Home » kick boxing

Giulia Reale neo campionessa italiana si racconta

10 maggio 2017 Stampa articolo

kick boxingLa rodigina Giulia Reale, quindici anni il prossimo 21 giugno, cintura marrone, è campionessa italiana Cadetti di Light Contact -50kg. Nella palestra di Rovigo di Area Sport, Giulia è presente quotidianamente e il risultato di Riccione è il giusto coronamento per questi anni di duro allenamento.

Giulia, è il tuo primo titolo italiano. Che sapore ha?

“Beh non potrei essere più felice, specie perché i Campionati Italiani per me erano cominciati davvero male”.

Ci racconti come sono andati i due incontri?

“Il primo match l’ho combattuto contro un’avversaria che era già in nazionale e l’avevo incontrata, vincendo, anche al ‘Criterium’ (l’ultima tappa che garantiva l’accesso ai Campionati Italiani Assoluti, ndr). Questa volta però è andata molto male: ero molto agitata e nervosa. Non riuscivo nemmeno a muovermi e ho perso nettamente. Dopo aver toccato il fondo, sono riuscita a rialzarmi e contro la seconda avversaria ho veramente dato tutto quello che potevo. Alla fine ho vinto col punteggio massimo e, visto che eravamo tutte e tre pari punti, per regolamento ho vinto io visto che ero la detentrice del Criterium”.kick boxing

Nel cammino intrapreso a settembre, quando è nato il progetto del Team Area Sport Cavalier Travel e che ti ha poi portata a vincere il tricolore, c’è stato un momento in cui hai pensato di non farcela?

“Ce ne sono stati molti. Ero molto avvilita dopo l’esperienza all’Austrian Classics, ma il peggiore è sicuramente stato proprio il primo incontro di Riccione: ero così delusa che avrei voluto andarmene”.

Com’è la giornata tipo di una neocampionessa e studentessa (frequenta la prima superiore all’Itis, ndr), in fase di preparazione?

“Appena rientro a casa da scuola mangio e poi mi metto subito a studiare perché poi mi devo allenare in palestra. Questo praticamente ogni giorno”.

Quali sono i tuoi progetti ora che sei campionessa italiana?

“Mi devo allenare ancora più intensamente in vista dei campionati Europei in programma a settembre in Macedonia”.

A chi dedichi la vittoria?

 “Al mio Maestro Alessandro Milan, che mi ha sempre aiutato a dare il massimo, ma anche alla mia allenatrice Francesca Barison e a tutti i miei compagni di Area Sport Cavalier Travel, ossia la mia seconda famiglia. Ma soprattutto ai miei genitori che mi sostengono sempre”.kick boxing

 

 

 

 

C.S.



Articoli correlati


AreaSport Cavalier Travel al Golden Glove Europe Cup
Esami ad Area Sport Cavalier Travel
Intervista al Maestro Milan
Area Sport Cavalier Travel impegnata al Criterimun – Coppa del Presidente
Area Sport agli italiani di Riccione
Area Sport conquista tre titoli italiani

Scrivi un commento!