Home » Rugby giovanile

Torneo Milani: vince San Donà

I veneziani battono nella finalissima la Monti Junior Rovigo 19-5. Terzo posto per Mare e Terra, quarta la Lazio 1927
30 aprile 2017 Stampa articolo

 

rugbyROVIGO –  Il San Donà ha dominato il Trofeo Aldo Milani, facendo incetta di premi e battendo in finale la Monti Rugby Rovigo Junior 19-5. Stadio Battaglini gremito domenica 30 aprile, veneziani sospinti da un caloroso pubblico, lodevole la resistenza dei rossoblu allenati da Younes Anouer che hanno fornito una prova di grande carattere. Finale che ha visto i campioni d’Italia della FemiCz Rovigo nel corridoio iniziale con i giovani dell’Under 6 di Frassinelle, Stanghella, Badia e Villadose che hanno allietato il pubblico con una piccola esibizione. Rossoblu che durante la partita hanno fatto anche i raccattapalle per i giovani atleti in campo, un bel gesto.

Avvincente finale per il terzo e quarto posto che si è conclusa in pareggio (7-7), ma la selezione Mare e Terra Partenope Conegliano ha vinto per differenza d’età, rispetto ad una ottima e vivace Lazio 1927.rugby

A premiare i ragazzi della 43esima edizione l’ex rossoblu Nicola Quaglio, campione Italia con la FemiCz Rovigo nella stagione 2015-2016 “E’ sempre bello ritornare in questo stadio – ha commentato il pilone sinistro del Benetton Treviso e della Nazionale – è emozionante tra l’altro premiare questi ragazzi in una manifestazione che ho avuto il privilegio di vincere pure io”. Il rossoblu aveva alzato il trofeo dell’edizione numero 33 nel 2007 con l’Academy Rovigo.

rugbyL’altro super ospite del torneo, l’ex mediano di mischia rossoblu Giorgio Bronzini. A lui il privilegio di premiare il miglior numero 9 della manifestazione, premio che è andato a Manfredi Albanese Ginammi (Lazio 1927). A consegnare la targa, oltre ai genitori di Nicola Perin, a cui è dedicato il riconoscimento, anche Alberto Loffari che l’anno scorso lo aveva vinto con le Fiamme Oro.

Il presidente del club Aldo Milani, Fabio Finotti, prima della cerimonia conclusiva, ha ringraziato tutte le autorità presenti, gli sponsor, e tutti i collaboratori “Un torneo così non si organizza da soli, penso che tutto sia andato per il meglio, si è visto del bel gioco e tante mete. Ma soprattutto ci tengo a dire una cosa, i ragazzi hanno trovato nuovi amici, mi piace vedere che stanno familiarizzando tra di loro, il rugby è questo”.rugby

Manifestazione resa possibile grazie alla collaborazione della Fir (Federazione Italiana Rugby), Regione Veneto, Comune e Provincia di Rovigo, Panathlon Club Rovigo, Coni Rovigo, CR Veneto nonché della FemiCz Rugby Rovigo Delta e di tutte le realtà rugbistiche rodigine come la Monti Junior, gli Old della Rugby Rovigo, le Rose Rugby e delle 3 storiche realtà polesane di Badia, Villadose e Frassinelle. rugby

Alle premiazioni presenti anche l’assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari, Luigi Paulon per il Comune di Rovigo, Lucio Taschin per il comitato a cinque cerchi, Fabio Beraldin consigliere nazionale Fir, Lello Salvan per il Comitato Veneto ovale, Cristina Folchini per Asm Set, Nicola Azzi vice presidente della Rugby Rovigo Delta, Gisella Quaglio, Roberto Aggio vice presidente del club Aldo Milani, Federico Cogo presidente del Panatlon di Rovigo, e il Ciar.rugby

