Home » Calcio a 5, Femminile

Traguardo storico per Granzette

5 aprile 2017 Stampa articolo

calcio_femminileROVIGO – Un traguardo storico, quello raggiunto dalle ragazze del Granzette Calcio a 5, qualificate per la Finale Regionale dei play off. In palio, la qualificazione alla fase Nazionale, treno diretto per la Serie A.

Innanzitutto una bellissima realtà locale, legata al territorio, che da neo-promossa sta sognando il doppio salto alla categoria nazionale.

“Quello che sta avvenendo in questa stagione è sicuramente qualcosa che va oltre le nostre aspettative, ma mi piace pensare a questo momento come a quello di raccolta di ciò che abbiamo seminato in questi anni” ci dice Silvia Dall’Ara – Team Manager della squadra – “Fin dalla formazione di questa squadra, fortemente voluta dal nostro presidente Alfredo Verza e dal suo fondatore Andrea Paron, ci siamo posti come unico mezzo per raggiungere dei risultati quello di fare le cose bene, coinvolgendo solo persone fortemente motivate e che credessero in questo progetto. Anche perché le soddisfazioni sul campo sono la nostra unica forma di ap-pagamento.”

Un obiettivo che pare ora completamente raggiunto, conferma il dirigente nero arancio: “Quest’anno siamo riusciti ad avere uno staff composto da 7 persone, che coprissero tutte le aree necessarie nella nostra attività. Vorrei cogliere l’occasione per citarle brevemente tutte, visto il loro impegno: abbiamo ovviamente il nostro mister Chiara Bassi, di cui posso sinceramente dire che sono i risultati a parlare del grande lavoro tecnico-tattico e motivazionale che sta svolgendo; mister Francesca Vallin, sempre utile spalla tecnica del mister e figura proattiva nella gestione delle problematiche dentro e fuori dal campo; Alessandra Onofri, preparatrice dei portieri di indubbie qualità e capacità che, grazie ad una mentalità da sportiva -forgiata negli anni da atleta-, ad un lavoro curato nei minimi dettagli e ad una forte passione umana ha permesso ai due “numeri uno” del Granzette di crescere esponenzialmente su tutti i fronti; Nico Pizzardo, complementare aiutante di Onofri e pedina fondamentale in questi primi mesi del 2017 nel lavoro fra i pali; Silvio Zeggio, massaggiatore e preparatore atletico, di cui non posso che lodare e sottolineare la disponibilità e l’efficacia con le ragazze. Infine voglio fare un piccolo inciso su l’ultimo acquisto di questo staff: Tonia D’Errico, che da questa stagione si è inserita in questa squadra come mio braccio destro nella gestione degli aspetti burocratici e logistici.”calcio_femminile

Una vera e propria macchina da guerra quella messa in piedi dalle granzettiere, che ha portato ad una stagione con dei risultati davvero sorprendenti. Le ragazze di mister Bassi, hanno infatti chiuso la regular season di campionato FIGC Serie C al secondo posto, con il secondo miglior attacco e la miglior difesa a pari merito con la squadra trevigiana del Sanve Mille.

Un percorso che porterà queste ragazze a giocarsi la finale dei Play Off Regionali in casa, nella palestra di San Pio X, dopo Pasqua contro un’avversaria ancora da determinare tra Sanve Mille e Audace Verona C5. “Sono entrambe due squadre pericolose e preparate, quindi posso sinceramente dire di non avere una preferenza su chi incontrare” commenta mister Chiara Bassi “E sinceramente è un giochino che non mi interessa, sono totalmente focalizzata sulle mie ragazze, sulla programmazione del lavoro da qui alla finale: servirà ricaricare le batterie e ritrovare la brillantezza dei mesi di Gennaio-Febbraio.”

Un lavoro che pare essere iniziato già domenica scorsa 2 Aprile, con la partecipazione di ragazze e staff alla Rovigo Half Marathon: “Sì, domenica abbiamo voluto partecipare alla mezza maratona cittadina, innanzitutto perché riteniamo sia importante per il mondo dello sport rodigino sostenere le iniziative locali come questa e, in secondo luogo, perché abbiamo potuto far svolgere alle nostre atlete un allenamento altamente performante in una cornice decisamente migliore della solita palestra, creando anche un momento di comunità e di team building. Una giornata decisamente positiva!” spiega entusiasta il tecnico.

calcio_femminileMa non esiste il rischio che le ragazze si accontentino di quello che già di grande stanno facendo? A questa domanda in Vicolo Fornace la risposta è unanime: “No! Queste ragazze sono prima di tutto un grande gruppo che si è guadagnato in campo ogni punto servito a raggiungere questa finale e accontentarsi ora non è un’opzione, ci siamo guadagnate questo ballo bellissimo, ma adesso abbiamo tutte le intenzioni di continuare a ballare fino al raggiungimento della Serie A. Lavorare fianco a fianco con ognuna delle proprie compagne è stato tanto edificante per le ragazze quanto per me e per la mia crescita sono fondamentali il confronto continuo con Vallin e l’apporto di Onofri per i portieri. Lottiamo tutti per lo stesso obiettivo!” è la decisa risposta di mister Bassi. “Inoltre a sottolineare la qualità degli elementi che compongono la nostra rosa è il fatto che 4 di loro, Andreasi, Piccinardi, Longato e Vannini sono state convocate con la Rappresentativa Veneto per prendere parte al Torneo delle Regioni 2017 che si svolgerà in Puglia dal 25 aprile al 1° maggio.”

C.S.



Articoli correlati


Granzette sconfitto dal Noale
Granzette un pareggio che soddisfa
Granzette travolge Hellas Verona
Granzette rifila un poker all'Audace Verona
Granzette beffato sul finale
Granzette vicino alla serie A

Scrivi un commento!