Home » Calcio, Prima categoria

Boara Pisani. Il presidente Calabria “I play off non sono ancora persi, ci crediamo fermamente”

29 marzo 2017 169 visite Stampa articolo

Giuseppe Calabria è come un giardiniere provetto che ha fatto rifiorire il calcio a Boara Pisani. Ha preso in mano la società rivierasca 20 anni fa quando languiva malinconicamente in Terza categoria. Dopo cinque anni di alti e bassi è riuscito a conquistare la Prima categoria dove è punto di riferimento importante da 15 stagioni.

Che ventennio è stato?

“Abbiamo avuto stagioni molto importanti ed altre (per fortuna poche) piuttosto storte – ricorda il presidente boarese -. Avevo formato un gruppo dirigenziale molto unito che ancor oggi rappresenta la colonna portante della nostra società. Con loro e con i nuovi dirigenti siamo in una botte di ferro”.

Domenica scorsa i ragazzi di Encio Gregnanin hanno battuto e superato lo Scardovari (1-0) conquistando la quinta posizione che sarebbe valida per partecipare ai play off. Se non fosse che…..

“Se non fosse che abbiamo 14 punti dal Monselice, secondo, che è irraggiungibile visto che mancano solo 4 gare – osserva Calabria -. Puntiamo a superare la Tagliolese che ha 8 punti in più; in quel caso diventeremo quarti e spareggeremmo con la terza (Solesinese) per salire in Promozione”.

Un sogno?

“Non ci nascondiamo le difficoltà per centrare l’obiettivo – ammette Calabria – ma noi perseguiremo l’obiettivo tenuto conto che la Tagliolese deve ancora venire a Boara. Solo quando l’aritmetica ci condannerà a non fare i play off giocheremo per la gloria”.

Sarebbe una delusione?

“Assolutamente no – assicura il presidente -. In estate avevamo programmato i play off e ci siamo a tiro; significa che il lavoro svolto da Encio e dai ragazzi ha dato i suoi frutti. Nonostante alcuni infortuni importanti (Nicoletto, Domeneghini….) siamo lì ma di sicuro abbiamo perso per strada alcuni punti di fondamentale importanza”.

Domenica prossima è in programma la trasferta in casa del Pontecorr, tranquillo a metà classifica…..

“Noi vogliamo e dobbiamo vincere – dice Calabria – come vogliamo vincere anche le successive tre partite. Al 30 aprile, in occasione dell’ultima di campionato, faremo i conti che spero siano positivi per noi. Di sicuro ce la metteremo tutta”.

RISULTATI: Boara Pis.-Scardovari 1-0, Cavarzere-Monselice 0-1, Conselve-U.Vis 2-0, Fiessese-Solesinese, La Rocca-Castelbaldo M. 1-2, Mediopolesine-Tagliolese 0-3, P.Tolle-Pontecorr 1-1, Stroppare-Papozze 3-0.

CLASSIFICA: Castelbaldo M. 58; Monselice 56; Solesinese 54; Tagliolese 50; Boara Pis. 42; Scardovari 41; P.Tolle 39; Stroppare 38; Pontecorr 37; La Rocca 31; Cavarzere 30; Fiessese 29; Conselve e Mediopolesine 22; Papozze 19; U.Vis 2.

PROSSIMO TURNO: Castelbaldo M.-Stroppare (2-1), Monselice-Fiessese (2-2), Papozze-Cavarzere (0-1), Pontecorr-Boara Pis. (2-2), Scardovari-Mediopolesine (2-1), Solesinese-Conselve 82-29, Tagliolese-La Rocca (0-0), U.Vis-P.Tolle (0-3).

 

Pierre



Articoli correlati


Prima categoria: Il Monselice regola alla grande lo Stroppare
Goleada Biancazzurra. Vito Antonelli: "Perrone fa la differenza, ci siamo divertiti"
Ritorno a mani vuote per il Delta Rovigo
Baricetta. Il presidente Ferrari: “Siamo una sorpresa ma vogliamo vincere”.
Delta Rovigo domani in campo contro Castelfranco
Domani parte la nuova stagione dell'Adriese

Scrivi un commento!