Home » Rugby giovanile

Torneo Milani: molti i premi in palio

La targa più antica del torneo (31esima edizione), è dedicata a Vittorio ‘Biso’ Bordon, è stato per molti anni giocatore della Rugby Rovigo e compagno di squadra di Aldo Milani. L’ultimo riconoscimento introdotto nella manifestazione, giusto lo scorso anno, è intitolato a Nicola Perin, il giovane mediano di mischia prematuramente scomparso.
19 aprile 2017 Stampa articolo

fair playROVIGO – Il Panathlon Club International è stato fondato nel 1960 a Venezia anche per rafforzare, nel mondo dello sport, i valori del rispetto (oggi noto come Fair Play) tra chi partecipa a competizioni sportive: il massimo rispetto dell’avversario costituisce la base di una sana competizione agonistica.

È uno dei tanti premi che verrà consegnato allo stadio Battaglini, dopo le finali del Torneo Aldo Milani del 30 aprile. “Auguro a tutti i partecipanti – commenta il presidente del Panathlon di Rovigo Federico Cogo – di godersi tutte le emozioni che la partecipazione a questo torneo vi potrà dare, e di saper trarre, anche dalle sconfitte, gli insegnamenti che sempre lo sport sa dare. Alla squadra o all’atleta che saprà distinguersi per correttezza e lealtà il Panathlon Club Rovigo assegnerà, come da tradizione, il premio Fair Play, intitolato al dottor Antonio Ricchieri, indimenticato presidente del service cittadino, giunto alla 20esima edizione”.

rugby

Premio intitolato a Nicola Perin consegnato dai genitori e da Ugo Gori campione della Nazione e del Benetton Treviso

Mancano meno di due settimane alla 43esima edizione del Torneo internazionale Aldo Milani, organizzazione che ha già ufficializzato i gironi e il calendario delle prime partite di sabato pomeriggio. Riservato alla categoria Under 16, è il torneo più longevo della categoria, grazie alla collaborazione della Fir (Federazione Italiana Rugby), Regione Veneto, Comune e Provincia di Rovigo, Panathlon Club Rovigo, Coni Rovigo, CR Veneto nonché della FemiCz Rugby Rovigo Delta e di tutte le realtà rugbistiche rodigine come la Monti Junior, gli Old della Rugby Rovigo, le Rose Rugby e delle 3 storiche realtà polesane di Badia, Villadose e Frassinelle. La manifestazione si terrà nel Tempio del rugby italiano sabato 29 (dalle ore 14) e domenica 30 aprile.

Oltre al prezioso trofeo che il Club Aldo Milani mette in palio, ci sono anche numerosi premi con significati particolari. Uno in particolare è stato introdotto dall’organizzazione proprio lo scorso anno, è dedicato a Nicola Perin, un giovane mediano di mischia dal grande temperamento, lo stesso che ha dimostrato nella breve e mortale malattia che se lo è portato via troppo presto. Rovigo non dimentica i propri figli, l’anno scorso per la prima edizione era stato invitato il campione della Nazionale italiana, e del Benetton Treviso, Ugo Gori, per consegnare il premio, attestato che era stato conferito ad Alberto Loffari delle Fiamme Oro Nuova rugby Roma, il miglior mediano di mischia della kermesse.  

La targa più antica del torneo (31esima edizione), è dedicata a Vittorio ‘Biso’ Bordon, è stato per molti anni giocatore della Rugby Rovigo e compagno di squadra di Aldo Milani. La 23esima targa “Stefano Casotti” verrà consegnata, dai suoi compagni di squadra, alla compagine che ha realizzato il maggior numero di punti, ma considerando anche la qualità delle marcature. Al miglior numero 8 del torneo sarà assegnata la 18esima targa ‘Paolo Cesaro’, il premio, offerto dal Rugby Club “Bersaglieri” S. Sisto, è dedicato ad un super tifoso della Rugby Rovigo il quale, pur abitando in provincia di Treviso, non ha mai perso una trasferta con il club al seguito della squadra del cuore.

Il 17esimo trofeo Andre Dal Martello verrà assegnato al miglior trequarti ala, mentre il Ciar consegnerà una targa speciale al giocatore più giovane. È giunto invece alla 13esima edizione il trofeo ‘Felci d’Oro’ che verrà consegnato, dagli ex rugbisti appartenenti alle forze di Polizia, alla squadra che ha realizzato il maggior numero di mete.

Questi i gironi: A) Lyons XV, ASR Milano, Ravenna; B) Rugby San Donà, Settimo Torinese, Legio Invicta XV; C) Benetton Tv, Rugby Biella, Rugby Badia 1981; D) Monti Junior Rugby Rovigo, Mare e Terra Partenope-Conegliano, Settimo Milanese; E) Buffalo’s SAF, Cus Genova, FTGI Euganei Rugby; F) Rugby Amstelveense NL, Rugby Valli dell’Adige, Rugby Grifoni Oderzo; G) Rugby Lazio 1927, Rugby Villadose, Rugby Paese

C.S.



Articoli correlati


Una vittoria e una sconfitta per l'Under 14
Under 14, Frassinelle sconfitto di misura
Rovigo resta e resterà sempre una città in mischia
Rugby Villadose Junior bene domenica a Cittadella
Vittorie in trasferta per l'Under 16 e 14
Fine settimana con la migliore gioventù ovale

Scrivi un commento!