Home » Rugby

I rossoblu a valanga sulla Lazio

4 novembre 2017 Stampa articolo

rugbyFEMI-CZ ROVIGO v S.S. LAZIO RUGBY 1927 49-12 (35-5)

Marcatori: p.t. 2’ m. Momberg tr. Mantelli (7-0), 8’ m. Momberg tr. Mantelli (14-0), 19’ m. Cioffi tr. Mantelli (21-0), 25’ m. Cioffi tr. Mantelli (28-0), 32’ m. Boggiani tr. Mantelli (35-0), 39’ m. Bonavolontà F. non tr. (35-5); s.t. 59’ m. tecnica (42-5), 77’ m. Muccignat tr. Chillon (49-5), 80’ m. Antl tr. Ceballos (49-12).

FEMI-CZ Rovigo: Odiete (41’ Arrigo); Barion, Cioffi, Modena (66’ Barani), Biffi; Mantelli (61’ Pasini), Chillon; Ferro (cap.) (35’-41’ Venco) (61’ Venco), Lubian, Zanini; Boggiani, Ortis (61’ Parker); D’Amico (61’ Cincotto), Momberg (53’ Cadorini), Balboni (49’ Muccignat). all. McDonnell

S.S. Lazio Rugby 1927Bonavolontà F.; Lombardo (58’ Giangrande)Di Giulio (41’ Guardiano)Antl, Giancarlini (45’ Santoro); Ceballos, Bonavolontà D. (cap) (63’ Brui); Cicchinelli; Pagotto (71’ Valente)Pagani (45’ Amendola); Pierini, Romagnoli; Gloriani (41’ Forgini), Corcos, Di Roberto (41’ Marsella)All. Montella

arb.Piardi (Brescia)

AA1 Gnecchi (Brescia), AA2 Cusano (Vicenza)

Quarto Uomo: Giacomini Zaniol (Treviso)

Cartellini: 58’ giallo a Forgini (S.S. Lazio Rugby 1927), 71’ giallo a Pierini (S.S. Lazio Rugby 1927)

Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 5/5 ; Chillon (FEMI-CZ Rovigo) 1/1; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/3

Note: giornata nuvolosa, circa 16°, campo in buone condizioni. Spettatori circa 1000.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; S.S. Lazio Rugby 1927 0

Man of the Match: Ortis (FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta a valanga contro la S.S. Lazio Rugby 1927: al “Battaglini” la quinta giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza termina con la vittoria dei rossoblu per 49-12.

Partono subito agguerriti i Bersaglieri che dopo appena due minuti dal fischio d’inizio vanno in meta con Momberg grazie ad un drive da touche sui 5 metri avversari. Mantelli non fallisce la trasformazione del 7-0. Scena che si replica esattamente uguale sei minuti dopo, sempre con Momberg che schiaccia oltre la linea grazie alla rolling maul devastante dei rossoblu e Mantelli che mette a segno la trasformazione.rugby I laziali tentano di accorciare le distanze con un piazzato di Ceballos che però non centra i pali. Al 19’ arriva la terza meta dei Bersaglieri, stavolta da una bella giocata al largo, a firma di Cioffi. Anche in questa occasione Mantelli non fallisce dalla piazzola, portando il risultato sul 21-0. A segnare la meta del bonus è ancora Cioffi, che va a schiacciare sotto i pali dopo aver intercettato un passaggio degli avversari, e Mantelli trasforma agilmente per il 28-0. Nonostante vari tentativi, la Lazio fatica a superare la metà campo e i Bersaglieri ne approfittano ancora al 32’ andando a schiacciare con Boggiani la quinta meta di giornata, trasformata da Mantelli. Negli istanti finali del primo tempo la Lazio approfitta di una svista difensiva dei rossoblù e risale il campo con l’estremo Bonavolontà che va a schiacciare la prima meta biancoceleste. Ceballos non centra i pali per la trasformazione e le squadre tornano agli spogliatoi sul 35-5.rugby

Nella ripresa la Lazio inizia a dare filo da torcere ai Bersaglieri senza però riuscire a metterli seriamente in difficoltà: nulla possono, infatti, i biancocelesti di fronte al pack rossoblù autore di un’ottima prova che porta al 59’ alla meta tecnica del 42-5 e costa un cartellino giallo a Forgini. Nei minuti successivi, dopo girandola di cambi da ambo le parti, gli ospiti giocano agguerriti impedendo ai rossoblù di concretizzare ulteriormente. La situazione si sblocca a pochi minuti dalla fine della partita, con i Bersaglieri in superiorità numerica per un altro giallo alla Lazio a Pierini, con la meta di Muccignat, al suo esordio stagionale dopo lo stop per infortunio, trasformata da Chillon. Colpo d’orgoglio della Lazio proprio all’ultimo secondo, quando Antl trova il varco per andare a segnare la marcatura che chiude la partita sul punteggio di 49-12.

rugby

meta Momberg

Soddisfatto alla fine del match l’allenatore rossoblu Joe McDonnell: “Sono molto contento per com’è andata la partita, anche se nel secondo tempo abbiamo segnato poche mete sono felice che i giocatori con meno minutaggio abbiano avuto la possibilità di esprimersi. La Lazio si è dimostrata una squadra che non molla, nonostante il livello del loro gioco non sia al pari del nostro ci hanno comunque dato filo da torcere e hanno combattuto per tutti gli 80 minuti. Complimenti ai nostri trequarti, tutti molto giovani, hanno giocato bene e questo è molto positivo. Da lunedì, insieme ad Umberto Casellato, inizieremo a preparare il match con Mogliano e speriamo di riavere tra noi anche Joe Van Niekerk. Sarà un’altra partita che dovremo vincere con 5 punti, per arrivare più confidenti al big match con Calvisano”.

C.S.



Articoli correlati


Se n'è andato Milto Baratella
Rugby Rovigo a Padova per Qualifying Competition
Rugby Rovigo aspetta il Calvisano
Rugby Rovigo: Presentazione della maglia kombat 2017/18
E' festa a Rovigo, battuto Batumi
Mini rugby protagonista a Monselice e Badia

Scrivi un commento!