Home » Calcio, Calcio a 5, Femminile

Granzette vicino alla serie A

17 maggio 2017 220 visite Stampa articolo

calcioPLAY-OFF NAZIONALI per la Promozione in serie A
1° Fase
Partita di Andata

13 Maggio 2017

Futsal Rovereto- Granzette 1-6

ROVERETO – Risultato rotondo per il Granzette che vincendo la gara di andata contro il Futsal Rovereto per 6-1 si mette tranquillamente in attesa del ritorno domenica 21 maggio a Rovigo nella palestra di San Pio X. 

Un primo tempo sottotono quello delle rodigine, nonostante la rete del vantaggio dopo appena 30″ dal fischio iniziale: Marchetto ruba palla e scarica a Longato la quale serve Andreasi in profondità, la numero 8 con la suola salta l’estremo difensore e mette la palla in rete. 

Le ospiti, tranquille del vantaggio forse, fraseggiano con difficoltà cercando più azioni personali rispetto alle solite azioni corali a cui ci hanno abituato, ma la difesa trentina si chiude bene e alza letteralmente una muraglia davanti alla propria porta sia con le giocatrici sia con le uscite perfette del numero uno Monia Fichera.

Le ragazze del Futsal Rovereto tentano qualche timida ripartenza, chiusa con facilità però da Piccinardi e Malin. 

Al 17′ arriva il raddoppio: punizione dalla sinistra di Longato che invece di calciare in porta mette in atto uno schema con il quale serve Piccinardi che di prima segna il 2-0. 

Il Granzette sa di avere la partita in mano ma, come spesso accade nel calcio, lascia al Futsal Rovereto non solo la possibilità di approfittarne ma anche quella di accorciare le distanze: al 21′ un lancio lungo del numero 8 trentina mette davanti alla porta una compagna che non sbaglia calciando alla destra dell’incolpevole Grandi. 

Il numero 12 rodigino però si fa trovare pronta 2′ più tardi sempre su una leggerezza neroarancio e salva il vantaggio permettendo alle ospiti di andare a riposo sul 2-1 nonostante l’opaca prestazione. 

La ripresa inizia per fortuna con un altro ritmo da parte delle ragazze della Marzana; al 7′ Longato servita alla perfezione da Andreasi salta il portiere e con il suo piede preferito mette la palla nell’angolino.  Due minuti più tardi Sinigaglia riceve un lancio perfetto di Grandi, mette a terra e serve Andreasi sulla corsa in banda, tutti si aspettano il passaggio sul secondo palo per il perfetto inserimento di Iaich invece la numero 8 mette palla indietro per Vannini che chiude di fatto la partita con il quarto gol. 

La stessa Vannini pochi minuti dopo vede purtroppo sventolarsi in faccia il cartellino rosso da uno dei due arbitri, a detta sua, per proteste; inutile ogni tentativo di spiegazione, il direttore di gara farà saltare alla numero 3 la gara di ritorno della serie. 

Nel finale di gara c’è ancora tempo per la doppietta di Longato: il bomber neroarancio prima segna grazie ad una giocata di Malin, poi finalizza un’azione da manuale del calcio, tutta di prima, con Andreasi mettendo a segno la tripletta personale. 

Il largo vantaggio permette ovviamente al Granzette di pensare alla gara di ritorno con più tranquillità; ovviamente l’avversario non va mai sottovalutato perché queste partite sono imprevedibili, a maggior ragione visto il primo tempo dell’andata. 

Appuntamento quindi a San Pio X domenica 21 maggio, calcio d’inizio alle 16.30. Se il Granzette confermerà la vittoria andrà poi a scontrarsi contro la vincente tra Emilia e Marche sempre con doppia sfida di andata e ritorno. 

C.S.



Articoli correlati


Delta Rovigo travolge la Correggese e risale in classifica
Matteo Nichele è del Delta Rovigo
Derby polesano. Scantamburlo: “Se siamo in questa condizione è colpa di tutti”.
Fabbri: “Siamo i favoriti ma dovremo stare molto attenti”
Coppa Italia Serie D. L’Adriese perde (con onore) a Darfo Boario ed è eliminata nei quarti
Fine settimana di recuperi per il calcio targato Uisp

Scrivi un commento!