Home » Calcio, Terza categoria

Beverare. Pavanini: “Sarà un finale al cardiopalma”

24 marzo 2017 346 visite Stampa articolo

calcioHa sempre avuto il calcio nel sangue. Carlo Pavanini è ora presidente del Beverare, capolista della Terza categoria, ma ha anche un lusinghiero passato al Calcio Rovigo. Dove è stato Vicepresidente dal ‘78/’79 all’’80/’81 (presidente Giampaolo Tosi) e presidente nella stagione ’82/’83  e in quella successiva, vissute da protagonisti.

Un periodo che Pavanini ricorda con estremo piacere: “Furono anni molto intensi, nei quali abbiamo sempre giocato bene. Da incorniciare soprattutto l’annata ‘80/’81 di Promozione che vincemmo con Spolaore in panchina e tante icone in campo (Bognin, Rodighiero, Poli, Campi, Marangon…..) e salimmo in Interregionale (allora non c’era l’Eccellenza, ndr) vincendo anche il titolo di Campioni Regionali di Promozione, battendo per due volte la Pievigina in finale. Non scorderò mai quelle soddisfazioni”.

E poi?

“Rimasi fuori dal mondo del calcio per un lungo periodo – ricorda Pavanini – ma poi sotto le insistenze di Maurizio Formenton approdai al Beverare, di cui sono presidente da 4 anni, nel tentativo di rilanciarlo dopo le molte annate in Seconda categoria”.

Può essere questo l’anno buono?

“Abbiamo allestito una buona squadra che si sta ben comportando – osserva in presidente -: siamo in testa con tre punti di vantaggio sul Baricetta e quattro sul Boara Polesine. Nulla è però deciso poiché il Boara Polesine ha già riposato mente noi (ultima giornata) e il Baricetta (penultima) dobbiamo ancora farlo. Una situazione talmente ingarbugliata che prevedo un arrivo al fotofinish, senza escludere a priori la possibilità di uno spareggio”.

Intanto il 5 aprile ci sarà a S.Martino (di cui Beverare è frazione) la finale di Coppa Polesine contro il Boara Polesine….

“Chi la vince è praticamente in Seconda, anche se non automaticamente – è il pensiero di Pavanin i -. Già in passato chi ha vinto questa manifestazione è stato ammesso alla categoria superiore alla luce delle tante rinunce venete in Seconda. Sarà un appuntamento decisivo che non vogliamo fallire per nessuna ragione al mondo; vincere Campionato e Coppa sarebbe conferma che il nostro lavoro sta procedendo nel solco più fertile”.

RISULTATI DI DOMENICA SCORSA: A.Cavarzere-Buso 2-1, Baricetta-R.Pontecchio 2-0, Beverare-Ficarolese 2-1, Boara Pol.-P.Camerini 5-3, S.Pio X-S.Vigilio 5-0, Z.Marina-Duomo 0-0. Ha riposato. U.S.Martino.

CLASSIFICA: Beverare* 48; Baricetta* 45; Boara Pol. 44; P.Camerini 33; Z.Marina* e Ficarolese 30, R.Pontecchio 25; Duomo 21; U.S.Martino 20; A.Cavarzere* 16, S.Pio X 15; Buso 13; S.Vigilio 8. *una partita in più.

PROSSIMO TURNO: A.Cavarzere-Z.Marina (andata 2-2), Buso-Beverare (0-2), Duomo-S.Pio X (3-0), Ficarolese-Boara Pol. (0-2), R.Pontecchio-S.Vigilio (2-1), U.S.Martino-Baricetta (0-4). Riposa: P.Camerini.

 

Pierre



Articoli correlati


Alessandro Miotto: "vogliamo e dobbiamo vincere"
Delta Rovigo. In Romagna caccia alla prima vittoria esterna
Il Delta Rovigo impatta col Lentigione e perde il primo posto
Il recupero con l’Imolese il 25 gennaio
Parlato: “Lo 0-0 di Imola è risultato molto importante”
Sangiovannese con tanti numeri negativi