Home » vari

Svelati al Coni Point di Rovigo i nuovi bandi regionali per lo sport

9 giugno 2017 Stampa articolo

coniROVIGO – È stata scelta Rovigo come sede per la prima presentazione dei nuovi bandi regionali dedicati allo sport. Ieri sera la Sala mediateca del Coni Point ha ospitato un riuscito incontro per portare a conoscenza di tutti finalità, requisiti e modalità di accesso delle nuove ghiotte opportunità dedicate a società sportive, scuole e Comuni. Oltre 60 persone hanno ascoltato con attenzione le parole dell’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari, ideatore dell’iniziativa che fa seguito ai bandi dello scorso autunno. Presenti alla serata anche il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle, l’assessore allo sport del Comune di Rovigo Luigi Paulon e, naturalmente, il padrone di casa Lucio Taschin, delegato provinciale Coni.

“La provincia di Rovigo diventa protagonista anche quando si tratta di presentare queste nuove opportunità offerte dalla Regione – ha sottolineato proprio il numero uno dello sport polesano – Aiuti concreti in un settore, quello sportivo, che troppo spesso si trova in difficoltà”.

“Abbiamo anticipato l’uscita dei bandi da ottobre a giugno per dare tempi più lunghi alle società che vorranno partecipare – ha spiegato Corazzari – Le risorse disponibili non sono molte ma possono tradursi in linfa vitale soprattutto per realtà piccole. Questi bandi sono rivolti al mondo delle società sportive, spesso ancorato al solo volontariato, agli enti locali e alle scuole”.coni

Ad entrare nel dettaglio dei vari filoni di contribuzione è stato Dionigi Zuliani, dirigente del settore Sport alla Regione Veneto. Il primo bando mira a sostenere la pratica sportiva di atleti con disabilità e mette sul piatto la bellezza di 200.000 euro. Il secondo è finalizzato ad implementare l’avvicinamento a discipline tipiche della cultura marinara della regione (discipline attinenti alla voga) e si tradurrà in un aiuto complessivo di 40.000 euro. Un bando è invece dedicato al progetto “Integralmente sport” destinato a tutte quelle scuole che, mettendosi in rete (almeno 2 istituti), cercheranno di promuovere l’attività paralimpica: in questo caso ci sono da spartire 50.000 euro. Il bando con il raggio di interesse più ampio è sicuramente il quarto, finalizzato a erogare contributi in favore di manifestazioni sportive organizzate dalle società (associazioni con personalità giuridica, Asd, Ssd e comitati organizzatori); 160.000 euro la cifra destinata dalla Regione, che sarà suddivisa in contributi dai 1.000 ai 5.000 euro. È prevista la creazione di 7 diverse graduatorie, composte in base a estensione territoriale e popolazione delle varie province.

Tutti i bandi sono già disponibili sul sito della Regione Veneto. Dove da oggi sarà consultabile anche un quinto bando dedicato all’impiantistica sportiva. Una riedizione di quello pubblicato nel 2016 e, come tale dedicato ai Comuni per ottenere finanziamenti ad opere di miglioria di strutture sportive fino a un massimo di 50.000 euro. “Lo scorso anno la cifra inizialmente destinata dalla Regione a tale bando era di 790.000 euro, ma arrivarono domande per ben oltre 2 milioni – ricorda Corazzari – Dopo l’assestamento di bilancio siamo riusciti a soddisfarle tutte ed è ciò che speriamo di fare anche quest’anno. L’importante però è che le richieste siano formulate correttamente”.

coni“Occorre ringraziare l’assessore regionale per aver tracciato con questi bandi un nuovo percorso – ha sottolineato Bardelle – Oggi però la Regione dedica allo sport nel suo bilancio 1 milione e 600.000 euro; sono pochi, considerando che il Veneto è secondo in Italia per pratica sportiva. Auspico un incremento già dal prossimo anno. Grazie all’assessore a settembre partirà anche il nuovo censimento degli impianti sportivi, fermo al 2003. Tante strutture meritano interventi, ma occorre sapere con precisione in che stato si trovano affinché gli aiuti futuri non cadano a pioggia ma siano ben mirati”.

C.S.



Articoli correlati


A Bosaro la festa dello sport
"Il Castello dei Balocchi"
Trofeo Kinder +Sport, premiato il Coni Veneto
Sport, sorrisi e sorprese: Andrea Lucchetta incanta il Polesine
La psicologa Elena Vallin spiega il cibo come nutrimento emotivo
Festa dello sport a San Giusto

Scrivi un commento!