Home » Ciclismo giovanile

Il Club Ciclistico Este protagonista tra gli specialisti dello sterrato

Due podi e tanti piazzamenti nelle gare di Porto Viro e Rottanova
28 ottobre 2017 Stampa articolo

 

ciclismoPur essendo finita la stagione ciclistica su strada, i giovani alfieri del Club Ciclistico Este del presidente Gianmaria Zarantonello, promotore delle iniziative multidisciplinari del club, non vogliono dare termine a questa splendida stagione. Oltre alle conferme del settore esordienti maschile anche la nascita della componente femminile, e così, seppur fuori dai normali campi di gara, gli esordienti giallo scudati hanno voluto cimentarsi e mettersi alla prova anche nelle competizioni in Mountain Bike che si sono tenute domenica 1 e domenica 15 ottobre rispettivamente per il Trofeo Fornaci Bike di Porto Viro e al trofeo tra Adige e Gorzone di Rottanova di Cavarzere.

Alla luce dei risultati, bene hanno fatto i giovani ciclisti a cimentarsi in tale nuova sfida, difatti, partendo dalla gara di Porto Viro, nella splendida location del Velodromo dei Pini, la compagine estense è riuscita a conquistare, nel settore femminile, uno splendido podio con il terzo podio di Iris Zago, un quinto posto, con la rodigina Francesca Pittalis, e un settimo e ottavo posto con Ilaria Ballan e Anna Ceresoli, alla loro prima esperienza in questa difficile specialità. Mentre in campo maschile di tutto rilievo il quinto posto di Pietro Zogno tra egli esordienti primo anno, mentre tra quelli del secondo anno esaltante il sesto posto di Davide Marchetto, con Lorenzo Ponzin e Jacopo Samogizio che sfiorano la top ten classificandosi rispettivamente quattordicesimo e quindicesimo, anticipando di un soffio il compagno di squadra Nicola Benettazzo

ciclismo

Anna Ceresoli

Ed ancora meglio, se possibile, è andata la prova di Rottanova di Cavarzere, ove l’esordiente secondo anno Iris Zago sfiora la vittoria nella competizione di casa, lei che risiede a Cavarzere, giungendo seconda dopo aver condotto in testa tutta la gara, e venendo superata sulla linea del traguardo da una delle specialiste di categoria. La splendida prova della Zago Iris viene coronata dal quarto posto di Francesca Pittalis, che sfiora il podio per pochi secondi, e dall’ottavo posto di Ilaria Ballan. Nella compagine maschile una bella prova di Davide Marchetto e Pietro Zogno giunti tra i primi 15 avendo anticipato i compagni di squadra, Lorenzo Ponzin, Jacopo Samogizio, Nicola Benetazzo e Saverio Segato. La presenza di tanti giovani atleti ha permesso al Club Ciclistico Este di giungere quinto nella classifica dei partecipanti più numerosi, tra l’altro unica squadra composta solo da esordienti ed allievi provenienti dal settore strada.

ciclismo

premiazione Zago e Pittalis

Una bella iniziativa sottolineata dal deus machina della gara di Rottanova, Graziano Garbin che si soffermava proprio sulla presenza di tanti atleti specialisti della strada, ricordando come anche il tre volte campione del mondo Sagan proviene dal settore Mountain Bike, dichiarazioni riprese anche dai DS del Club Ciclistico Este presenti in loco, Alberto Barbirato  per il settore femminile, il quale esprime la sua grande soddisfazione “ Le nostre ragazze stanno affrontando questa esperienza con grande voglia di divertirsi e con tanto entusiasmo e gli splendidi risultati ottenuti sono garanzia che divertendosi nel ciclismo, in tutte le specialità, si riesce anche a guadagnarsi delle grandi soddisfazioni, e poi vedere le nostre atlete ricoperte di fango ma felici a fine gara rimane sempre un’emozione unica.” mentre il DS Michele Pegoraro, responsabile del settore maschile, aggiungeva “La multidisciplinarità nel ciclismo ormai è una realtà che sta sfornando i campioni del presente e sicuramente fornirà i campioni del futuro, in questi quasi vent’anni di attività giovanile ho visto cambiare tecniche di allentamento e specialità, ma devo ammettere che vedere i ragazzi affrontare ogni nuova sfida con questo entusiasmo è una grande soddisfazione e garanzia di successo, visto che anche quest’anno, oltre alle classiche gare su strada, i miei ragazzi hanno affrontato anche le gare su pista ed ora quelle in mountain bike.”

Ora si aspetta il finale di stagione nella gara di Sant’ Anna di Chioggia che oltre a chiudere il Trofeo d’Autunno di Mountain bike manderà a riposo, solo per qualche mese, i giovani ciclisti estensi.

C.S.



Articoli correlati


Bosaro Emic, Giovanissimi in evidenza a Concadirame
Bosaro Emic, pioggia di medaglie in terra emiliana
Alberto Ferriani e Gianmarco Mazzucato campioni provinciali Esordienti
Bosaro Emic mattatori al “9° Trofeo Tessarin Menotti” disputato a Adria
Ciclisti Este sugli scudi con Esordienti e Giovanissimi
A Concadirame ben riuscito il 2° memorial Paolo Marcello di ciclismo giovanile

Scrivi un commento!