Home » basket, Seconda Divisione

San Martino bene la prima semifinale

27 maggio 2017 Stampa articolo

basketBaskert San Martino – Cus Padova 62 – 55

Baskert San Martino: Brigo 27, Bullo 9, Zago 7, Rossi 6, Chiarion 5, Campanari 4, Bortoloni 3, Sterza 1, Barbierato, Borgato, Trivellato, Boscolo.  Allenatore: Gianmaria Baratella.

Cus Padova: Franceschetto 16, Di Giorgi 9, Wagmeister 7, Giacomazzi 6, Zavatti 3, Feraco 3, Bianchi 3, Roma 2, Di Giusto 2, Schiocchetto 2, Costi 2. Allenatore: Pietro Bicchieri

Arbitri: Andrea Bazza di Solesino e Nicolò Trevisan di Este.

Parziali: 19-16, 14-17, 17-16, 12-6.

SAN MARTINO DI VENEZZE – Va al San Martino la semifinale d’andata dei play-off promozione del campionato di Seconda Divisione di basket.

A cedere davanti alla pattuglia di coach Gianmaria Baratella un coriaceo Cus Padova che solo nel finale ha alzato bandiera bianca.

Ma al ritorno sarà dura vita per il Basket San Martino chiamato ad un’altra grande impresa.

Partita equilibrata tra due squadre che mostrano di avere un buon spessore tecnico ed un’ottima tenuta fisica e mentale.

Il Basket San Martino si affida al solito gioco fatto di buona difesa e da un attacco che trova in Alessandro Berigo ottimo rifinitore con Marco Bullo e Davide Campanari che si alternano nel dettare tempi e ritmi. Il Cus Padova punta molto sulla freschezza atletica e sull’incisività si Riccardo Franceschetto.basket

Primo parziale col San Martino che cerca di prendere il largo ma il Cus Padova è quintetto attento e capace e i primi 10’ di gioco si chiudono con i locali sopra di tre lunghezze: 19-16.

Nel secondo parziale gli ospiti prendono meglio le misure al Basket San martino facendo sentire il proprio fiato sul collo alla pattuglia di Gianmaria Baratella e al riposo si va sul risultato di parità a quota 33.

Quando si ritorna in campo la musica non è diversa con le due squadra che di fatto si equilibrano

In casa San Martino Andrea Chiarion e il capitano Nicola Zago cercano di dare il la alla manovra dei locali, dalla sponda Cus Padova Riccardo Franceschetto e Tommaso Bianchi fanno tenere il passo agli ospiti e così l’ultimo quarto inizia con i padroni di casa in vantaggio di una sola lunghezza sul 50-49.

Negli ultimi dieci giri di lancetta il San Martino riesce a mantenere alto il ritmo mentre il Cus Padova arranca.

La pattuglia nero-oro non perde incisività ed in difesa resta solida, agli ospiti si bagnano le polveri così il San Martino mette a segno un parziale di 12-6 che gli fa vincere Gara 1 per 62-55.

Martedì prossimo match di ritorno a Padova col San Martino che cercherà di strappare la promozione diretta in Prima Divisione. Non sarà facile ma gli uomini di Gianmaria Baratella ci proveranno con tutte le proprie forze.

C.S.



Articoli correlati


Rhodigium Basket, la Serie C di Ventura vince il triangolare a Sustinente
Porto Tolle concede il bis
Open Csi: Rhodigium Basket perde di misura dall'Euganea
Basket San Martino a valanga su Vil.To.Sa Padova
Rhodigium in finale con Mirano
Timeout, cala il sipario

Scrivi un commento!