Home » Rugby

Il Liceo “Celio-Roccati” chiude l’anno scolastico al “Battaglini”

Si chiuderà Martedì 6 GIUGNO 2017, nel tempio del rugby italiano con la disputa del primo Torneo “Ascaro/Celio-Roccati” di Flag-Rugby, l’anno scolastico del Liceo Statale “Celio-Roccati” di Rovigo
1 giugno 2017 Stampa articolo

flag-rugbyIl Torneo, realizzato grazie alla disponibilità della Femi-Cz Rugby Rovigo Delta che ha messo a disposizione dell’Istituto scolastico l’impianto di gioco, coinvolgerà nell’arco dell’intera mattinata ben 18 classi del biennio ed interesserà circa 200 ragazze e ragazzi alla pratica del rugby nella sua versione “Flag”, una particolare disciplina rugbistica propedeutica ad avviare i giovani al gioco vero e proprio.

L’iniziativa, che ha trovato anche il favore del Comitato Regionale FIR che invierà a Rovigo Francesco Grosso, tecnico federale responsabile dei rapporti con il mondo della scuola ed il CONI Point di Rovigo, che ha inserito l’evento nel programma della “Settimana dello Sport” che vivrà il suo clou sabato 3 giugno in Piazza Vittorio Emanuele II con “A Tutto Sport”,  è stata ideata grazie alla collaborazione nata, nel corso della Settimana dello Sport a Scuola dello scorso mese di marzo, tra la New Ascaro Rovigo asd ed il corpo insegnanti di scienze motorie del Liceo Statale “Celio-Roccati” con il quale è stato varato un progetto che ha visto portare in “classe” gli sport gaelici (football ed handball), sport della tradizione irlandese e dei quali oltre all’aspetto sportivo e ludico, si è voluto anche, grazie anche alla collaborazione dell’Associazione Culturale “Leonardo Da Vinci” di Rovigo, sviluppare la loro forte connotazione culturale, storica e sociale. Oltre agli sport gaelici è stato ovviamente dato ampio spazio anche al rugby nella sua versione “flag”, attività questa resa possibile grazie alla storica collaborazione allacciata con i tecnici del C’è l’Este Rugby, del Monselice Rugby e del Villadose 1976 che hanno lavorato assieme agli allenatori della New Ascaro per permettere ai ragazzi di avvicinarsi a questa particolare e divertente disciplina rugbistica.

L’articolato progetto sportivo, al quale era stato dato il nome di “La sfida possibile”, ha inoltre permesso al Liceo Statale “Celio-Roccati”, unico Istituto Secondario di Secondo Grado della provincia di Rovigo, di conquistare il prestigioso premio ritirato dalla Dirigente Scolastico Annamaria Pastorelli al Teatro Toniolo di Mestre (VE) lo scorso 25 maggio. Un riconoscimento più che meritato visto il grande impegno con il quale gli insegnanti hanno curato lo sviluppo delle varie iniziative che sono state accolte con grandissimo entusiasmo da tutti gli studenti coinvolti. Entusiasmo che non poteva andare disperso e che in vista dei programmi di collaborazione già abbozzati per il prossimo anno scolastico, ha permesso la realizzazione di altre iniziative che si andranno a concludere proprio il prossimo 6 Giugno con questo Torneo di “Rugby-Flag” che, vista la numericamente preponderante natura femminile degli studenti iscritti al Liceo Statale “Celio-Roccati”,  ha come obiettivo principale quello di avvicinare le ragazze alla pratica del rugby.

L’intenso programma, pianificato nei minimi dettagli dai professori di scienze motorie di concerto con i tecnici della New Ascaro Rovigo, del C’è l’Este Rugby e del Monselice Rugby, vedrà le 18 classi divise in 3 raggruppamenti, composti da 6 squadre ciascuno, che si scontreranno con la formula del girone all’italiana. Finita questa prima fase le 3 squadre vincenti i gironi e la seconda miglior classificata disputeranno le semifinali che decreteranno le due finaliste che si contenderanno nella finale il 1° Trofeo “Ascaro/Celio-Roccati” di Rugby-Flag. Il regolamento del torneo prevede lo schieramento in campo di squadre composte di 7 giocatori (dei quali almeno 4 dovranno essere di sesso femminile, n.d.r.) più le riserve. Visto il tempo ristretto, che dovrà rispettare il canonico orario scolastico, 8:00 – 13:00, ed il corposo numero delle squadre partecipanti, tutti gli incontri si disputeranno su un unico tempo della durata di 8 minuti.

Sarà insomma una grande kermesse della palla ovale, una giornata che non ha certo l’ambizione di trasformare 200 ragazze/i in rugbiste/i ma più realisticamente quello di instillare in loro la voglia e la curiosità di provare le tante straordinarie emozioni che il rugby sa regalare.

Un doveroso plauso ed un ringraziamento vanno dunque al Liceo Statale “Celio-Roccati” di Rovigo che ha saputo cogliere quanto ci sia di valore nello sport, un valore che non va disperso ma che anzi deve e dovrà sempre più diventare un elemento base della cultura e della formazione dei ragazzi ed un altrettanto doveroso ringraziamento va a  quanti hanno collaborato e collaboreranno alla riuscita dell’iniziativa che si spera potrà portare tante giovani studentesse ad appassionarsi allo sport in generale ed al rugby in particolare.

 

C.S.



Articoli correlati


Rugby Rovigo Cadetta travolge Rugby Frassinelle
Rugby Rovigo aspetta il Calvisano
Krasn Yar piega il Rugby Rovigo e va al barrage
Rugby Rovigo a valanga su Conad Reggio
I Bersaglieri non passano a San Donà
L'Under 14 del Frassinelle vince facilmente contro il Checco Camposampiero

Scrivi un commento!