Home » baseball-softball

Il Bsc Rovigo ai nastri di partenza

Presentata la nuova stagione del batti e corri. L’assessore Paulon assicura luce funzionante e spogliatoi finiti
25 marzo 2017 Stampa articolo

baseball-softball-rovigoSabato è stata presentata la nuova stagione del batti e corri del Bsc Rovigo, giunta al suo 45esimo anno, come di consueto, alla presenza, oltre che dei vertici del sodalizio rodigino, Alessandro Boniolo e ds Lucio Taschin, l’assessore allo sport del comune di Rovigo Luigi Paulon, presenti anche gli sponsor, Cristina Folchini presidente di Asm Set, Adriatic Lng con Lisa Roncon, Andrea Dissette per Rovigobanca (che ha ricordato che il 2 aprile si disputerà a Rovigo l’Half Marathon), Daniele Granzon di Granzon Antonio & Figli, l’Avis di Rovigo, Fabio Boreggio di Macron store. Presente anche i tecnici cubani Fidel Reinoso, per il ventesimo anno a Rovigo, e Leonardo Mena.

Lucio Taschin ha voluto subito sottolineare che la stagione si è aperta con due titoli indoor conquistati in Winter league con gli Allievi a Trieste e i Ragazzi a Bologna.

Quest’anno ha poi continuato Taschin la società rodigina ha una programmazione di 200 partite. Quest’anno il Baseball softball presenta ai nastri di parenza ben 11 squadre suddivise tra le varie categorie maschili e femminili e che vanno dai più piccoli con il minibaseball per arrivare ai Seniores con la squadra di softball che disputerà il campionato di A2, quella maschile di serie B ed una terza che parteciperà alla Lab (Lega Amatoriale Baseball).  

La squadra di A2 di softball parte la prossima settimana con Coppa Italia mentre il 30 aprile inizierà il campionato in casa contro il Bolzano.

La squadra di serie B maschile partirà anche lei il 2 aprile con coppa Italia, disputerà un torneo completamente nuovo andando 3 volte in Toscana, una tappa bolognese e tre nella zona di Parma. Maurizio Sera torna a coadiuvare Reinoso nella guida della squadra. Il campionato inizierà il 22 aprile, nella rosa della squadra c’è la conferma di Daniele Tonolo e inserimento di Saul Angelotti (ricevitore con trascorsi in Serie A) e di cinque atleti di 17 anni. Il minibaseball scenderà in campo il 2 giugno con il torneo Smile. L’Under 12 inizierà il campionato la settimana prossima. Le Ragazze hanno già fatto tre tornei, ci sono poi gli Allievi, i Ragazzi, Under 15 e l’Under 18. Ha poi ricordato che Filippo Crepaldi, atleta rodigino ha partecipato alla Word Baseball Classico.

Nicoletta Marchetto ha quindi illustrato quanto il Bsc Rovigo sta facendo con il progetto scuola.

Rovigo è candidata ad ospitare una categoria del Torneo delle Regioni, la più grande organizzazione a livello italiano giovanile. Il diamante di Rovigo potrebbe ospitare una categoria del softball.

Ad agosto ci sarà un grosso torneo a cui parteciperanno 14 squadre con un giro di circa 300 ragazzi in tre giorni. Ci sarà poi il passaggio di un team Usa. Verranno a Rovigo anche le nazionali giovanili.

Il Bsc Rovigo sta anche organizzando diversi seminari per un impegno che riguarda i ragazzi ed anche la famiglia. L’8 settembre ci sarà il Baseball Night.

Il presidente Boniolo nel suo intervento si è rivolto all’assessore Paulon perché si faccia portavoce con il sindaco dicendo “Non voglio far polemica, voglio solo rivolgere al sindaco un mio pensiero, quando un cittadino di Rovigo raggiunge determinati traguardi, che sia un ragazzino o che sia un olimpionico io direi che il sindaco dovrebbe incontralo e fargli i propri complimenti. È a costo zero e farebbe la felicità dei ragazzini”.  

Sono poi seguiti gli interventi degli ospiti – sponsor che hanno sottolineato tutti di sostenere con piacere una società che dimostra grande impegno verso i giovani per farli crescere assieme alle famiglie.

L’assessore Paulon ha chiuso gli interventi dicendo: “La cosa più brutta è sapere che il baseball ha avuto dei limiti per l’impiantistica (rinuncia della squadra di softball femminile alla dopo un anno di permanenza con ottimi risultati a proseguire nella Softball Italian League ndr), la cosa più bella è che siamo arrivati alla fine di questo tunnel nero. Mi sono aggiornato in regione, l’iter per liberarci dai vincoli e dare una soluzione al campo di baseball è arrivato quasi alla fine, ci mancano ancora due atti burocratici veneziani e poi non solo il faro artificiale, ma la luce vera sull’impianto sta per arrivare. Spero sia l’ultimo inizio di stagione su un sistema ancora precario. Ci diamo l’appuntamento prima del prossimo anno per festeggiare gli spogliatoi agibili e funzionanti.

Iole Sturaro



Articoli correlati


I docenti a scuola di baseball
I Mandrakes chiudono in bellezza
Ferrara Baseball inaugura e fa festa
Bsc Rovigo conquista il pass per la fase successiva di Coppa Italia
Anche Ferrara ha festeggiato il 4 luglio
La parola al presidente Boniolo

Scrivi un commento!