Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley: cala il poker

La squadra polesana vince con Cordenons
12 novembre 2017 Stampa articolo

volleyL’ormai solita partenza diesel, poi tre set condotti senza indugi, dall’inizio alla fine. L’Alva Inox Delta Volley centra la sua quinta vittoria consecutiva nel campionato di Serie B Maschile, superando 1-3 la Piera Martellozzo Cordenons. Come detto, dopo aver concesso il primo parziale agli avversari, i ragazzi di Mario Di Pietro tirano fuori le unghie e portano a casa tre punti fondamentali in vista del big match della prossima settimana contro la Gori Wines Prata.

LA PARTITA

La formazione di Porto Viro: Bosetti-Perini in diagonale, al centro Masiero e Luisetto, attaccanti da posto quattro Cuda e Gallo (Dordei è squalificato), primo libero Fusaro. Il tecnico di Cordenons Lucio Battisti risponde con Colussi-Pegoraro, Zanuttigh-Vidotto, Blasi-Spizzo, libero uno D’Ercole. Arbitrano l’incontro Davide Miceli ed Alberto Paschetta di Trieste.

Illusorio il primo break ospite, costruito sulla battuta di Bosetti (0-3). Con pazienza Cordenons risale la china, prima pareggiando il conto con Zanuttigh (5-5), poi trovando il vantaggio sull’ace di Spizzo. Fatica la ricezione deltina, mentre Blasi macina da posto quattro per i friuliani (11-8). Bel muro di Gallo (12-11) a riavvicinare le contendenti, ma la squadra di casa se ne va poco dopo: ace di Pegoraro per il 15-12, invasione Alva Inox per il 18-14, quindi altro ace, stavolta di Colussi per il 20-15. Entra Lamprecht al posto di Gallo, la sostanza non cambia granché: 25-19, 1-0 Cordenons. Secondo parziale, Lamprecht in campo dall’inizio. Servizio punto di Bosetti ed è 2-4, martella Perini da posto due per il 2-5. Ecco la tanto attesa fiammata di Porto Viro: a segno, nell’ordine, Lamprecht (3-7 e 4-9), Masiero (4-10), Bosetti (muro del 7-14, i padroni di casa sostituiscono Pegoraro con Carpanese), Luisetto (11-17). Breve momento di relax, Cordenons accorcia 15-18 (time Di Pietro), ma Masiero ne frena subito gli entusiasmi con il muro del 16-20. Chiude il mani-out di Perini: 20-25, 1-1. Terzo set, subito un altro buon abbrivio dell’Alva Inox (0-3). Sul 3-7 c’è già time out per coach Battisti, come se il tecnico friulano già presagisse quanto avverrà di lì a breve, quando l’Alva Inox diventa padrona del campo, soprattutto a muro. Due punti in questo fondamentale arrivano da Bosetti (6-11 e 7-14), uno da Cuda (7-16), un altro da Perini (11-21). Contro una fase break così efficace, la missione di Cordenons è davvero impossibile: 15-25, 1-2. Equilibrio in apertura di quarta frazione. Il primo break lo cotruisce Porto Viro grazie a quattro (!) ace consecutivi di Perini (da 7-9 a 7-12). Masiero e Cuda mettono altro fieno nella cascina degli ospiti (8-16). Nonostante qualche leggerezza qua e là, è un margine più che sufficiente per condurre la gara in porto: ultimo attacco di Masiero, 18-25, 1-3 Delta Vollet.

Le parole di coach Mario Di Pietro a fine gara: “Siamo stati bravi a ribaltare la gara dopo lo svantaggio iniziale. Non era facile per noi ritrovare certi equilibri in campo, ma devo fare i complimenti ai miei ragazzi perché hanno sopperito al meglio all’assenza di Dordei. Ora testa alla gara della prossima settimana contro Prata, che sarà sì molto importante, ma assolutamente non decisiva”.

C.S.



Articoli correlati


Alva Inox sconfitta a Bassano
Santa Fè incassa 2 punti con Beng
Lux Volley s'impone sulla Vitality
Fruvit raggiunge la vetta
Fipav si rinnova: tutto pronto per le elezioni
Alva Inox Delta Volley: sabato sfida ad alta tensione con Monselice

Scrivi un commento!