Home » serie B, Volley

Alva Inox supera al tie break Montichiari

21 marzo 2017 Stampa articolo

alva_inoxAlva inox Delta Volley Porto Viro –  Montichiari Brescia 3-2

 

PORTO VIRO – Prosegue il cammino positivo per Alva inox Delta Volley Porto Viro! Sabato infatti la testa di serie di casa nero fucsia ha sconfitto per 3-2 la Montichiari Brescia, capolista a pari merito con il Ferrara nel girone di del campionato nazionale di serie B maschile. Competitive entrambe le compagini sin dall’inizio del primo set, Montichiari avanza sugli avversari ma un Perini determinato mette giù delle belle palle con l’aiuto della convincente la regia di Zorzi ma con alcune incertezze alla ricezione 10-9. Conclusive, entrambe le squadre procedono equilibrate ma il Delta non manca di creare non poche difficoltà alla “Big”16 /14. Lamprecht schiaccia sul 16-16, manofuori di Mattia Perini sul muro gialloblù seguendo poi con un ace. Un bel muro di Trolese avvicina gli ospiti alla padrona di casa per 24 23, è Francescato a trovare il 24esimo seguito da un muro di Buratto per il vantaggio 24-25. Finale set da cardiopalma che scorre nelle mani dei nero fucsia con un ottimo gioco di squadra ma a chiudere 25-27 un murone del capitano Perini.

Avvio positivo al secondo set per la padrona di casa che subito si lascia le spalle l’ospite rodigina. 5-1 e iniziano le prime difficoltà per Alva inox che prova a riprendere la scia positiva del set precedente. 8-4 bene Lamprecht che attacca sul muro avversario, si fa carico anche Francescato ma La portovirese procede in sordina. 13-7 e il Brescia continua a dominare il gioco, con un nero fucsia che sembra bloccato. Freddura deltina con un muro di Buratto per 17-12. Di Pietro da una boccata d’aria fresca inserendo Flemma e Zennaro per Zorzi e Perini. Subito l’intesa in campo si crea e Flemma mette giù 17/14. Montichiari abbraccia la gara e avanza, negativo per i nero fucsia che nonostante qualche spiraglio dettato da belle giocate e ottimi muri non sembra ingranare le marce giuste. coglie l’attimo De Grandis che dal centro spiazza il gioco avversario, una bella rimonta per i polesani che riescono a portarsi a meno 5 punti in conclusione di set 25-20.

Ripartono bene i padroni di casa pieni di verve dopo un’ottima prestazione ottenuta al precedente parziale contro un Delta Volley sottotono 8-4. De Grandis ci vede lungo e approfitta per piazzare al centro un buon attacco ma vi è ancora qualche incertezza alla ricezione portovirese e quindi il gioco è favorevole per Montichiari. Il pubblico deltino sempre fedele ai proprî ragazzi gli incita a gran voce, appaiono un po’ spenti in campo con la bresciana che sfrutta bene le proprie carte in ogni fondamentale. La pressione inizia a farsi sentire, Delta deve cambiare ma fatica a mettere giù. Il set si chiude 25-15 per i locali.

Alva inox tenta ogni occasione in questo avvio, rimane dietro ma è dotata di più grinta e determinazione nonostante si trovi 10/5. I nero fucsia riprendono pian piano colore portandosi 14 a 12. Prende misura Francescato sul muro avversario per 14-16, non cedono Mario Di Pietro i suoi che rimangono con il fiato sul collo degli avversari. Perini sblocca il punteggio e poi con un ace trova il vantaggio 18-20 e mette giù con grinta e prepotenza il 21esimo. Francescato a stampare il 20- 22 e poi una serie di attacchi positivi permettono di farsi spazio dopo lunghe giocate, Montichiari non si tira indietro trovando svariate conclusioni. Un altro finale da cardiopalma con un Francescato a mettere giù 23-24 e un De Grandis sicuro e preciso a chiudere 23-25. Si va al tie-break. È Perini ad aprire le danze 0-1, poi procede un gioco equilibrato punto a punto quasi fosse una partita a ping pong. Un bel pallonetto di Enrico Zorzi sul 6-6 e a schiacciare un grintoso capitan Perini spalleggiato da un carico Francescato. Delta Volley fa il proprio lavoro, un muro di Buratto permette il 13-14 ed è sempre lui a chiudere murando l’attacco della padrona di casa 13/15. Chiude quindi per 3 a 2 la squadra di patron Veronese che ancora una volta da dimostrazione di sapere ben utilizzare e conoscere le proprie capacità sotto la guida di Di Pietro e Bivi. Una grande festa per l’Alva che si porta a più 7 punti dalla zona retrocessione.

C.S.



Articoli correlati


Sfida di vertice tra Fruvit e Carinatese
Volpe vince sul San Pio X
Fruvit non passa con Legnago
Impegno difficile e importante per Fruvit
Corso per allievo allenatore
Fruvit a punteggio pieno con Paese

Scrivi un commento!