Home » canoa polo

Luci e ombre a Trieste

16 maggio 2017 Stampa articolo

canoa poloTRIESTE – Trasferta non convincente per il Gruppo Canoe Polesine Under21 che dal canale del Ponterosso porta a casa solo 5 punti su 15 disponibili. Nella giornata di sabato si parte subito con una sconfitta inaspettata contro la Canoa Carso. Il primo tempo si chiude infatti con un 2 a 0 in favore dei polesani che violano la rete avversaria a termine di ottime azioni di squadra. Nel secondo tempo un incredibile black out permette ai friulani un parziale di 5 a 0 dal quale i nostri faticano a riprendersi. La lezione sembra essere appresa e contro l’Idroscalo Club Milano, il GCP mette anima e corpo su ogni pallone e raggiunge più volte i milanesi nel risultato. A pochi secondi dalla fine Gabrieli manca di un soffio il gol della vittoria e la partita si chiude sul 7 a 7.

Il morale si alza di nuovo e il GCP può affrontare ancora più carico il derby polesano contro il Canoe Rovigo. Il match è sempre tirato e pur non giocando al meglio il GCP vince 4 a 0, conquistando altri tre punti. Domenica il Gruppo Canoe Polesine perde un giocatore fondamentale, Riccardo Barison, che per motivi personali è dovuto tornare a casa e la mattina si apre con un’altra sconfitta contro la Canottieri Mutina per 5 a 2. Emergono in questa partita tutti i limiti dell’attacco polesano, sempre troppo schiacciato alla difesa avversaria ed eccessivamente esposto ai contropiedi dei modenesi. Il GCP non riesce quindi ad essere efficace e a trovare i giusti spazi per le manovre offensive. Gli stessi limiti si riscontrano anche nell’ultima partita del week end contro il Canoa Club Bologna, dove i nostri riescono a contenere parzialmente i bolognesi ma ancora non riescono ad impostare correttamente le azioni in attacco. Il match si chiude con un pareggio per 3 a 3. L’assenza di Barison ha pesato notevolmente nel bilancio della giornata, ma soprattutto è mancato un certo livello di gioco da parte degli atleti under 18 presenti, che non si sono ancora dimostrati all’altezza di un campionato di questo tipo.

Menzione particolare per Davide Pezzuolo, allenatore del GCP, che ha preso parte alla sesta edizione del Trofeo Ponterosso con la squadra Carso Mix, raggiungendo la finale contro gli ungheresi del Vidra. Partita combattuta e sempre sul filo, decisa al golden gol da Miklòs Timar, riportando così il trofeo in Ungheria, dopo essere stato nelle mani del Gruppo Canoe Polesine nel 2016.

Prossimo appuntamento con la canoa polo a Campogalliano (Modena) per la seconda giornata di serie A1 Nord il 27 e 28 maggio.

C.S.



Articoli correlati


Canoe Rovigo in tricolore con Lago, Trevisan e Caredda
Gruppo Canoe Polesine all'Itinerando Show
En plein per il Gruppo Canoe Polesine
Ultima giornata di campionato
Il Canoe Rovigo vola ai Word Games
Canoe Polesine Under 21 fanalino di coda

Scrivi un commento!