Home » Judo

Saily Danger due volte sul podio

La judoka dell’Eurobody conquista un oro e un argento
13 ottobre 2017 Stampa articolo

judoDopo il titolo mondiale nella specialità katame no kata con Andrea Fregnan e Stefano Moregola, conquistato nella gara iridata che è disputata in terra sarda, il team dell’Eurobody sale sul podio anche con Saily Danger Orta nella specialità del combattimento.

All’internazionale di San Marino infatti, la judoka Saily Danger nella categoria senior -78 Kg. ha sbaragliato la concorrenza conquistando sabato, il gradino più alto del podio, seconda piazza per Jessica Zannoni dello Judo Club San Marino, terza Chiara Sarti dello Judo Club Kodokan Mondolfo ed infine quarta piazza per Benedetta Sforza dello Kodokan Cremona.

Il giorno seguente la giovane atleta portacolori del team portovirese ha partecipato al 37° Memorial Tiberi & Trofeo Città del Mosaico che si è disputato a Spilimbergo (Pordenone).  In questa competizione ha dato del filo da torcere all’azzurra Giorgia Stangherlin, reduce dal campionato del mondo. La Danger infatti, ha ceduto l’oro per un wazari negli ultimi 4 minuti della competizione. Terza piazza per Giulia Zuliani del Dojo Sacile e per Francesca Roitero dello Skorpion Club Pordenone.

Buono anche il risultato degli atleti che si allenano a Rovigo con il maestro Pino Arrillotta, sempre portacolori dell’Eurobody di Porto Viro. Radion Seremet quinto tra i Cadetti  -81 kg e Matteo Faccioli -81 kg categoria Junior/senior al settimo posto. DI tutto rispetto le prestazioni per Paolo Saggiorato e Erica Pivaro che hanno dimostrato una buona preparazione, ma non sufficiente per potersi classificare per la finale.

C.S.



Articoli correlati


L'Eurobody sale sul podio al Trofeo Grisignano di Zocco
"Campioni si nasce o si diventa?"
Eurobody sul podio
Moregola e Fregnan pronti per la gara iridata
Fregnan e Moregola alla gara iridata
Fregnan e Moregola sul gradino più alto

Scrivi un commento!