San Donà che oltre al trofeo del maestro Pavanello, si è aggiudicata anche la Targa Vittorio ‘Biso’ Bordon (31esima edizione), per molti anni giocatore della Rugby Rovigo e compagno di squadra di Aldo Milani. Compagine veneziana che ha vinto anche la Targa “Stefano Casotti” (23esima edizione) grazie al maggior numero di punti messi a segno e considerando anche la qualità delle marcature. Al miglior numero 8 del torneo assegnata la 18esima targa ‘Paolo Cesaro’ a Marco Ruffato Lyons Xv, il premio, offerto dal Rugby Club “Bersaglieri” S. Sisto, è dedicato ad un supertifoso della Rugby Rovigo il quale, pur abitando in provincia di Treviso, non ha mai perso una trasferta con il club al seguito della squadra del cuore.rugby

Il 17esimo trofeo Andre Dal Martello è stato assegnato Fabio Schiabel del San Donà, il giovane tre-quarti si è messo in luce per gli ottimi spunti e per una fisicità non comune. Targa Ciar per quattro. Solitamente viene assegnata al giocatore più giovane, ma i nati il 29 dicembre erano ben quattro: Diego Roberto Castro (Settimo Milanese), Samuele Scavella (Settimo Torinese), Lorenzo e Alessandro Pisani del Ravenna. La 13esima edizione del trofeo ‘Felci d’Oro’ è stato assegnato invece al Lyons Xv che ha realizzato il maggior numero di mete.

 

I risultati della seconda giornata – Domenica 30 aprile

Campo 1

ASR Milano – Mare Terra 5-5

Cus  Genova – Monti Rugby Rovigo Junior 0-14

Buffalo’s – Benetton Treviso 0-0

Asr Milano – Badia 12-5

Genove – Oderzo 0-12

Lazio – Monti Junior Rovigo 5-7

Paese – Legio Invicta 0-10

Ravenna – Settimo Milanese 15-0

Lyons Xv – Legio Invicta 10-12

Asr Milano – Oderzo 0-15

 

Campo 2

Ravenna – Settimo Torinese 0-0

Rugby Biella – Settimo Milanese 0-0

Rugby Lyons XV – Rugby Valli dell’Adige 40-0

Ravenna – Villadose 7-7

Settimo Torinese – Settimo Milanese 24-0

Biella – Villadose 0-5

Lyons Xv – Benetton Treviso 8-7

Benetton Treviso  – Paese 7-8

Buffalo’s – Euganei 46-0

Settimo Milanese – Villadose 0-10

Ravenna – Biella 3-0

 

Campo 3

San Donà – Rugby Badia 1981 7-0

Grifoni Oderzo – Lazio 1927 0-19

Rugby Paese – Amstelveense 33-0

Legio Invicta XV – FTGI Euganei 21-12

Mare e Terra – San Donà 3-12

Valli Dell’Adige – Buffalo’s 0-12

Amstelveense – Euganei 5-21

Settimo Torinese – Biella 0-5

Valli dell’Adige – Amstelveense 19-5

Settimo Torinese – Villadose 10-0

 

Finale 3°-4° posto

Lazio 1927 – Mare e Terra 7-7 (vinto per differenza di età da Mare e Terra)

Finale 1°-2° posto

Monti Rugby Rovigo Junior – San Donà 5-19

 

Classifica finale

1 San Donà

2 Monti Rugby Rovigo Junior

3 Mare e Terra Conegliano Partenope/Napoli

4 Lazio 1927

5 Grifoni Oderzo

6 Asr Milano

7 Badia 1981

8 Cus Genova

9 Legio Invicta

10 Lyons Xv

11 Paese

12 Benetton Treviso

13 Buffalo’s

14 Euganei

15 Valli dell’Adige

16 Amstelveense

17 Settimo Torinese

18 Ravenna

19 Villadose

20 Biella

21 Settimo Milanese

C.S.



Articoli correlati


Week end della Monti
L' Under 14 di Zanconato e Malaman protagonista del primo impegno del 2017
La prima volta degli olandesi al Battaglini
Under14 del Frassinelle torna al successo
Aperte le preiscrizioni al campus estivo di Mauro Bergamasco
Gli Under 16 del Villadose rimediano una sconfitta dal Rugger Tarvisium

Scrivi un commento!