Home » Rally

Al Marca Aloisi riassapora l’asfalto

Il pilota di Castelfranco Veneto, in gara per i colori Xmotors, abbandona temporaneamente le strade bianche in occasione del terzo round del CIWRC.
20 giugno 2017 Stampa articolo

 

rallyGiovanni Aloisi torna all’asfalto, in occasione della gara di casa, al 34° Rally della Marca, in programma per i prossimi 23 e 24 giugno.

Per il portacolori di Xmotors, che negli ultimi anni si è quasi del tutto dedicato ai fondi sterrati, si tratterà di un esordio: sarà infatti la prima uscita per la Mitsubishi Lancer Evo IX, in versione gruppo N, abitualmente utilizzata nella serie Raceday.

Un debutto parziale in quanto le ultime uscite del pilota trevigiano, su fondo asfaltato, risalgono al Rally Città di Bassano, nell’edizione 2016 in versione storica, alla guida di una Ford Sierra Cosworth ed a quella 2014 con una piccola Peugeot 106 gruppo A.

“Il primo amore non si scorda mai” – racconta Aloisi – “ed ecco il motivo per il quale abbiamo deciso di tornare a calcare l’asfalto. Abbiamo maturato una discreta esperienza sui fondi a scarsa aderenza ed ora vogliamo confrontarci anche in questo contesto, per capire il valore del mezzo e, soprattutto, del pilota. Il Marca è la gara di casa, un sogno che esce dal cassetto. Ricordo ancora quando ero ragazzino e venivo a vedere questa gara. È inoltre un evento molto importante per i nostri partners e ci teniamo a fare bella figura.”

Il terzo appuntamento del Campionato Italiano WRC, secondo per importanza solamente all’italiano assoluto ma visto come la miglior serie per gentlemen drivers, si presenta al numeroso plotone di concorrenti iscritti con la sua classica veste.

La prima vettura scenderà dalla pedana di Valdobbiadene, alle ore 20.31, per lanciarsi nel toboga dello “Zadraring” (2,40 km) alla luce delle fanalerie supplementari.

Sarà il giorno seguente il teatro della vera sfida con le speciali di “Monte Cesen” (21,52 km), “Monte Tomba” (12,08 km) e “Castelli” (11,22 km) che si alterneranno, con le prime due da ripetere per tre volte mentre la terza conterà due passaggi.

Oltre centoventicinque chilometri di prove speciali vedranno Aloisi, affiancato per la prima volta dall’adriese Fabrizio Handel, confrontarsi in una classe, la N4, all’insegna del “pochi ma buoni”: Tre soli iscritti nelproduzione, inclusa la Lancer con il numero trenta sulle fiancate dell’equipaggio trevigiano polesano, ma due termini di paragone molto interessanti: Ezio Soppa, ben noto ad Aloisi nell’ambito del Raceday, e Walter Lamonato, profondo conoscitore degli asfalti trevigiani.

“Il percorso è davvero molto bello” – sottolinea Aloisi – “con delle prove speciali che hanno segnato, in modo indelebile, la storia del Rally della Marca. È una gara decisamente più lunga ed impegnativa rispetto a quelle alle quali sono stato abituato sino ad oggi. Essendo la nostra prima uscita su asfalto con la Lancer non possiamo prefiggerci obiettivi ambiziosi. Vogliamo, prima di tutto, arrivare sino in fondo e cercare di migliorare i tempi, prova dopo prova, sempre all’insegna del divertimento. È vero, siamo in pochi, ma sia Soppa che Lamonato sono due importanti metri di paragone per confrontarsi e capire i progressi che faremo durante la gara.”

C.S.



Articoli correlati


Rubini e Handel: dopo 9 anni ancora assieme
Mancin impone la sua legge a Cividale
Adria Super Lap: test positivo per Mancin
Finotti pensa in grande: ad Adria con la Delta
Luise è primo al Valsugana con brivido
Luise al Campagnolo centra il terzo successo

Scrivi un commento!