Home » Rugby

I Bersaglieri spengono le Fiamme

30 settembre 2017 Stampa articolo

rugbyFEMI-CZ ROVIGO – FIAMME ORO RUGBY 19-13 (9-3)

Marcatori: p.t. 2’ drop Martinelli (0-3), 10’ c.p. Odiete (3-3), 16’ c.p. Odiete (6-3), 24’ c.p. Odiete (9-3); s.t. 44’ m. Caffini tr. Buscema (9-10), 54’ m. Momberg tr. Odiete (16-10), 62’ c.p. Buscema (16-13), 73’ c.p. Odiete (19-13)

FEMI-CZ Rovigo: Robertson-Weepu; Cioffi, Majstorovic, Modena (48’ Mantelli), Odiete; Davies, Loro; De Marchi, Lubian, Ruffolo (cap.); Ortis (53’ Parker), Boggiani; Pavesi (53’ D’Amico), Momberg (63’-65’ Cadorini), Brugnara. all. McDonnell, Wright

Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Sepe, Gabbianelli, Massaro (74’ Gasparini), Bacchetti; Buscema, Martinelli (58’ Calabrese); Amenta (cap.), Cristiano (56’ Cornelli), Bianchi; Caffini (38’-41’ Duca), Fragnito (56’ Duca); Iacob (56’ Di Stefano), Moriconi (74’ Daniele), Cocivera (50’ Zago). All. Guidi

arb.: Mitrea (Udine)

AA1 Pennè (Lodi), AA2 Bertelli (Brescia)

Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)

Cartellini: 26’ giallo a Bianchi (Fiamme Oro Rugby), 62’ giallo a Lubian (FEMI-CZ Rovigo)

Calciatori: Odiete (FEMI-CZ Rovigo) 5/5; Robertson-Weepu (FEMI-CZ Rovigo) 0/1; Buscema (Fiamme Oro Rugby) 2/3

Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Le Fiamme Oro Rugby, come di consueto nelle partite contro la FEMI-CZ Rovigo, hanno ritirato dalla distinta la maglia numero 10 in memoria di Stefano Casotti, ex giocatore di entrambe le squadre prematuramente scomparso. Come ad ogni prima partita casalinga della FEMI-CZ Rovigo, il capitano rossoblù ha posto prima del fischio d’inizio un mazzo di fiori sul monumento dedicato a Mario “Maci” Battaglini. Spettatori circa 1200.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 4; Fiamme Oro Rugby 1

Man of the Match: Bacchetti (Fiamme Oro Rugby)rugby

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta esce vittoriosa dalla prima battaglia tra le mura amiche dello Stadio “Mario Battaglini”, valida per la seconda giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza, vincendo 19-13 contro le Fiamme Oro Rugby.

Partono subito forte le Fiamme Oro Rugby che dopo appena due minuti dal fischio d’inizio mettono a segno i primi tre punti grazie ad un drop di Martinelli. Dopo una serie di rimesse laterali nei 22 avversari, ottenute da calci a favore dei rossoblu per falli difensivi dei cremisi, i Bersaglieri riescono ad ottenere la parità grazie ad un piazzato di Odiete al 10’. Di fronte a cremisi molto indisciplinati, l’ala rossoblu si replica per altre due volte dalla piazzola, prima al 16’ e poi al 24’, agguantando il vantaggio del 9-3. Nonostante la superiorità numerica per un giallo a Bianchi al 26’, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non riesce a concretizzare i numerosi tentativi di andare in meta, complice la solida difesa avversaria, e le squadre tornano agli spogliatoi sul 9-3.

rugbyLa ripresa vede le Fiamme Oro agguerrite, tanto che dopo appena 4 minuti riescono ad andare in meta con l’ex di turno Caffini e Buscema trasforma per il sorpasso 9-10. Poco dopo i rossoblu tentano di accorciare le distanze con un piazzato da 50 metri e decentrato ma l’ovale calciato da Robertson-Weepu, al suo esordio con la maglia dei Bersaglieri, va ad infrangersi sulla traversa. L’estremo rossoblu si fa perdonare poco dopo trovando per Rovigo una splendida rimessa laterale, da cui nasce il drive avanzante che porta Momberg a schiacciare la prima marcatura rodigina. Il cecchino Odiete trasforma riportando i Bersaglieri in vantaggio 16-10. Al 62’ arriva un cartellino giallo anche per la squadra di casa, assegnato a Lubian, e le Fiamme Oro Rugby ne approfittano per mettere in saccoccia altri tre punti grazie al piede di Buscema. Sono bravi comunque i Bersaglieri a non permettere ai cremisi di sfruttare la superiorità numerica e a pochi minuti dal fischio finale Odiete mette a segno il piazzato del definitivo 19-13.

Alla fine della partita il capitano della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta Edoardo Ruffolo, alla sua centesima presenza nel Campionato di massima serie, si è detto soddisfatto della prova della squadra: “Sapevamo che sarebbe stata una prova durissima, molto fisica, ma il nostro obiettivo era vincere la prima partita casalinga perciò non posso non essere contento del risultato. È stato un match molto equilibrato, le Fiamme Oro ci hanno messo costantemente sotto pressione ma siamo stati bravi a rimanere uniti e a lottare fino alla fine insieme, la reputo una buona prova di maturità da parte nostra”.rugby

“Le Fiamme Oro sono una squadra forte, con molti giocatori di esperienza e una solida difesa – ha affermato l’head coach dei Bersaglieri, Joe McDonnell – ci hanno messo sotto pressione, soprattutto in rimessa laterale. Ci aspettavamo una partita così dura e, allo stesso tempo, anche così equilibrata. Sono felice per la vittoria perché era il nostro obiettivo, i ragazzi stanno lavorando sodo e bene, il loro atteggiamento in campo lo reputo molto positivo. C’è spazio per migliorare, per fare di più, ma siamo sulla buona strada. Sono molto contento per l’esordio di Robertson-Weepu, ha commesso qualche errore ma è normale alla prima partita. Faccio inoltre i complimenti a Brugnara, che anche oggi ha giocato per tutti gli 80 minuti così come Boggiani, e a Modena e Loro che così giovani e al loro primo Campionato di Eccellenza si stanno mettendo in gioco e stanno crescendo sempre di più. Infine, faccio i complimenti alle Fiamme Oro: sono una bella squadra”.

 

C.S.



Articoli correlati


Intervista ad Elena Barbini, fotografa di rugby
Cappotto del Rugby Frassinelle all'Este
Rugby Rovigo in trasferta contro San Donà
Biscopan Frassinelle tuona ad Este
I Bersaglieri non passano a Calvisano
Le amichevoli della Rugby Rovigo

Scrivi un commento!