Home » canoa polo

Un Torneo di alto livello per preparare il campionato

7 aprile 2017 Stampa articolo

canoa poloIl Gruppo Canoe Polesine parteciperà il prossimo week end all’ormai consueto Torneo Internazionale di Bologna, giunto alla sua quindicesima edizione. Presso i laghetti del Ristorante Al Pescatore di Anzola dell’Emilia si confronteranno 12 squadre provenienti da centro e nord Italia, impreziosite da partecipazioni delle selezioni nazionali svizzere e dalla compagine polacca dell’ UKS Set Kaniow. Il GCP ancora una volta è inserito in un girone molto difficile dove dovrà incontrare la nazionale svizzera senior e l’Idroscalo Club Milano, con il quale dovrà scontrarsi anche nell’imminente campionato, ed il quale in Coppa Italia ha già dato segnali di essere pronta per il salto in serie A.

Terza squadra del girone, il CMM di Trieste, società in gran crescita, dalla quale proviene il nostro Andrea Falconer: dovrà mantenere la lucidità necessaria per affrontare i suoi vecchi compagni di squadra. Ancora problemi di formazione per la società polesana che vede Masiero ancora infortunato, Gabrieli alle prese con una disastrosa bronchite (solo sabato si scioglieranno le riserve su di lui) e Ferrari, Previati e Nonnato che possono presenziare solo per la giornata di sabato. Il GCP però recupera finalmente Barison, assente alla Coppa Italia e Alberto Moro reduce da un periodo trascorso all’estero in cui non ha potuto allenarsi. Soprattutto per Riccardo Barison è un’importante occasione per mettersi in luce in fase realizzativa e di gestione della palla e per dimostrare di aver fatto quel passo in avanti che ci si aspetta da un potenziale atleta azzurro.

Ovviamente non dimentichiamo gli esperti Pezzuolo e Neri a cui spetta l’arduo compito di orchestrare al meglio la squadra e di sistemare quelle dinamiche di gioco che saranno fondamentali in campionato. Improbabile ma non impossibile che il GCP riesca a tirare fuori l’asso nella manica e che riesca a schierare domenica mattina i veterani Paolo Boldrin e Lorenzo Veronese, a digiuno di canoa polo dallo scorso anno, ma che scalpitano per calcare nuovamente il campo. Chissà se tra i mille impegni riusciranno a ritagliarsi il tempo per dare man forte alla squadra!

C.S.



Articoli correlati


Italia campione del mondo
Canoe Rovigo in tricolore con Lago, Trevisan e Caredda
PrimoTorneo “Memorial Guido Bruno Boldrin”
Bene il Canoe Rovigo agli italiani
Buon risultato in Coppa Italia del Canoe Polesine
Paniere mezzo pieno

Scrivi un commento!