Home » Triathlon

Bronzo tricolore per il presidente

Enrico Novo è terzo ai Campionati italiani di Aquathlon a Recco. Ottimi risultati anche al Triathlon Sprint di Ledro, dove a brillare sono soprattutto Battocchio e le donne
7 luglio 2017 Stampa articolo

triathlonRECCO – Arriva dal presidente Enrico Novo il primo acuto del mese di luglio per la Rhodigium Team. Un risultato di grande prestigio, di quelli che proiettano ai vertici nazionali. Nell’Aquathlon andato in scena sabato 1 luglio a Recco il numero uno della società nerazzurra è riuscito nell’impresa di conquistare il podio del Campionato italiano. La gara assegnava infatti il titolo tricolore e ha visto al via i più forti atleti della specialità.

Decisamente anomalo lo svolgimento della manifestazione, il cui programma originario (2.500 metri di corsa, 1.000 di nuoto e ancora 2.500 di corsa) è stato stravolto a causa del mare mosso, che ha spinto gli organizzatori a proporre un tracciato con 693 di nuoto su piscina da 33 metri, seguiti da due sessioni run da 2 chilometri e mezzo l’una in un circuito piuttosto inconsueto, con qualche gradinata e una salita con pendenze vicine al 5%. Il tutto ha reso più intenso lo sforzo muscolare degli atleti. Ma Enrico Novo si è fatto trovare pronto tenendo sempre testa agli avversari, per un tempo al traguardo di 30’20” che è valso la strepitosa medaglia di bronzo.triathlon

Domenica 2 luglio sul lago di Ledro, in provincia di Trento, su il sipario sui triatleti in uno degli appuntamenti ormai tradizionali del calendario estivo. Uno Sprint che ha visto al via soprattutto una nutrita rappresentanza femminile della Rhodigium Team. Come sempre bellissimo lo scenario che ha accolto gli atleti. Ottima l’organizzazione della gara, snodata lungo un percorso suggestivo e per nulla semplice.

I risultati hanno visto per l’ennesima volta Nicola Battocchio guidare il plotone Rhodigium Team. Per il formidabile triatleta nerazzurro un argento di categoria S3 colto grazie all’ottimo crono di 1h6’15”. Podio solo sfiorato per l’ottima Claudia Martinelli, quarta in categoria M3. Nonostante le non perfette condizioni di salute, merita applausi anche la prestazione di Alessandro Zampirollo, 16esimo tra gli M1. A un anno dall’esordio Massimo Gasparetto conferma i tanti progressi fatti con il personal best, mentre per Alessandro Milan c’è un tempo sotto l’ora e mezza che fa ben sperare per i prossimi impegni. Formidabili anche le altre ragazze al via. Oltre alla prova di Claudia Martinelli, spicca il decimo posto in S4 di Arianna Tomaini; nella stessa categoria Erika Marcolin si è piazzata 14esima. Barbara Loro è giunta 13esima in M1, mentre Stefania Schiesari ha chiuso 11esima in M3. Cinque triatlete dentro i primi 15 posti delle rispettive categorie, a conferma che Rhodigium Team è estremamente competitiva anche in campo femminile

C.S.



Articoli correlati


Il sogno iridato di Omar Bertazzo
A ridosso dei grandi al “Deejay Tri”
In 200 per l'Aquathlon "Città di Rovigo"
Sempre tra i primi, anche ai Mondiali
Progetto Vista, la stagiona agonistica entra nel vivo
Bene Progetto Vista Thiathlon a Chioggia

Scrivi un commento!