Home » Karate

Sen Shin Kai sul tatami intrenazionale di Lignano Sabbiadoro

2 settembre 2017 Stampa articolo

karateLignano Sabbiadoro – 1000 mq di area gara, oltre 2500 atleti iscritti e 265 Club di 21 diverse Nazioni. Questi i numeri che hanno caratterizzato il 32esimo Open Mondiale di Karate, una kermesse sportiva di alto livello agonistico. I più forti atleti italiani e stranieri, si sono sfidati sui tatami del palazzetto dello sport del Villaggio Turistico GETUR di Lignano Sabbiadoro. A calcare le scene internazionali, non potevano mancare gli atleti della ASD Sen Shin Kai Rovigo. La scuola rodigina di karate, capitanata dal Maestro federale FIJLKAM Mario Roversi, è scesa sui campi di gara con 8 atleti in 5 categorie. Chi di rodata esperienza, come Alessandro Bertotti, reduce dagli scorsi campionati italiani universitari con un ottimo piazzamento, e chi invece alla sua prima esperienza di alto livello.

Alessandro Bertotti, sfida gli avversari in due categorie. Negli Under 21 e nei Senior, sfoggiando i suoi migliori kata e dando filo da torcere agli avversari e chiudendo in entrambe le categorie con ottimi piazzamenti.karate

Elena Stuparich, tra gli Esordienti B, supera brillantemente tre turni ed ottiene un buon risultato tra i Cadetti. Anche se non raggiunge il podio, la ragazza ha dimostrato ottime capacità ed ha affrontato ottimamente la sua prima gara stagionale di alto livello.

Silvia Buoso, tenta la scalata al podio sia tra gli Junior sia tra i Senior, ottenendo un buon risultato.

Ottima la prestazione di Emma Orsetti tra gli Esordienti A. La ragazza, ritorna alle gare dopo un lungo periodo di stop a causa di un infortunio.

Maria Cappellato, Chiara Buoso e Giada Poletto, hanno affrontato la loro prima gara internazionale di livello agonistico elevato. Nella categoria Esordienti A, hanno dato il meglio dimostrando ottime capacità.

karateElena Roversi, tenta la difficile scalata del podio tra i cadetti, ottenendo un buon piazzamento, ma è negli Esordienti B, che la giovane atleta dà il meglio mettendosi al collo l’argento, dopo aver sconfitto la campionessa italiana in carica.

Il primo appuntamento agonistico dopo la pausa estiva, si è dimostrato molto difficile, per il caldo, la tensione ed i numerosissimi atleti, ma che i giovani polesani hanno affrontato con autorevolezza. Soddisfatto il maestro Roversi, presente in sedere di gara in qualità di coach.

Ora l’attenzione si sposta sul prossimo appuntamento agonistico. Dal 13 al 17 settembre, il campionato mondiale di Goju Ryu, che si svolgerà a Bucarest (Romania), attende Anna Orsetti, Luca Calabrese, Chiara Buoso, Giada Poletto, Emma Orsetti, Elena Roversi e Silvia Buoso. I 7 atleti sono stati selezionati in occasione dello scorso campionato nazionale di Goju Ryu e rappresenteranno l’Italia nella difficile competizione. Porteranno con orgoglio lo scudetto italiano cucito sul karategi e sfideranno i migliori atleti mondiali di questo stile. Obiettivo il podio.

C.S.



Articoli correlati


Stagione calda per la ASD Sen Shin Kai Rovigo
Ottimi risultati alla ATKarate cup
Roversi e Orsetti staccano il pass per gli italiani
Karate Do Noventa non finisce di stupire
I karateka del Maestro Boscolo sul podio
Alessandro Bertotti sul podio

Scrivi un commento!