Home » serie B, Volley

Alva Inox: attenzione alla mina vagante Trieste

1 dicembre 2017 Stampa articolo

volleyOttava giornata del campionato di Serie B Maschile: domenica 3 dicembre alle ore 18 la capolista del girone C Alva Inox Delta Volley riceve a Porto Viro lo Sloga Tabor Televita Trieste. Nel mirino nerofucsia c’è l’ottava vittoria consecutiva, la quattordicesima considerando anche il prologo della Coppa Veneto di Serie B. Sarebbe un filotto incredibile, ma attenzione al prossimo avversario: Trieste, vera mina vagante del torneo fin qui.

Ottava in classifica, la formazione guidata da Gregor Jeroncic fin qui ha conquistato un bottino di sette punti, con due vittorie e cinque sconfitte all’attivo. Nulla di trascendentale, a vederla così, tuttavia nel conto dei giuliani ci sono almeno due risultati “sorprendenti”: il punto strappato in casa di Motta (3-2) alla terza giornata e soprattutto la vittoria per 1-3 sul campo di Massanzago nel turno successivo. Eravamo ad inizio novembre e da lì in poi Trieste ha subito una flessione piuttosto netta, incassando tre sconfitte di fila (di cui due in casa) per 3-0, ma guai a dare per morti Biribanti e soci.

Un messaggio che in casa Alva Inox – dopo aver già rischiato parecchio contro Conselve – sembra essere stato recepito al meglio, almeno a sentire le dichiarazioni pre-partita del libero nerofucsia Mattia Fregnan: “Senza dubbio l’approccio alla gara di sabato scorso non è stato dei migliori – afferma –. Siamo entrati in campo un po’ deconcentrati , anche se alla fine siamo riusciti a portare a casa l’intera posta ed è quello che conta. Sono sicuro, comunque, che la squadra non ripeterà lo stesso errore domenica, stiamo lavorando molto sull’aspetto mentale e quindi approcceremo la partita con tutt’altra attenzione e motivazione. Trieste è una squadra assolutamente da non sottovalutare, visto che è già riuscita a mettere in difficoltà alcune big del campionato. Noi dobbiamo fare semplicemente il nostro gioco, se riusciamo a essere ordinati in campo, non c’è avversario che tenga. Per quanto mi riguarda, è vero, fin qui non ho trovato molto spazio in campo, ma la cosa non mi ha affatto demotivato, anzi, mi ha spinto a migliorarmi. Il campionato è ancora lungo e nel caso ci fosse l’opportunità di giocare voglio farmi trovare pronto. Del resto, so di avere davanti un grande libero come Paolo (Fusaro, ndr), che sta disputando un ottimo campionato. In ogni caso, il solo fatto di allenarmi con dei grandi giocatori come i miei compagni di squadra non può che aiutarmi a migliorare come atleta”.

C.S.



Articoli correlati


Under 12 e 14 San Pio X vittoriose
Impegno difficile e importante per Fruvit
Alva Inox s'impone al Bluvolley
Coppa Rovigo: Project Star Vollay batte Volley Bagnolo
Alva Inox a Cordenons per continuare la striscia positiva
Alva Inox Delta Volley: più forti di tutto, Trieste piegata

Scrivi un commento!