Home » Calcio, Serie D

I granata cadono con il Castelvetro ma il 21 maggio arriva ad Adria la Ribelle per il play-out salvezza

7 maggio 2017 536 visite Stampa articolo

calcioI granata cadono con il Castelvetro ma il 21 maggio arriva ad Adria la Ribelle per il play-out salvezza

USD ADRIESE 1906 – CASTELVETRO   3-4 

ADRIESE: Milan, Bonilla, De Gregorio, Bellemo (dal 35’ st Castellan), Ballarin, Di Bari, Matei (dal 18’ st Dall’Ara), Lestani, Cesca, Marangon, Marcandella. A disposizione: Bertasini, Arvia, Greggio, De Crescenzo, Colman, Amadio, Zanellato. Allenatore: Gianluca Mattiazzi.

CASTELVETRO CALCIO: Chiriac, De Pietri (dal 35’ pt Falanelli), Fontanesi, Mandelli, Farina (dal 18’ pt Serra), Galassi, Cozzolino (dal 31’ st Sereni), Covili, Boilini, Greco, Severini. A disposizione: Colella, Calanca, Di Paola, Varini, Corrado, Roselli. Allenatore Cristian Serpini.

Arbitro: Picchi di Lucca, assistente 1: Piotti , assistente 2 : Viola .

Marcatori: Bellemo al 42’ pt, Covili al 46’ pt, Greco al 6’ st, Severini al 12’ st, Cesca al 22’ e al 26’st, Mandelli al 44’ st .

Note: Cielo nuvoloso, terreno di gioco in perfette condizioni, spettatori 350 circa, ammoniti Bonilla, Ballarin, Dall’Ara, De Pietri, Serra. Angoli 5-2 per l’Adriese, recupero 1° t 1’.   – 2° t. 4’

Sarà Adriese-Ribelle la gara di play-out al Bettinazzi di Adria il 21 maggio alle ore 16 che decreterà la permanenza in categoria per i ragazzi della triade Scantamburlo-Longato-Mattiazzi.calcio

Oggi pomeriggio i granata, soccombendo per 4 reti a 3 al Castelvetro, hanno rischiato di dover disputare la partita salvezza lontano dalle mura di casa. Ma il pari del Ribelle in quel di Scandicci ha confermato le speranze della vigilia. Per quanto riguarda la gara odierna abbiamo visto un’Adriese grintosa e travolgente sino al gol di Bellemo su splendido assist di Cesca al 42’ del primo tempo, poi il pareggio degli ospiti con Covili nell’unico minuto di recupero della prima frazione di gioco deve aver mandato in “tilt” qualche meccanismo, giustificato per l’alta posta in palio. Al 6’ e al 12’ del secondo tempo il Castelvetro si portava sul 3-1 con reti di Greco e Severini e all’improvviso apparivano gli spettri che hanno accompagnato la compagine granata per lunghi periodi di questo campionato, ma Alessandro Cesca prima con un colpo di tacco (al 22’) servito calcioda Marcandella e poi con un bolide su punizione dai trenta metri (al 26’) riportava le sorti della gara in parità, questo mentre il Ribelle stava sotto 0-1 a Scandicci. Poi ad un minuto dal termine e prima dei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro sig. Picchi di Lucca ecco Mandelli che ci punisce con il gol del 4-3.  Nel computo della gara dobbiamo ricordare un palo colpito da Cesca, una traversa piena di Marangon, due occasioni da gol salvate sulla linea di porta da Fontanesi e alcune parate superlative di Chiriac. Riassumendo il Castelvetro ha avuto quattro occasioni ed ha fatto quattro gol, quelle dell’Adriese facciamo fatica a ricordarle ma la legge del calcio è questa.

 

34^ giornata

Adriese – Castelvetro 3-4

Scandicci – Ribelle 1-1

Correggese – Rignanese 0-0

Imolese – Colligiana 2-0

Lentigione – Pianese 1-1

Poggibonsi – Delta Rovigo 2-4

Ravenna – Sangiovannese 0-0

San Donato – Mezzolara 4-0

Virtus Castelfranco – Fiorenzuola 2-1

Classifica: Ravenna 65, Imolese 63, Delta Rovigo 61, Lentigione 58, Correggese 56, Castelvetro 50, Mezzolara 45, Scandicci 46, Pianese 46, Rignanese 44, Colligiana 43, Fiorenzuola 43, San Donato Tavernelle 44, Adriese 39, Ribelle 38*, Sangiovannese 37, Virtus Castelfranco 33, Poggibonsi 21.

*Ribelle un punto di penalizzazione

calcio

Gianluca Levi



Articoli correlati


Delta Rovigo fa tris e scala la classifica
Delta Rovigo pareggia con Ribelle
Il tecnico del Lentigione Zattarin: “Ce la giocheremo alla pari”
Recupero. Lo Stroppare batte anche il Mediopolesine e pensa in grande.
Domani difficile trasferta a Correggio
Rovigo allo stadio!!!

Scrivi un commento!