Home » Rugby

Le Fiamme Oro espugnano il Battaglini

15 aprile 2017 Stampa articolo

rugbyFEMI-CZ Rovigo v Fiamme Oro Rugby 21-27 (13-17)

Marcatori: p.t. 2’ m. Zitelli tr. Azzolini (0-7), 21’ m. Amenta non tr. (0-12), 24’ m. Torres tr. Chillon (7-12), 28’ c.p. Chillon (10-12), 31’ c.p. Chillon (13-12), 39’ m. Amenta non tr. (13-17); s.t. 49’ m. Basson non tr. (18-17), 53’ c.p. Azzolini (18-20), 57’ c.p. Chillon (21-20), 70’ m. Marinaro tr. Azzolini (21-27)

FEMI-CZ Rovigo: Biffi (41’ Basson); Arrigo, Majstorovic, McCann, Torres; Rodriguez, Chillon; De Marchi (58’ Ferro), Lubian, Ruffolo (cap.) (73’ Bordonaro); Parker, Boggiani (58’ Ortis); Iacob, Cadorini (66’ Cincotto), Pavesi. All. McDonnell, Wright

Fiamme Oro Rugby: Wilbore; De Gaspari, Sapuppo, Seno (3’ Valcastelli), Bacchetti; Azzolini (73’ Buscema), Marinaro (71’ Calabrese); Amenta, Cristiano (cap.), Zitelli (71’ Bergamin); Caffini, Duca (71’ Fragnito); Di Stefano (58’ Tenga), Moriconi (71’ Vicerè), Cocivera (63’ Iovenitti). All. Casellato

Arb. Blessano (Treviso)

AA1 Gnecchi (Brescia), AA2 Laurenti (Bologna)

Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)

Cartellini: 37’ giallo a De Marchi (FEMI-CZ Rovigo), 73’ giallo a Fragnito (Fiamme Oro Rugby)

Calciatori: Chillon (FEMI-CZ Rovigo) 4/6; Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 3/5rugby

Note: giornata a tratti nuvolosa, campo in buone condizioni. Spettatori: circa 800. Il mediano d’apertura delle Fiamme Oro Rugby, come da tradizione nelle partite con la FEMI-CZ Rovigo, non ha vestito la maglia numero 10 per onorare la memoria di Stefano Casotti, ex giocatore di entrambe le squadre.

La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non riesce ad arginare il fervore delle Fiamme Oro Rugby e al “Battaglini” la penultima giornata di regular season termina 21-27 a favore dei cremisi.

Gli ospiti partono subito agguerriti e non lasciano spazio ai rossoblu, spostando subito il gioco nei 22 dei padroni di casa. La meta cremisi arriva dopo appena due minuti dal fischio d’inizio, a mettere la firma è Zitelli e Azzolini dalla piazzola trasforma per lo 0-7. Pochi minuti dopo i Bersaglieri hanno l’opportunità di accorciare le distanze ma il calcio piazzato di Chillon va ad infrangersi sul palo. Le Fiamme Oro continuano a dimostrarsi incisive mentre le imprecisioni dei rossoblu sembrano sintomo di poca concentrazione e, nonostante il possesso palla e territoriale, i padroni di casa non riescono a concretizzare. Gli ospiti invece non si lasciano scappare la seconda possibilità di meta, a segnarla al 21’ è Amenta ma la trasformazione di Azzolini questa volta non va a buon fine.

rugbyLa risposta dei Bersaglieri però non si fa attendere ed è bravo Torres a sfruttare un errore delle Fiamme Oro per andare a segnare la prima marcatura rossoblu. Dalla piazzola Chillon si fa perdonare l’errore precedente trasformando la meta e portando il punteggio sul 7-12. Nei minuti successivi è nuovamente il mediano di mischia rossoblu ad essere protagonista, mettendo a segno due piazzati consecutivi, al 28’ e al 31’, e agguantando il sorpasso del 13-12. Negli istanti finali del primo tempo, però, i Bersaglieri rimangono con un uomo in meno per un giallo a De Marchi e le Fiamme Oro ne approfittano per segnare la terza meta di nuovo con Amenta. Azzolini non trasforma e le squadre tornano agli spogliatoi sul 13-17.

La ripresa vede in campo Basson al posto di Biffi tra le fila rossoblu ed è proprio il folletto sudafricano a far uscire la squadra di casa dall’apatia, andando a segnare la seconda meta dei Bersaglieri dopo 9 minuti dal fischio dell’arbitro. La risposta dei cremisi però non si fa attendere e Azzolini mette a segno il piazzato del sorpasso al 53’. Botta e risposta, dopo pochi minuti è Chillon a calciare tra i pali riportando la squadra di casa in vantaggio 21-20. Le Fiamme Oro però non ci stanno e dopo una lunga azione nella metà campo rossoblu, Marinaro schiaccia oltre la linea la meta del bonus che Azzolini trasforma. A pochi minuti dalla fine del match i cremisi rimangono in 14 per un giallo a Fragnito e Rovigo tenta il tutto per tutto, lottando a lungo con continui pick and go sui 5 metri avversari alla ricerca della marcatura: la difesa delle Fiamme Oro si dimostra estremamente solida ed efficace tanto da guadagnare in calcio piazzato che viene spedito in tribuna per il fischio finale sul 21-27.rugby

Abbiamo commesso decisamente troppi errori afferma l’head coach rossoblu Joe McDonnell dopo il fischio finale abbiamo sbagliato molti lanci in touche, un calo rispetto alla scorsa settimana quando abbiamo messo a segno il 99% delle rimesse laterali. Dalla mischia ho visto cose positive ma è mancato ritmo e ci sono state troppe imprecisioni. Faccio i complimenti alle Fiamme Oro perché sono state brave a sfruttare e concretizzare ogni loro occasione di meta, hanno giocato con intensità e costruito molte fasi. I ragazzi ogni settimana scendono in campo con la voglia e l’attitudine di vincere, non credo che oggi siano mancati gli stimoli ma con i troppi errori commessi ci siamo messi in difficoltà da soli. Rimango comunque positivo, abbiamo ora una settimana di pausa che potremo sfruttare per recuperare le forze e lavorare sugli errori commessi, in vista del match a Viadana e, soprattutto, in vista delle semifinali.

I ragazzi giovani hanno avuto anche l’oggi l’opportunità di fare minutaggio e sono contento di questo, ad ogni partita maturano padronanza in vista delle fasi finali dove potranno affiancare i giocatori più esperti che recupereranno dagli infortuni continua l’allenatore dei Bersaglieri Faccio infine i complimenti a Basson, che oggi ha segnato la sua prima meta stagionale ed entrando nel secondo tempo ha alzato il livello e il ritmo del nostro gioco”.

rugby

C.S.



Articoli correlati


Oggi al Battaglini ultima amichevole per Rugby Rovigo
Rugby Rovigo a Padova per Qualifying Competition
Sconfitta inattesa per i Seniores del Frassinelle
Il week end della Monti Rugby Junior
Francesco Cominato, generale di vent’anni
E’ il momento del derby: si alza il sipario per Frassinelle-Rovigo

Scrivi un commento!