci si interroga se sarà possibile anticipare a mercoledì prossimo il match programmato per il 29 marzo.

Non sappiamo però se ci sia stato un contatto tra le due società e se ci siano eventualmente i tempi tecnici per giocare tra due giorni. Di sicuro la cosa sarebbe un toccasana per i biancazzurri che, ora come ora, dovrebbero giocare 5 partite in 18 giorni: 26/3 a Correggio, 29/3 in casa con Rignanese, 2/4 sempre al Gabrielli con S. Donato T., 9/4 a Scandicci e 13/4 in casa con la Virtus Castelfranco. Anche l’Imolese avrebbe in programma lo stesso tour de force visto che in Rappresentativa c’era un giocatore della Virtus Castelfranco (Zinani), avversaria di ieri, che si è liberato mettendosi a disposizione dello staff modenese.

L’eliminazione della Rappresentativa comunque ha scongiurato una concentrazione di partite ancora più fitta. In caso contrario Delta Rovigo e Imolese avrebbero dovuto giocare, dopo le partite di domenica prossima, il 2/4, 5/4, 9/4 e 13/4; quattro gare in undici giorni. Un parziale che avrebbe ancor più “inquinato” il finale di campionato nel quale biancazzurri e bolognesi sono interpreti principali. Infatti ieri il Lentigione, che era terzo a tre punti dal Delta Rovigo e due dall’Imolese, ha perso in casa il derby con la Correggese (0-2) trovandosi ora potenzialmente molto lontano dal vertice.

Il tutto in una giornata che ha visto nelle 7 partite giocate, 3 vittorie sia interne che esterne ed un solo pareggio (con 9 gol segnati sia in casa che fuori). In totale nelle 241 gare giocate sinora si sono verificate 95 vittorie interne, 82 e sterne; 64 i pareggi. I gol totali sono stati 623 con media gara di 2,585 e di giornata di 23,266; di questi 329 sono stati segnati dalle squadre di casa e 294 dalle viaggianti.

Il Delta Rovigo per tenersi in forma ha giocato un’amichevole con il Chievo Primavera vincendo l’incontro per 3-1. I gol  di marca polesana portano la firma di Ferrari, Gattoni e Ilari.

PRIMATI POSITIVI. Nonostante non abbiano giocato Delta Rovigo e Imolese mantengono tutti i record precedenti: i biancazzurri sono i migliori in casa (31 punti), hanno col Ravenna la miglior difesa globale (22 reti al passivo), sono i meno battuti in casa (10 soli gol al passivo) dove hanno vinto 9 gare e sono gli unici senza stop interni. Sentinelli e compagni inoltre hanno col Ravenna la miglior differenza reti (+22) e sono con l’Imolese quelli che più hanno vinto di più in totale (15 volte).

Dal canto suo l’Imolese, assieme al S. Donato T. è la migliore in trasferta (28 punti) con 8 vittorie e da sola ha il miglior attacco (48 con media gara di 1,85). Il Ravenna da solo ha miglior difesa esterna (11) e fuori casa ha perso una sola gara (a Adria). Chiudono il quadro delle migliori ancora il S. Donato T. che fuori casa ha segnato ben 27 gol e il Castelvetro che in casa ne ha segnati 30.

PRIMATI NEGATIVI. Con il successo al “Bettinazzi” sullo Scandicci l’Adriese condivide ancora il minor numero di vittorie esterne (2) con Mezzolara, Pianese (prossima avversaria) e V. Castelfranco. Per il resto è una “sinfonia” delle ultime della graduatoria. Il Poggibonsi è la peggiore in casa (5 punti) dove ha segnato 7 reti, ha peggior difesa globale (46 gol al passivo), ha peggior differenza reti (-30), ha vinto 4 volte di cui solo una in casa, ha perso più di tutti (19 volte) di cui 10 in casa e 9 fuori (come Pianese e V. Castelfranco).

La Virtus Castelfranco da sola ha peggior attacco (14 gol all’attivo, media gara di 0,54) e ha raccolto fuori casa meno punti (8). La Sangiovannese ha subito più di tutti in casa (28 gol) e chiude il quadro la Pianese che ha subito più di tutti in trasferta (30 gol).

 

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo. Parlato: “Altra beffa dovuta a nostri errori e alla sfortuna”
Gattoni: “Vogliamo rendere al Lentigione ‘pan per focaccia’”
Il recupero con l’Imolese il 25 gennaio
Alessandro: “Vincere a Budrio è stato incredibile e fondamentale”.
Lo Stroppare espugna alla grande il terreno dello Scardovari
Adriese ko alla Colligiana…...e adesso il derby !!!!!!

Scrivi un commento!